Cocottine di crema caramellata alle amarene sciroppate

Crema cotta alle ciliegie e cioccolato

Casa mia è un porto di mare. Amici che vanno, che vengono e spessissimo tornano, chissà perché mi domando (retoricamente), affamati e desiderosi di gustare qualcosa insieme. E per me non c’è nulla dipiù bello di potermi prendere cura di loro coccolandoli con i miei piatti, anche quelli più semplici, purché siano preparati con amore e dedizione dalle mie mani. Come ho scritto più volte, vedere volti soddisfatti e appagati, sentire in qualche caso anche gli applausi festanti (è successo una sola volta, con lo stinco di maiale al forno, ma non vi dico la commozione) e i commenti entusiasti  mi ripaga sempre da ogni sforzo. Con la bella stagione poi è tempo di grigliate, cene in taverna o, meglio ancora, in giardino ed ogni occasione è buona per trovarsi e stare insieme. Uno dei momenti più attesi di solito è quello del dessert, nel quale veramente mi diverto a sbizzarrirmi con tutte le tipologie di dolci possibili. Una delle ultime volte, vista la calura opprimente, ho pensato di portare in tavola qualcosa di fresco e delicato, ma dannatamente setoso, morbido e goloso, come questa crema caramellata di cui voglio parlarvi oggi.

La ricetta è di Maurizio Santin, la mia certezza quando voglio andare a colpo sicuro con un dessert, e si tratta di una crème brûlée alle amarene sciroppate e cioccolato fondente. Dalla foto non si vedono perché sono nel fondo della crema (mi sarebbe risultato un po’ difficoltoso fotografarli, anche perché ciò avrebbe comportato il fatto di sacrificare una di queste cocottine sezionandola in ogni sua parte), ma insomma mi crederete sulla parola, no? :) Le dosi indicate sono per circa 4-6 persone, chiaramente il tutto dipende dalle dimensioni delle cocottine che utilizzerete (nel mio caso ne ho ottenute 6). Come dite? Ah, com’era la crema? Beh forse io sono un po’ di parte in quanto ho una venerazione per questo genere di dolci, ma affondare il cucchiaino in una di queste piccole pirofile ed incontrare un velo di zucchero caramellato, setosa crema e, da utlime, scagliette di amarena sciroppata e cioccolato qua e là, beh è uno dei piaceri della vita.

Cocottine di crema caramellata alle amarene sciroppate (M. Santin)

Ingredienti per 4-6 persone (a seconda delle dimensioni delle cocottine):
4 tuorli
300 g di panna fresca da montare
50 g di latte intero
50 g di zucchero semolato
50 g di amarene allo sciroppo
20 g di cioccolato fondente al 50%
zucchero di canna q.b.

Procedimento:
In una ciotola lavorate i tuorli con un cucchiaio di legno, prima da soli e poi aggiungendo lo zucchero semolato. Dovranno diventare leggermente bianchi, ma non gonfi e spumosi. In una casseruola versate il latte e la panna, quando inizieranno a prendere il bollore toglieteli dal fuoco e versateli a filo sul composto a base di uova sempre mescolando con un cucchiaio di legno per amalgamare. Se si dovesse formare della schiuma superficiale eliminatela molto delicatamente con un angolo di foglio di carta assorbente o con un cucchiaio. Passate il tutto al colino. Versate ora la crema così ottenuta all’internodi 4-6 cocottine da crème brûlée riempiendole per circa 2/3. Tritate finemente le amarene ben scolate dal loro sciroppo e, separatamente, il cioccolato fondente in maniera grossolana, quindi distrubuiteli nelle cocottine.

Ponete quest’ultime all’interno di una teglia più grande nella quale avrete messo tanta acqua calda quanto basta per arrivare circa a metà delle vostre cocottine. Ponete il tutto in forno a cuocere a 120° per circa 40 minuti (questo è il tempo che ho impiegato con il mio forno, vi consiglio dalla mezz’ora in poi di monitorare la cottura) o comunque fino a quando la crema apparirà compatta nei bordi e tremolante al centro. Sfornate e fate raffreddare a temperatura ambiente, quindi mettete coperto in frigorifero.

