martedì 2 novembre 2010

Chocolate chip cookies

Chocolate chips cookies

Non potevo tardare molto con la prima infornata di biscotti della stagione. Anzi, secondo i miei calcoli sono pure un filino in ritardo rispetto agli anni passati. Pazienza, avrò modo di rifarmi senz’altro prossimamente. Il tempo abbastanza inclemente degli ultimi giorni di certo invogliava a non uscire e a dedicarsi con calma e lentezza alla preparazione di cibi confortanti e goduriosi, non trovate? Ed io in queste giornate di festa ne ho approfittato per godermi un po’ la mia casa e la mia cucina (visto che ultimamente sono spesso fuori).

Inoltre chi ha letto a suo tempo la breve intervista che mi è stata fatta su Made in Kitchen, senz’altro saprà che a casa mia, in uno dei piani della mia cucina, c’è un bellissimo (per me, perché ci sono molto affezionata) vaso di vetro, di quelli antichi, che fanno tanto credenza della nonna. In quell’occasione dissi che tale vaso non può mai essere vuoto, ma al contrario deve sempre contenere qualche dolcetto. Di norma è più frequente trovare le raviole bolognesi, ma a volte non mancano anche biscotti di ogni genere e foggia. Come questi chocolate chip cookies. I classici biscotti americani con le gocce di cioccolato e le noci pecan, riconoscibili per la loro forma tondeggiante e schiacciata.

Il vaso dei biscotti

Pare che siano stati inventati nel lontano 1930 da una certa Ruth Wakefield, proprietaria di un locale in Massachussets chiamato “Toll House Inn”. In breve, la storia narra che costei aggiunse dei piccoli pezzetti di cioccolato, di una marca nota a livello mondiale, al suo impasto classico per fare i biscotti al burro e li servì ai suoi clienti i quali ne decretarono il successo immediato. Pensate che divennero così tanto famosi che la stessa azienda nel 1939 acquistò i diritti da Ruth Wakefield, li chiamò con il nome“The Famous Toll House Cookie” e fece stampare la loro ricetta nel retro di ciascuna confezione di gocce di cioccolato, che nel frattempo l’azienda aveva iniziato a produrre. [fonte Joy of Baking]

Cosa aggiungere se non che li abbiamo proprio graditi? Non so, sarà per la loro irresistibile fragranza, saranno le gocce di cioccolato, il sapore burroso o quello leggermente caramellato dei bordi, fatto sta che uno tira l’altro.

Chocolate chip cookies

Ingredienti per circa 48 biscotti:
225 g di burro morbido
150 g di zucchero semolato
160 g di zucchero di canna
2 uova grandi
1 cucchiaino e ½ di estratto di vaniglia (o 1 stecca di vaniglia)
295 g di farina 00
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino di sale
270 g di gocce di cioccolato fondente
100 g di noci pecan tritate grossolanamente (facoltative)

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 190°. Rivestite due teglie con carta da forno. In una ciotola lavorate il burro con le fruste elettriche (o con la planetaria) fino a farlo diventare liscio, gonfio e cremoso. Aggiungete i due tipi di zucchero e sbattete fino a quando sarà raddoppiato di volume. Incorporate le uova, una alla volta, avendo cura di sbattere bene dopo ogni aggiunta. Unite adesso la vaniglia e mescolate per incorporare.

In una ciotola, miscelate la farina setacciata, il bicarbonato e il sale. Aggiungete gli ingredienti secchi al composto di uova e sbattete fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo, aggiungendo le gocce di cioccolato e le noci (se le utilizzate), circa a metà. Coprite l’impasto con della pellicola per alimenti e fatelo raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti.

Adagiate delle cucchiaiate di impasto sulle teglie precedentemente preparate formando dei mucchietti larghi 4-5 cm, ben distanziati tra loro perché crescono il larghezza, e fate cuocere per circa 12-14 minuti o fino a doratura sui bordi. Raffreddate completamente su una gratella per dolci.

