mercoledì 23 luglio 2008

Cheesecake Ciocco-Ricotta

cheesecake4

Da quanto tempo è che non postavo un cheesecake? Troppo direbbe il mio ragazzo… Questa volta ne ho preparato uno al quale sono molto affezionata, perché è stato il capostipite di tutta la dinastia e lo facevo sempre ancora prima di avere il blog.

Si tratta di un cheesecake cotto, con il delizioso aroma di limone che va a profumare la ricotta, incorniciato da uno strato inferiore di biscotti, mandorle e cioccolato e da un godurioso strato superiore di cioccolato fuso (!!). La caratteristica che mi ha sempre colpito di questo dolce è la consistenza, compatta ed impalpabile, quando lo assaggio mi sembra di andare in paradiso (non sto scherzando…)! Tra tutti i cheesecake cotti questo è senza dubbio il mio (ops, dovrei dire nostro, perché di golosi ce ne sono due in casa!) preferito.

Io l’ho preparato in uno stampo circolare, ma è possibile anche utilizzarne uno rettangolare per poi suddividere il dolce in tanti piccoli cubetti da servire all’interno di pirottini di carta, ad esempio.

Ma senza farla troppo lunga, veniamo alla ricetta:

Cheesecake ciocco-ricotta

Ingredienti:
Per la base:
200 g di biscotti digestive
30 g di cioccolato fondente
40 g di mandorle
80 g di burro

Per il ripieno:
450 g di ricotta
3 uova
10 cl di panna fresca per dolci
100 g di zucchero
50 g di farina
Scorza grattugiata di ½ limone

Per il topping:
30 g di cioccolato fondente
3 cucchiai di latte

Fate fondere il burro in un pentolino a fuoco basso oppure al microonde senza farlo arrivare a friggere e lasciatelo raffreddare. Nel bicchiere del mixer mettete i biscotti, le mandorle, il cioccolato e tritate il tutto. Aggiungetevi il burro fuso freddo ed azionate il mixer per pochi secondi fino ad amalgamarlo al composto di biscotti. Prendete uno stampo a cerniera apribile da 24 cm di diametro (oppure potete utilizzarne anche uno rettangolare di 18 cm di lato – vedi premessa), foderate il fondo con la carta da forno, incastratevi il bordo dello stampo, imburrate ed infarinate i bordi. Disponete il composto di biscotti solo sul fondo e schiacciateli aiutandovi con un cucchiaio livellando bene in modo da uniformarne la superficie. Ponete i tutto a raffreddare in frigorifero durante l’intera esecuzione della ricetta.

In una ciotola mescolate con un cucchiaio di legno la ricotta con lo zucchero, le uova (una alla volta), la panna non montata, la farina setacciata e la scorza grattugiata del limone. Amalgamate con cura gli ingredienti, versate il ripieno sulla base di biscotti e livellatelo. Cuocete il cheesecake nel forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.
Per il topping fate fondere gli altri 30 g di cioccolato spezzettato insieme ai 3 cucchiai di latte in una casseruolina a bagnomaria e versatelo sulla torta calda. Distribuitelo uniformemente utilizzando una spatola o il dorso di un cucchiaio. Mettete la torta in frigorifero per almeno 3 ore e servite. Il giorno dopo sarà ancora migliore.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

13 comments

1 Elisa 28 aprile 2010 alle 23:15

Bellissimo (e a intuito direi buonissimo), lo proverò sicuramente!!

2 Valeria 29 aprile 2010 alle 09:12

Cara Fiordifrolla,
sei una certezza. Fatto e, a parer di mio marito, vero esperto di cheese cake, buonissimo. Io ne ho divorato più fette alla faccia dei rotolini. Mio figlio ha detto che la parte “pannosa” era squisita. Lo rifarò Sabato sera per colpire i miei ospiti.
P.s. La passione per la cucina mi sta facendo superare le mie inibizioni :-)

3 Valeria 29 aprile 2010 alle 09:15

:-) Rileggendo il mio messaggio mi son resa conto che non ho specificato il tipo di inibizione :-) :-) :-) Non chatto, non partecipo ai blog, etc. Un salutone!

4 Sara@fiordifrolla 29 aprile 2010 alle 12:39

@ Elisa: Grazie, fammi sapere eh!

@ Valeria: ti ringrazio, mi fa molto piacere che abbiate gradito! Questa cheesecake è una delle mie ricette più provate e mi ha dato moltissime soddisfazioni. La cosa che mi fa più piacere è sentirti parlare di passione per la cucina e di superamento delle proprie inibizioni, spero quindi di rileggerti presto!

Un caro saluto e buona giornata :)

5 Alice88 16 gennaio 2012 alle 13:03

Questo cheesecake sembra ottimo :) si potrebbero omettere le uova?

6 Sara@fiordifrolla 16 gennaio 2012 alle 21:04

@ Alice88: io non le ometterei, credo conferiscano a questa cheesecake una consistenza unica :)

7 Alice88 17 gennaio 2012 alle 09:43

Ok seguirò il tuo consiglio! :)

8 elisabetta 21 febbraio 2012 alle 16:45

Ciao! dopo due tue crostate vorrei provare questo cheesecake(ma anche quello con mou)…il topping va messo caldo sopra il cheesecake caldo? CHe strano,io frullavo sempre gli ingredienti per l’impasto…non vedo l’ora di farlo:troppo curiosa!! Elisabetta

9 Sara@fiordifrolla 21 febbraio 2012 alle 20:48

@ Elisabetta: il topping si può mettere caldo sulla torta calda, a patto però che tu non tolga l’anello della tortiera o colerà irrimediabilmente :) Per amalgamare puoi utilizzare sia le fruste elettriche che una spatola, l’importante è ottenere sempre un composto omogeneo :)

10 elisabetta 22 febbraio 2012 alle 08:03

Ok! grazie ancora per rispondermi!

11 Martina 27 febbraio 2012 alle 23:35

Ciao! volevo ringraziarti! Ho usato la ricetta per la torta di compleanno di mia figlia, ha avuto un successone e è stato molto divertente decorarla con la pasta di mandorle colorata a forma di barbapapà! Grazie per la ricetta e complimenti per il sito!

12 Sara@fiordifrolla 29 febbraio 2012 alle 22:53

@ Martina: wow! Bene, mi fa davvero molto piacere sapere che sia stata apprezzata :) Grazie a te per avermelo fatto sapere (per me è sempre un’emozione) e per i complimenti :)

13 daniela 14 giugno 2012 alle 20:42

volevo provare a farla domani! solo che in casa non ho le mandorle e solo 40 g di fondente, posso fare la base solo con biscotti e burro?

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.