Circa 1 ora prima di servirle (oppure ad inizio cena) estraete le cocottine dal frigorifero e tenetele a temperatura ambiente. Subito prima di portare in tavola cospargete la superficie della crema con circa 2 cucchiaini di zucchero di canna scuro per ogni cocotte e caramellate utilizzando l’apposito cannello. Servite subito.

Nota:

– e con gli albumi che avanzano? Potete realizzare (aggiungendone 1 in più rispetto a quelli rimasti per la preparazione di questa ricetta) queste Tortine al cocco e lamponi.

Autore

Sara Querzola
Sara Querzola
Ciao sono Sara e questo è Fiordifrolla, un luogo in cui si intrecciano e trovano una collocazione alcune delle mie più grandi passioni: cucina, scrittura, fotografia, vino e viaggi. Questo blog è nato nel 2008 quasi per gioco, con gli anni è diventato il mio lavoro: ad oggi sviluppo ricette (e video), le cucino e le fotografo per numerosi ed importanti editori, riviste e agenzie.
  • 27
  •  
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares

50 commenti su “Cocottine di crema caramellata alle amarene sciroppate

  1. Che dire Fiordi…. è semplicemente go-du-rio- sa….. ho tentato ripetutamente di prendere il cucchiaino me divorarmelo… niente da fare… Perchè? perchè? Non siamo nati per soffrire..
    Buonissima giornata.

  2. Sei davvero speciale… E quelle cocottine!! (intendo: il contenuto delle). Se fossi li’ vorrei una cocottina misura mastello, che non finisse mai.
    Messaggio per il tuo lui: “You, lucky bastard…”

    Bravissima :)

  3. io lo so che sei sempre carina e dolcissima :-) ma devo dire che a volte ti superi!
    guarda che sarò nella tua zona per un bel pò di tempo, mi sa che mi autoinvito a trovarti!
    ciao sara, complimenti, come sempre.
    bacione
    b

  4. No, io non ci credo che c’erano le amarene, mi spiace, ma voglio la dimostrazione pratica dal vivo, completa di assaggio ;-)
    Se non erro la crème brulée era nella wish list…
    La foto è bellissima, mi piace un sacco anche il piatto lilla in pendant con i cucchiaini!

  5. a parte che questa la segno immediatamente, credo che usero’ un’unica cocottona formato monoporzione gigante, ma che buone sono??!! per non parlare della foto, è stupenda!

  6. Questa ricetta è da urlo, me la sono già stampata Sara!
    E’ bello coltivare le amicizie anche a tavola, i tuoi amici poi possono contare su una cuoca eccezionale…
    Bacioni, io sono in partenza e ti auguro buone vacanze, quando ci andrai!

  7. si si tesoro mio ti credo e come!!deve essere una di quelle cocottine che ti fanno sentire in paradiso al primo assaggio e tu si che sai come coccolare i tuoi invitati…la prossima cena mi autoinvito:D!!!!segno tutto ovviamente magari faccio anch’io la mia bella figura con queste coccotine con la speranza di essere altrettanto brava!!baci imma

  8. E’ meraviglioso avere la casa piena di persone, di amici, di parenti..sentire le risate e parlare del più e del meno dimenticando le fatiche della giornata!!
    E’ vero… è appagantissimo sapere che i commensali apprezzano ciò che cuciniamo!!!
    Questa crema è eccezionale!!!! devo assolutamente farla al mio fidanzato!!!!