Nota: è possibile congelare l’impasto. Formate con l’impasto delle palline e posizionatele su una teglia foderata di carta da forno. Congelate e inserite le palline di pasta in un sacchetto di plastica, chiudete e congelate di nuovo. Quando vorrete cuocerle, è sufficiente mettere le palline gelate di impasto su una teglia da forno e cuocere come indicato – può essere necessario aumentare il tempo di cottura di pochi minuti.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

60 comments

1 paola 2 novembre 2010 alle 07:50

Oh mamma che beeeelli!!!! E che faaame, ho saltato colazione per arrivare in ufficio alle 6, uno di questi biscottini, ma anche 2 o 3, mi darebbe una bella carica!!!
Buonissima giornata!
PS. ho appena lanciato un giochino sul mio blog, mi farebbe piacerissimo se partecipassi!
Un abbraccio!
PAola

2 giulia pignatelli 2 novembre 2010 alle 08:57

Ma se metto 300 gr di farina anzichè 295, va bene lo stesso??? ;))
Grazie per la bellissima ricetta e per il tuo racconto. Brava!

3 Sandra 2 novembre 2010 alle 09:39

spettacolo! davvero una meraviglia le foto, i biscotti e il barattolo.
Pensa che ne avevo uno praticamente uguale, ci tenevo un sacco.. e la ragazza che mi da una mano a casa me lo ha rotto. :(
Mi è rimasto solo il coperchio!
bacioni

4 aria 2 novembre 2010 alle 09:50

Che bel barattolo! Ti credo che non deve mai essere vuoto….buonissimi questi biscotti, soprattutto a quest’ora…buona giornata
aria

5 Tweets that mention Chocolate chips cookies — Fior di frolla -- Topsy.com 2 novembre 2010 alle 10:00

[...] This post was mentioned on Twitter by Sara Querzola, Sara Querzola . Sara Querzola said: Chocolate chips cookies http://goo.gl/fb/AyosR [...]

6 Gaia 2 novembre 2010 alle 10:04

Sara,i tuoi cookies sn davvero bellissimi e di sicuro saranno anche strabuoni!come hai fatto a nn averli già finiti?!spiegamelo perché quando io li preparo non arrivano mai intatti al giorno successivo!!!

Bellissimo anche il vaso,hai ragione fa davvero tanto credenza,ma sn quelle suppellettili che resistono nel tempo e in casa stanno sempre bene!buona settimana! Un abbraccio,gaia!

7 Carolina 2 novembre 2010 alle 10:13

Buongiorno!
Circa 50 biscotti?! Hai fatto la scorta per il letargo, eh?! :D
Anch’io quando biscotto prediligo dosi sostanziose, perché altrimenti finiscono davvero troppo in fretta… A volte, persino lo stesso giorno!
Questi sono un grande classico è vero. Però, trovo che non sia così facile (come spesso accade) trovare la ricetta perfetta… Giusto?
Ti auguro una buona settimana!

8 imma 2 novembre 2010 alle 10:29

deliziosi i cookies sono i miei biscotti preferiti, nonostante ne abbia provato di altri i cookies sono nel mio cuore e tesoro quel barattolo è meraviglioso davvero bellissimo e con questi cookies dentro ancora di piu!!!un bacione,imma

9 Tuki 2 novembre 2010 alle 10:30

Nooo, buonissimi i chocolate chip cookies! Me ne servirebbe giusto uno per incominciare bene la giornata :)

10 LILLY 2 novembre 2010 alle 10:30

Ma che bei biscotti, penso proprio che li farò presto… se non proprio oggi…visto che il tempo è piovosissimo e il mio umore così così…
Sara, volevo chiederti una cosa: visto che nn ho l’estratto di vaniglia ma ho la stecca e la vanillina, aggiungo i semini o metto la bustina?
Baci e buona giornata
Lea

11 lise.charmel 2 novembre 2010 alle 10:55

ma questi sono quelli che dentro rimangono un po’ morbidini e collosetti? io li adoro! li voglio fare da tanto tempo, se sono loro mi butto immediatamente con la ricetta. w i biscotti!

12 Federica 2 novembre 2010 alle 11:19

buoni!!!!cercavo proprio la ricetta di questi biscotti per regalarli a Natale!!! ho preso appunti!!! buona giornata!!!

13 lagaiaceliaca 2 novembre 2010 alle 12:20

raviole bolognesi? squisite!
dolcetti al cioccolato? meravigliosi!
io il vaso di vetro della nonna lo metterei sotto chiave, è a rischio furto, cara mia, e non per il vaso in sé, ma per il contenuto!

14 Eliana 2 novembre 2010 alle 12:22

Noooooooo…noooooooo!!! li adoroooo!!! il mio peccato di gola per definizione!!!!!!!!

