Biscotti alle castagne e uvetta 1

Biscotti alle castagne uvetta e cioccolato

Dopo i fantomatici “gnocchi lilla”, come li ha definiti qualcuno in rete, è giunto il momento di passare a qualcosa di dolce e quindi oggi andiamo di biscotti. Era un po’ che non li preparavo devo dire, l’ultima ricetta risale infatti a molto prima dell’estate, e così, complice una domenica pomeriggio fredda e umida, di quelle che ti invogliano a stare rinchiusa in casa, preferibilmente sul divano con plaid d’ordinanza e magari una cremosa cioccolata in tazza, mi sono messa all’opera per riempire il mio adorato vaso di vetro dei biscotti.

Li volevo particolarmente ricchi (la cosa vi dovrebbe fare un po’ preoccupare, perché se mi conoscete bene sapete cosa intendo), quindi ho optato per un mix di farina di castagne e cacao amaro (il mio è quello mitico di Guido Gobino), al quale ho aggiunto uvettacioccolato in pezzi, che in cottura si scioglierà solo parzialmente, diventando al contempo fondente e croccante. Si tratta di biscotti che per forma, tondeggiante e schiacciata, e per modalità di preparazione ricordano vagamente i chocolate chip chookies, ma in chiave dark e rustica. Si preparano quindi in maniera molto facile adagiando con un cucchiaio una piccola porzione di impasto direttamente sulla teglia, non prima di aver rispettato almeno 30 minuti in frigorifero in modo che esso assuma una consistenza adeguata.

Il risultato? Dei biscotti fragranti, lussuriosi, e davvero piacevoli con quei bordi appena caramellati, perfetti da servire agli amici per un caffé pomeridiano o da gustare a colazione insieme ad un bicchiere di latte. Inoltre si conservano anche a lungo, i miei si sono mantenuti per circa due settimane. Si prestano a numerose varianti, ad esempio potete sostituire l’uvetta con mirtilli rossi disidratati oppure con frutta secca a vostra scelta, io in questo caso ci vedrei molto bene delle noci ad esempio.

Biscotti alle castagne uvetta e cioccolato

Ingredienti per circa 30 biscotti:
100 g di farina di castagne
30 g di farina 00 (io ho usato Petra5)
30 g di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
150 g di burro morbido
125 g di zucchero a velo
80 g di zucchero di canna
1 uovo grande
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
170 g di cioccolato fondente al 70%
125 g di uvetta
1 pizzico di sale

In una ciotola setaccia le due farine, il cacao, il bicarbonato e il sale. Mescola il tutto per amalgamare. In una seconda ciotola con le fruste elettriche lavora il burro insieme allo zucchero a velo e allo zucchero di canna fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungi l’uovo e l’estratto di vaniglia, sempre lavorando il composto con le fruste elettriche. Unisci il contenuto della ciotola con la farina e mescola il tutto con una spatola fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungi il cioccolato grossolanamente tritato e l’uvetta e mescola per amalgamare. Fai raffreddare il composto, coperto da pellicola per alimenti, in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, aiutandoti con un cucchiaio, preleva delle piccole porzioni di impasto e, cercando di dargli il più possibile una forma regolare, disponile su una teglia rivestita di carta da forno, avendo cura di lasciare di 8 cm tra un biscotto e l’altro perché in cottura si abbasseranno e cresceranno quindi in larghezza. Fai cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 10-13 minuti (consiglio di infornare prima pochi biscotti per trovare il tempo di cottura che si adatti al tuo forno). Fai indurire per qualche minuto i biscotti (appena sfornati saranno molto teneri), quindi delicatamente falli raffreddare su di una griglia per dolci. Questi biscotti si conservano per diversi giorni se opportunamente conservati all’interno di una scatola a chiusura ermetica.

Autore

Sara Querzola
Sara Querzola
Ciao sono Sara e questo è Fiordifrolla, un luogo in cui si intrecciano e trovano una collocazione alcune delle mie più grandi passioni: cucina, scrittura, fotografia, vino e viaggi. Questo blog è nato nel 2008 quasi per gioco, con gli anni è diventato il mio lavoro: ad oggi sviluppo ricette (e video), le cucino e le fotografo per numerosi ed importanti editori, riviste e agenzie.
  • 5
  •  
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

25 commenti su “Biscotti alle castagne uvetta e cioccolato

  1. Si fa presto a dire “biscotti”, il mix di ingredienti rende queste delizie l’apoteosi della golosità ;P
    Io utilizzo il “pallinatore” da gelato per questo tipo di impasti, appiattisco leggermente le semisfere e inforno.
    Li preparerò prestissimo, non vedo l’ora di assaggiarli, grazie Sara!

  2. @ Lyu: bene, spero gradirai :)

    @ Elisa: cerca cerca, vedrai che la trovi, magari punta su dei negozi che vendono prodotti di qualità di piccole realtà di produttori :)

    @ Marty88: era da molto tempo che non ne preparavo, ma prometto che mi farò perdonare, soprattutto in vista del Natale ;)

    @ Agnese: rustici è l’aggettivo esatto, lo sono nell’aspetto e nel sapore, prossima volta provo la variante con i mirtilli rossi disidratati :)

    @ lise.charmel: ottima idea, approvo!

  3. @ Virò: ok attendo tue news :)

    @ Agnese: ahahah ok me ne ricorderò ;)

    @ Elisabetta Pendola: grazie, appena riesco vengo a vedere :)

    @ Susy Bello: bene!

    @ Patalice: a me piace molto in tutti i dolci in generale :)

  4. La prossima settimana le farò.mi ispirano molto!!ieri ho fatto i cantuccini con la farina di castagne e le mandorle.erano molto buone.la farina di castagne da veramente un sapore deliziose ai biscotti!!

  5. Ti sono durati due settimane??? Così golosi in casa mia non resisteranno più di due giorni! ;)
    Brava come sempre… ti adoro.

  6. Ciao Sara, ti sto vedendo adesso su Verissimo! Complimenti, fa un certo effetto vedere in Tv una delle prime blogger che ho cominciato a seguire anni fa! Adesso vado a vedere che cosa preparerai! Un caro saluto!

  7. @ Paola: grazie :)

    @ direfaremangiare: grazie :)

    @ martina: bella idea quella dei cantuccini alla farina di castagne, approvo!

    @ Valentina: sì ma solo perché ne ho preparati per un esercito ;)

    @ Gaijina: ciao stella! Ha fatto uno strano anche a me rivedermi, non ti nego che mi sono molto emozionata :) Grazie per essere passata!

  8. Finalmente le ho fatto e sono rimasta molto soddisfatto del risultato. sono veramente buone…con quel tocco della farina di castagna…hanno qualcosa in più!!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.