martedì 14 aprile 2009

Carciofi farciti agli aromi

carciofiaromi

Sono state giornate trascorse all’insegna del relax (ma potrei anche aggiungere del cibo e del vino)quelle appena trascorse, ho avuto modo di conoscere un altro favoloso angolo d’Italia incastonato tra le province di Arezzo e Siena. Ho anche imparato tante cose, ho visitato paesini di rara bellezza abbarbicati su dolci colline e mi sono nutrita del panorama molto pittoresco della verde campagna che mi circondava. Sono anche stata in una cantina di un noto produttore locale di vino dove ho appreso l’intero processo di vinificazione dalla raccolta dell’uva alla fase dell’imbottigliamento… molto interessante, davvero.

Ma veniamo a noi e iniziamo la settimana in maniera easy, con una ricetta di quelle semplici semplici che cuociono dolcemente sul fuoco quasi senza il bisogno del nostro intervento, ma soprattutto con una tipologia di ortaggio noto per le sue proprietà depurative (e poi non dite che non vi voglio bene eh!): icarciofi.

Come ho già detto in qualche altro post, ho una particolare predilezione nei loro confronti, adoro utilizzarli come contorno, ma anche per creare sfiziose quiche o torte salate, oppure per arricchire e creare gustosi primi piatti. Tra l’altro sono anche di stagione in questo periodo e finché mi è possibile cerco di approfittarne.

Questa ricetta l’ho scoperta per caso una sera quando, appena tornata dall’ufficio, cercavo un modo appetitoso, ma leggero di cucinarli e, visto il grande successo che ha raccolto in casa mia, ho deciso di condividerla con voi. Io ultimamente la faccio spessissimo perché adoro il sapore della salsina che si crea al termine della cottura… da leccarsi le dita credetemi!

Infine, non perché io mi senta particolarmente maestrina, anzi, ma poiché in questa occasionequalcuno mi aveva chiesto come pulirli, ho deciso di spendere due parole sul metodo che utilizzo io per fare questa operazione.

 

CARCIOFI FARCITI AGLI AROMI
(tratto da “Carciofi e patate da gourmet” – Il meglio di Sale & Pepe)

Ingredienti per 4 persone:
8 carciofi
1 limone
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
20 g di pangrattato
20 g di parmigiano grattugiato
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Per prima cosa mondate i carciofi: indossate i guanti (per non annerirvi le mani) e, con un coltello da cucina, accorciate leggermente il gambo (per la lunghezza da lasciare prendete spunto da quelli in foto) eliminando anche eventuali foglie che vi sono attaccate. Aiutandovi con un coltellino a lama curva affilato iniziate a togliere le foglie più esterne e più dure staccandole alla base fino a quando troverete quelle più verdi, (non siate parsimoniosi mi raccomando) quindi appoggiandovi su una spianatoia tagliate le punte. Ora con un pelapatate raschiate un po’ il gambo in modo da asportare la parte più filacciosa. Infine allargate molto delicatamente le foglie con le mani, rimuovete eventuali spine interne, e immergete icarciofi in una ciotola contente acqua e il succo di limone.

Tritate finemente l’aglio insieme al prezzemolo (che avrete precedentemente lavato e asciugato), trasferite entrambi in un piccolo contenitore al quale aggiungerete il pangrattato, il parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e da ultimi sale e pepe. Mescolate per amalgamare il tutto.

Prelevate i carciofi, fateli sgocciolare e asciugateli con la carta da cucina. Prendete due terzi del composto e farciteli facendolo penetrare anche tra le foglie. Disponeteli all’interno di una casseruola alta a sufficienza per contenerli, con il gambo verso l’alto. Regolate nuovamente di sale e pepe, completate con un giro di olio e circa un bicchiere d’acqua.

Coprite e cuocete per circa 30 minuti a fuoco basso. Dopo 15 minuti unite il terzo restante del composto distribuendolo sulla superficie dei carciofi, mettete il coperchio, e portate a cottura facendo restringere il sugo che si sarà creato.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

2 comments

1 ale 24 gennaio 2011 alle 09:47

ciao ! ti ho copiato la ricetta, vi è piacita proprio molto ! se vuoi venire a vedere….
baci

2 Sara@fiordifrolla 24 gennaio 2011 alle 21:14

@ Ale: benvenuta :) Grazie, sono contenta che ti sia piaciuta, è un contorno semplice, ma sempre molto apprezzato devo dire :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.