15 Onde99 2 novembre 2010 alle 12:28

Oh, il famoso barattolo riguardo al quale Topy ha detto “Anche noi dovremmo tenere in casa un vaso così!”… ti ricordi? Sai che non l’ho ancora accontentato, pigrona che sono! Stavolta gli hai trovato un contenuto ancora più ghiotto del solito, speriamo che Topy non legga, altrimenti mi mette ai lavori forzati!

16 Chef Chuck 2 novembre 2010 alle 13:16

We all love Chocolate Chip Cookies!!
Theses are exceptional!!
Thank you:)

17 cleare 2 novembre 2010 alle 14:00

la tua descrizione dei biscotti mi ha fatto venir fame..uffi voglio anch’io un barattolo sempre peino di biscotti!!
http://ilpomodorosso.blogspot.com/

18 Sara@fiordifrolla 2 novembre 2010 alle 14:18

@ paola: buona giornata a te, anch’io oggi ho saltato la colazione e non ti nego che un paio ne avrei mangiati molto volentieri con un bel bicchierone di latte freddo :) Grazie per avermi informata della tua iniziativa, non ti garantisco nulla perché in questo periodo sono un po’ impegnata :)

@ Giulia Pignatelli: certo che sì, le dosi sono così precise perché sono una conversione dal sistema di misura anglosassone al nostro ;)

@ Sandra: avevo letto qualcosa sul tuo vaso in uno dei tuoi ultimi post se non erro… peccato che si sia rotto, anche perché non so lì a Torino, ma qui ultimamente questi vasi sono abbastanza introvabili :) Un abbraccio cara, buona giornata :*

@ aria: grazie, è un cimelio di famiglia, ci sono molto affezionata! Riempirlo ogni volta è sempre una gioia, soprattutto per il palato! :D
Buona giornata a te :)

@ Gaia: non li abbiamo finiti solo perché questo fine settimana ho cucinato moltissimo e quindi avevamo ogni ben di dio! :D Hai ragione, pensa che quel vaso antico sta benissimo nella mia cucina che è in stile moderno, mi piace a volte mettere piccoli tocchi retrò ;) Buona settimana a te :)

19 micaela 2 novembre 2010 alle 14:19

confermo quello che ti ho scritto su FB! sono perfetti e non vedo l’ora di provarli anch’io! mi sta venendo la cookies mania!!

20 Sara@fiordifrolla 2 novembre 2010 alle 14:35

@ Carolina: buongiorno! Eheheh beh se devo riempire un vaso mi serve una discreta quantità, anche perché bisogna calcolare quelli che mi mangio strada facendo! :D Sì è vero quello che dici, io nel tempo ne ho provate diverse e con questa mi sono trovata bene, tra l’altro questa dovrebbe essere la stessa che è riportata nel retro delle confezioni di gocce di cioccolato della N…é di cui parlavo nel post :) Buona settimana a te.

@ Imma: grazie mille Imma, questi cookies classici sono sempre tra i miei preferiti :)

@ Tuki: anche due allora, no? ;) Grazie Jessica, buona giornata.

@ Lilly: la pioggia ha lo stesso effetto anche sul mio umore purtroppo ;) No ti prego non usare la vanillina, metti i semi della bacca di vaniglia, per queste dosi, come ho scritto nella lista degli ingredienti, va bene 1 baccello :) Buona giornata a te Lea, un caro saluto.

@ lise.charmel: sì rimangono un po’ collosetti, mentre nella parte esterna sono più croccanti, in quella interna sono leggermente più morbidi :) Spero ti piaceranno Claudia, fammi sapere!

@ Federica: grazie :)

21 Sara@fiordifrolla 2 novembre 2010 alle 14:39

@ Lagaiaceliaca: ahahah dici? :D Ok, provvederò a metterlo sotto chiave, si sa mai che non mi sparisca da un momento all’altro! ;)

@ Eliana: anche il mio, non sai quanti sono stata capace di mangiarne in una sola volta… ;)

@ Onde99: come dimenticare la sua faccia mentre pronunciava quelle parole? :D Se ci penso mi viene ancora da sorridere, aveva un’espressione troppo dolce!

@ Chef Chuck: I love chocolate chips cookies too! Thanks a lot Chuck :)

@ cleare: eheheh pensa che io mi sono fatta venire fame da sola… ;)

@ Micaela: il periodo è quello giusto per preparare biscotti, io con questi ho inaugurato la stagione :) Un bacione.

