Cheesecake swirl chocolate brownies

Cheesecake swirl chocolate brownies

Nelle giornate in cui tutto sembra andare storto, nelle quali nemmeno un po’ di sole splende nel cielo per riscaldare e colorare l’ambiente circostante, ci vuole decisamente qualcosa che risollevi l’umore, che doni immediata sensazione di benessere, che risvegli le endorfine, addormentate pure loro (come noi), in questi grigi giorni uggiosi. Cosa c’è, quindi, di meglio che dare un morsetto ad un goloso e ricco dolcetto al cioccolato per concedersi una piccola, ma piacevolissima, pausa? Secondo me, nulla. Ecco quindi la mia ricetta contro la noia, la tristezza o qualsiasi sentimento negativo rovini le vostre ore: icheesecake swirl chocolate brownies di donnahayana ispirazione (vedi Donna Hay Magazine, n. 51).

Piccoli quadrotti bi-gusto, apparentemente innocenti, ma profondamente appaganti, formati dal classico impasto per brownies, marmorizzato da un composto più chiaro, a base di formaggio fresco. Immaginateli comparire, disposti in maniera garbata all’interno di questa alzatina, in un vassoio insieme ad un caffé o ad un bicchiere di latte fresco e ditemi se, socchiudendo gli occhi per un istante, una sensazione di relax e serenità non vi pervade delicatamente come un’onda del mare d’inverno.

Cheesecake swirl chocolate brownies

Ingredienti per 12-16 brownies:
200 g di cioccolato fondente
250 g di burro
300 g di zucchero di canna
4 uova
200 g di farina 00
¼ di cucchiaino di lievito in polvere per dolci
35 g di cacao amaro

per il cheesecake swirl:
250 g di formaggio fresco (tipo Philadelphia)
75 g di zucchero semolato superfine
2 uova

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180°. Tritate grossolanamente il cioccolato e mettetelo insieme al burro in una casseruola, nella quale li farete fondere a fiamma molto bassa fino a quando si saranno completamente sciolti, mescolando di tanto in tanto. Fate intiepidire e trasferite in una ciotola il tutto insieme allo zucchero, mescolando bene con una frusta. Aggiungete adesso le uova, una alla volta, e rimestate nuovamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Incorporate la farina setacciata insieme al lievito, il cacao in polvere anch’esso setacciato e amalgamate. Versate il tutto in uno stampo quadrato da 23 cm di lato che avrete imburrato e rivestito con un foglio di carta da forno. Mettete da parte.

Preparate adesso il cheesecake swirl: mettete il formaggio fresco in una ciotola insieme allo zucchero semolato e alle uova, quindi lavorate il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Disponete l’impasto al cheesecake sopra all’impasto al cioccolato e, usando un coltello, formate delle volute in modo da creare l’effetto marmorizzato. Fate cuocere nel forno per circa 45-50 minuti, o comunque fino a quando uno stecchino posizionato al centro uscirà asciutto e pulito.

sara-querzola

Ciao sono Sara e questo è Fiordifrolla, un luogo in cui si intrecciano e trovano una collocazione alcune delle mie più grandi passioni: cucina, scrittura, fotografia, vino e viaggi. Questo blog è nato nel 2008 quasi per gioco, con gli anni è diventato il mio lavoro: ad oggi sviluppo ricette (e video), le cucino e le fotografo per numerosi ed importanti editori, riviste e agenzie.

  • 58
  •  
  • 46
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    104
    Shares

59 commenti su “Cheesecake swirl chocolate brownies

  1. mi ispiravano davvero un sacco!! e ho provato a prepararli ma l’esperimento non è stato un grachè, il composto al cioccolato era molto sodo e non si è “armonizzato” con quello al formaggio: risultato una crosta Cheese e torta tamugna al cioccolato… dove ho sbagliato??

  2. @ elena: non ti saprei dire, onestamente so che questa ricetta è stata provata anche da tanti altri lettori con successo. Io stessa l’ho fatta più volte e sono certa che la ricetta sia valida, altrimenti non l’avrei pubblicata. Il composto al cioccolato risulta molto più pesante, da crudo, rispetto a quello bianco e i due non devono essere armonizzati, bensì solo mescolati sommariamente qua e là in modo da ottenere l’effetto marmorizzato. Io personalmente non li ho trovati affatto tamugni, ma questo se permetti, è una pura questione di gusto.

  3. Ma nei brownies l’interno non dovrebbe restare umido? (Mi riferisco alla tua indicazione di cuocere fino a stecchino asciutto.)
    Grazie,
    Vale

  4. buoni e anche molto belli .una bella soddisfazione tirarle fuori dal forno e servirle.ho tante ricette di brownies ma cosi sono ancora più belli e più buoni!!!!grazie

  5. Ciao Sara! ricetta da far venire l’acquolina in bocca! Ottima da preparare per le mie nipotine!
    Ma ho una curiosità. Lo zucchero di canna è proprio indispensabile? o posso tranquillamente sostituirlo con lo zucchero bianco raffinato?

    • @ Alessia: no Alessia, non è indispensabile, ma serve a connotare maggiormente a livello gustativo il brownie. Puoi comunque tranquillamente sostituirlo con lo zucchero semolato bianco :)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.