22 speedy70 2 novembre 2010 alle 16:06

Deliziosissimi questi biscotti così croccolosi! Li proverò. . . grazie della ricetta, un abbraccio!

23 Claudia 2 novembre 2010 alle 16:10

IO i cookies li faccio con le nocciole…ma anche questa versione con le noci pecan la trovo molto squisita! Anche io in questo lungo weekend di pioggia ho trascorso il mio tempo libero praticamente sempre in casa…a strogolare ai fornelli! Piano piano pubblicherò poi la sfilza di ricette realizzate… passa da me se vuoi, mi farebbe molto piacere!

24 Cenerentola 2 novembre 2010 alle 16:36

w i biscotti e le infornate invernali!

25 Milena 2 novembre 2010 alle 16:49

buoniiiiii :)
adoro questi biscottini :)

quando hai un attimo, passa nel mio blog!!!
un abbraccio
MILE

26 cinzia 2 novembre 2010 alle 17:03

proprio belli, per non parlare del vaso…
ho giusto una scatola di gocce di cioccolato fondente, stasera li faccio: arruolo i bambini per le formine :). Brava!

27 moscerino 2 novembre 2010 alle 18:52

i cookies sono sempre graditi.e le ricette per quanto mi riguarda non bastano mai, ancora non ho trovato quella che per me sia “perfetta”. quindi…mi toccherà provare anche questi!

28 Milen@ 2 novembre 2010 alle 19:30

E’ tempo di biscotti e direi che hai cominciato più che bene :))

29 PanKogut 2 novembre 2010 alle 19:42

Biscotti da provare, devo dirlo alla mia dolce metà perché io coi dolci sono un po’ negato! :) :) :)

Ciao ciao

30 mirtilla 2 novembre 2010 alle 20:06

che delizia,e che foto!!

31 Symposion 2 novembre 2010 alle 21:34

buoni i biscotti, ma avevo già adocchiato anche il vaso, davvero bello!

32 Carlotta 2 novembre 2010 alle 23:50

Che bello stare a casa, cucinare con calma e scaldarsi davanti al forno mentre fuori piove…
Questi biscotti però a me non vengono mai, proverò con questa ricetta!!
buona settimana

33 Dario 3 novembre 2010 alle 00:41

Bello il barattolo e sicuramente buonissimi i biscotti, da provare!

34 Elga 3 novembre 2010 alle 08:41

Questa è una ricetta da inserire tra le altre dei chocolate cookies, io non posso esimermi dal provarli! Tutte le devo fare e in vista del Natale sono perfetti!

35 MIKO 3 novembre 2010 alle 11:45

ciao!
apparte che ogni volta che apro il tuo blog ci passo delle ore…riesci sempre a trasmettere una passione fuori dal comune :)
a breve proverò la ricetta dei biscotti, sul dolce non sono x nulla ferrato, non mi sono mai applicato!!!! e quindi è ora di cominciare ;)
grazie e a presto,
Michele

36 manu e silvia 3 novembre 2010 alle 13:44

Questi sono i primi dici?? Allora dobbiamo per forza assaggiarli! in perfetto stile american cookies, friabili e golosi!
complimenti!
baci baci

37 ( parentesiculinaria ) 3 novembre 2010 alle 16:44

La dose di sale che hai messo è proprio nelle mie corde… mi piace da morire quando si sente molto!
Certo che SEMBRANO semplici biscotti, ma il procedimento non è mica così intuitivo come sembra… mi vien voglia di provare a farli subito…
Se li proverò ti farò sapere ;)

38 Orchidea 3 novembre 2010 alle 17:20

Dopo averli assaggiati a NY ne sono rimasta colpita… troppo buoni. Ho cercato tanto una buona ricetta per i chocoalte chip cookies… devo proprio provarla.
Ciao.

39 Sabrina&Luca 3 novembre 2010 alle 22:31

Li adoriamo questi biscotti e so che mi basta averne davanti da non riuscire a trattenermi e so che mi basta guardarli anche in foto per averne subito voglia… sono i più golosi in assoluto, almeno per me!
Baciotti da Sabrina&Luca

40 UnaZebrApois 4 novembre 2010 alle 02:12

anch’io voglio il vaso sempre pieno di dolcetti!!!Che bella idea!!!

Scusa, ma a cosa serve sapere che l’impasto può essere congelato!?!?Questi biscotti sono talmente buoni che non mi pare proprio il caso di lesinare sulla quantità ;P (eeheheheheh!!!)

41 Sara@fiordifrolla 4 novembre 2010 alle 10:14

@ speedy70: grazie a te, buona giornata!

@ Claudia: devono essere molto buoni anche con le nocciole, da provare!

@ Cenerentola: quoto! ;)

@ Milena: grazie! Ti annuncio che ci vorrà un po’ di tempo, come vedi non ho moltissimo tempo e faccio fatica a seguire il mio di blog :)

@ Cinzia: grazie, spero piaceranno ai tuoi bambini!

42 Sara@fiordifrolla 4 novembre 2010 alle 10:16

@ Moscerino: sono molto curiosa di sapere che cosa ne pensi, un caro saluto! :)

@ Milen@: già, è proprio giunto il tempo di dedicarsi alle infornate di biscotti. Non c’è attività che mi rilassi maggiormente ;)

@ PanKogut: guarda, secondo me non sono difficili da fare questi cookies, sono certa che con un po’ di pazienza verrebbero bene anche a te :)

@ Mirtilla: grazie :)

@ Symposion: grazie, ci sono molto affezionata a quel vaso :)

43 Sara@fiordifrolla 4 novembre 2010 alle 10:22

@ Carlotta: come mai non ti riescono mai? Ti scrivo qui due consigli: primo, la temperatura e consistenza del burro. Deve essere morbido, quindi va preso fuori dal frigo diverse ore prima, in modo che si intenerisca (devi riuscire ad infilarci un dito senza fatica) e che possa essere montato. Secondo: è fondamentale che quando hai ottenuto l’impasto per i biscotti tu lo faccia riposare in frigo per almeno 30 minuti, come ho indicato nella ricetta, perché altrimenti si schiaccerebbero troppo durante la cottura. In ogni caso questo è un tipo di biscotto che deve venire un po’ piatto, ma non troppo sottile :)

@ Dario: grazie carissimo, buona giornata :)

@ Elga: io li adoro, sono tra i miei biscotti preferiti!

@ Miko: benvenuto! Grazie mille per le tue parole, mi riempiono il cuore di gioia! Concordo sul fatto che sia l’ora di imparare a dedicarsi anche un po’ ai dolci, fammi sapere come ti sono venuti questi biscotti :)
A presto!

44 Sara@fiordifrolla 4 novembre 2010 alle 10:28

@ manu e silvia: grazie ragazze :)

@ parentesiculinaria: e infatti si sente abbastanza la nota salata, cosa che mi rende questi biscotti ancor più golosi ;)Non sono biscotti difficilissimi, l’importante come ho scritto qualche commento più su è la temperatura/consistenza del burro e il riposo in frigo. Ok ci conto eh ;)

@ Orchidea: io negli States non ci sono mai stata, fammi sapere come li hai trovati questi biscotti. A quanto ne so questa dovrebbe essere la ricetta più fedele all’originale riportata nel retro della confezione delle gocce di cioccolata della N..é :)

@ Sabrina & Luca: anche per me, concordo :) Un caro saluto :)

@ Una zebra a pois: eheheh in effetti hai ragione, tanto finiscono subito ;)

45 LILLY 4 novembre 2010 alle 17:42

Saraaaa!!!! Li ho sfornati un’oretta fa…e nn ho resistito…li ho assaggiati quasi subito! Allora, ti devo chiedere alcune cose, mettiti le cuffie e rispondimi per favore;-)
1) mi si sono allargati tantissimo e sembravano delle fritattine, i mucchietti li ho fatti con mezzo cucchiaio di composto…dovrei farli ancora + piccoli per fari venire belli come i tuoi?
2)anche se li ho distanziati…si sono appiccipati tra loro…ma ovviamente si riescono a staccare…ma tu come fai a farli venire così perfetti???
3)sono la fusioneeeeeeeeeeeeee, buonissimiiiiiiiiiii!!! Li ho portati in ufficio e tutti mi hanno fatto i complimenti ;-) tutto grazie a te e alle tue spledide ricette SLURP
Devo solo perfezionarli…e…ti devo confessare una cosa…nn mi uccidere…ho messo la bustina di vanillina!!! ihihii

Bacissimi
Lea

46 4 novembre 2010 alle 17:49

Scusa Sara ma l’impasto va cotto?
Perchè a un certo punto dici che va fatto raffreddare….
Complimenti per questi deliziosi biscottini!!

47 Sara@fiordifrolla 4 novembre 2010 alle 18:59

@ Lilly: prontissima a risponderti! Allora, vado in ordine:

1) si sono allargati e appiattiti anche a me, ma se guardi anche nel link del sito dove ho tratto la ricetta (http://www.joyofbaking.com/ChocolateChipCookies.html) l’aspetto deve essere quello, basso e schiacciato. Per farli più piccoli devi fare dei mucchietti di impasto di dimensioni minori. In ogni caso calcola che a me sono venuti abbastanza larghi, forse dalla foto non si capisce. Mi raccomando il riposo in frigorifero, che è fondamentale, e il burro che non deve essere fuso, ma morbido.

2) la prossima volta fai così: mettine di meno nella teglia. Quando io li faccio ne metto al massimo 9 (3 file da 3) per teglia, distanziali molto bene e vedrai che non ti si attaccano.

3) vero che sono favolosi? Secondo me danno dipendenza, uno tira l’altro! Non ti uccido per la vanillina, però la prossima volta mi prometti che metti la vaniglia? ;) Sono certa che riuscirai a migliorarli esteticamente!

Un abbraccio cara, buona serata!

@ Là: nella ricetta è spiegato chiaramente che l’impasto deve riposare in frigorifero per 30 minuti, dopo i quali si formeranno i mucchietti di impasto che andranno cotti nel forno a 190° per il tempo indicato nel procedimento.

48 LILLY 5 novembre 2010 alle 10:49

Grazie Sara!!! Sei stata troppo carina, come sempre! ;-)))
In effetti, i miei sono un pò bruttini come quelli del sito joyofbaking ;-((
Migliorerò l’estetica, sperando di diventare brava come te!
Mille baciniiiiiiii

49 LILLY 5 novembre 2010 alle 11:21

Dimenticavo….ti prometto che la prossima volta metto i semini ;-))
Sei fantastica!!

50 Sara@fiordifrolla 8 novembre 2010 alle 08:33

@ Lilly: ma figurati, per così poco! Sono certa che riuscirai senz’altro a migliorare l’estetica ;) E grazie per la promessa, non usarla più la vanillina ;)
Buona settimana cara, un abbraccio.

51 Riccardo 15 novembre 2010 alle 22:34

ok ….adesso basta !!!è almeno la 4 o 5 volta nell’ultima settimana che passo per il tuo spettacolare blog a vedere questi meravigliosi biscotti !!!!! fino ad oggi sono stato uno spettatore silenzioso e affascinato dalla tua bravura in tutto quello che cucinavi e ti confesso anche di aver provato piu’volte un po’ d’invidia ! ma con questi hai proprio toccato il mio punto debole ….i biscotti !!!! allora vorra’ proprio dire che dovro’ provare a farli e mettere a frutto il corso di pasticceria che ho appena terminato !!!!! comunque ancora tanti complimenti !!!!!

52 Sara@fiordifrolla 16 novembre 2010 alle 08:56

@ Riccardo: all’inizio leggendo il commento mi ero spaventata sai? :D Poi per fortuna ho capito che il tono era ironico e sono scoppiata a ridere! Sono contento che tu ti sia palesato, mi fa sempre molto piacere conoscere i miei lettori più silenti :) Dunque ti ringrazio per seguirmi con tanto affetto e se vorrai farmi sapere se questi cookies ti sono piaciuti io sono qua. Ah, dimenticavo, benvenuto :)

53 rosa bianca 19 novembre 2010 alle 22:45

Ciao, Sara, ebbene sì, lo ammetto una volta per tutte: passo anch’io ore a godermi il tuo blog. Le tue ricette e foto (a dir poco stupende)fanno venire l’acquolina in bocca e una gran voglia di mettersi ai fornelli….
Adesso veniamo ai biscotti: anch’io ho avuto gli stessi problemi di Lilly per quanto riguarda l’aspetto: si sono attaccati tutti, ma per la prossima volta ho visto come devo fare… ho avuto inoltre il problema della temperatura del forno: il termometro (quello da mettere all’interno per capirci) segnava 190° ma mi si sono un po’ troppo caramellati sebbene li abbia cotti per neanche 10 minuti! Cosa avrò sbagliato? p.s.: ho rispettato meticolosamente i tempi di frigo

54 Sara@fiordifrolla 20 novembre 2010 alle 17:06

@ rosa bianca: benvenuta :)
Il fatto che ti si siano attaccati tra di loro è solamente perché hai messo troppi mucchietti di impasto per teglia e probabilmente erano troppo vicini, così quando in cottura si sono allargati si sono toccati tra loro. La prossima volta è sufficiente metterne meno :) Inoltre non tutti i forni sono uguali, i tempi che io indico sono testati con il mio forno, può essere che nel tuo il tempo sia minore. Come ogni preparazione, anche questi biscotti, vanno sorvegliati più volte in modo da controllarne lo stato di cottura :) Infine, è assolutamente normale, che l’impasto dei biscotti si schiacci in cottura, anche il mio l’ha fatto e il risultato è quello che vedi in foto, un biscotto molto sottile, tondo e croccante :)

55 Voglia di niscotti!!! | 9Re News 31 ottobre 2011 alle 11:36

[...] seguito la ricetta che ho trovato sul sito Fior di Frolla. Buon [...]

56 pamela 22 dicembre 2011 alle 01:14

ciao sara ho fatto i tuoi biscotti e ho fattole palline congelate e messe nella teglia a cuocere oi come indicato…un disastro bruciacchiati intorno e non cotti bene al centro..la pallina non si e’ sciolta bene e non si sono appiattiti del tutto..perchè?..eppure burro morbido e congelati..forse devo lasciare scongelare le palline prima di infornare?..aiuto erano x un pensiero di natale..

57 pamela 22 dicembre 2011 alle 01:28

ah..ho usato il forno ventilato a 190 gradi..non statico perchè scalda molto nella parte inferiore anche se metto la teglia in alto..nonostante il brutto aspetto e cottura storta il sapore era buono..non oso immaginare se cotti bene..

58 Wish List..Ovvero la lista dei dolci che desidero (fare) ;) | La Patisserie 23 dicembre 2011 alle 11:16

[...] Chocolate chip cookies – http://www.fiordifrolla.it/ [...]

59 Joanne 6 giugno 2013 alle 13:20

Ciao!
Premessa n. 1: sei la mia foodblogger preferita
premessa n. 2: questa è una delle (poche) tue ricette che non ho provato

Volevo solo dirti che ho trovato una ricetta di chocolate chip cookies diversa che potrebbe interessarti: è anche più comoda, perchè i biscotti non fanno messi in frigo e non si allargano in forno (infatti mettendoli sulla teglia gli do già io la classica forma appiattita).
La ricetta è tratta da un libro dedicato esclusivamente ai cookies, scovato nella libreria Kitchens art & letter di New York (a proposito, se mai capitassi a Nyc non perderti questo paradiso: una libreria dedicata SOLO alla cucina, con migliaia di libri dedicati ai temi più svariati, alcune prime edizioni e anche testi ormai introvabili). Insomma, a me sono sembrati i cookies più vicini a quelli mangiati a New York, così te la trascrivo, casomai ti andasse di provare :-)

Ingredienti (traduzione mia letterale, con trascrizione delle misure in forma metrica):

- 150 gr di burro
- 180 gr di zucchero raffinato
- 180 gr di zucchero di canna
- un cucchiaino di estratto di vaniglia
- 2 uova grandi
- 540 gr di farina
- un pizzico di sale
- 5 gr di bicarbonato
- 530 gr di gocce di cioccolato (!)
- 240 gr di noci

Tostare le noci in forno a 180 gradi per 5-10 minuti. Tritare in modo grossolano. Mantenere poi il forno caldo a 190 gradi.
Mescolare con lo sbattitore il burro a pomata con i due tipi di zucchero. Aggiungere le uova, la vaniglia e mescolare. A parte mescolare farina, sale e bicarbonato e aggiungere all’impasto. Aggiungere le gocce di cioccolato e le noci tritate e mescolare ancora. Formare delle palline e dargli una forma schiacciata (a me i cookies piacciono enormi e piatti, ma va a gusto). Metterli su una teglie rivestita di carta da forno e cuocere per circa 10-12 minuti.
Con queste dosi puoi ricavare circa 40 cookies di dimensioni medio grandi.

Il libro è “chocolate chip cookies” di Dede Wilson, edizione The Harvard Common Press.

Un saluto

Joanne

60 Sara@fiordifrolla 29 giugno 2013 alle 09:56

@ Joanne: grazie di cuore, mi hai emozionata! E grazie anche per questa ricetta che appena trovo un po’ di tempo proverò sicuramente! Un caro saluto

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.