  9. @ Nico: noi golosi siamo davvero nati per soffrire, non sai che fatica faccio a resistere a tutte le tentazioni che vorrei mangiare o preparare! :)
    Buonissima giornata a te :)

    @ CorradoT: grazie Corrado, mi fai arrossire! Beh invitare amici, parenti (ma anche una bella cena a due con il mio compagno) ha sempre il suo perché, io personalmente sono sempre felicissima di avere gente a casa :)

    @ raffy: grazie :)

    @ maia: bene, fammi sapere come sono venute se le provi :)

    @ arabafelice: comprati anche una carica di riserva che poi quella in dotazione finisce all’improvviso e ti ritrovi senza la possibilità di caramellare tutto il caramellabile ;)

    @ Virò: eh lo so, ma trovo molto limitante (parlo per me) ridursi a mangiare sempre e solo cibi che non prevedono una cottura in forno, io tra le varie cose preferisco quest’ultimo al calore dei fornelli, non so mi sembra che facciano ancora più caldo :)

  10. @ babs: purtroppo a volte non sono nemmeno dolce e carina, ogni tanto, come credo sia normale, girano anche a me! Ma per te la porta di casa mia è sempre aperta Babs e lo sai ;)
    Un bacione cara.

    @ Mau: grazie :)

    @ Onde99: eheheh mi sa che la prossima volta che venite a pranzo ti farò trovare tripla porzione di crème brulée, non so perché ma ho questa sensazione ;) Grazie per i complimenti alla foto, ho bisogno di qualche complimento, purché sincero, in questo periodo :)
    Un abbraccio stella.

    @ dauly: la crème brulée ha sempre il suo fascino vero? In qualsiasi modo si faccia, anche quello classico, è sempre favolosa :)

    @ Simo: buone vacanze carissima, io devo aspettare metà agosto prima di partire! Un bacione, rilassati e divertiti :)

    @ Tery: grazie :)

  11. @ Jasmine: anch’io ho quello blu, spero ne facciano anche di altri colori perché sono comodissimi per le foto! Grazie Jasmine, un bacione :)

    @ Imma: sarai senz’altro brava a farle non ho dubbi Imma, basta solo seguire per bene il procedimento rispettando dosi e modalità alla lettera :)
    Un abbraccio.

    @ Eliana: avere gente a cena è proprio così come dici tu, ripaga di ogni sforzo e regala sempre grandi soddisfazioni :) Speriamo che al tuo fidanzanto piacerà questa crema ;)

    @ Tuki: come resistere alla crème brulée? E’ uno dei miei dolci preferiti, la adoro :)

    @ parentesiculinaria: eheheh mi fa piacere! Setosa credo sia proprio il termine adatto per descrivere questa crema :)

    @ Daniela (senzapanna): io li ho riscoperti da poco tempo, ma le creme come questa sono tra le mie preferite :)

  12. Ciao carissima, inutile dirti che dal titolo ho capito subito si trattavaq di una ricetta di Santin, che ho già collaudato e che è di sicuro successo! In questo periodo mi sto dedicando alle marmellate, stasera farò quella di ciliegie dato che ne ho in abbondanza…
    Quì a Roma si muore dal caldo, ma tra un mese mi aspetta il fresco (anzi il freddo) della Nuova Zelanda!

  13. @ Marie: grazie, sono davvero una dolce cocccola :)

    @ MIlena: sì non puoi non averlo Milena, vedrai che poi quando ce l’avrai non potrai più farne a meno ;) Anche perché se non erro tu adori i dolci al cucchiaio quindi sai quante creme e tartellette brulées potrai fare dopo? ;)

    @ Dario: buongiorno carissimo! Immaginavo che avresti capito al volo, ormai quel libro io e te lo conosciamo a memoria! Buona la confettura di ciliegie, bravo Dario :) Ho letto che hai deciso la meta della tue vacanze, ormai hai girato praticamente il mondo! Beato te!
    Un abbraccio.

    @ Zia Elle: grazie mille :) Baci

    @ Paolo: è il mio pasticcere italiano preferito, ecco l’ho detto :)
    Buona giornata a te!

    @ Perla: ti ringrazio e benvenuta :)

    @ daniela: ciao Dany! Sì questa è per veri golosi, e voi mi sa tanto che lo siete ;) Salutami E.
    Un abbraccio

  14. Sara queste cocottine devono essere davvero superlative: amarene crema e cioccolato…non si potrebbe chiedere di più! Immagino la felicità dei tuoi ospiti quando le hanno mangiate! ANche io adoro fare cene, grigliate e…più che ne ha più ne metta, mi piace cucinare di tutto di più, anche se (non so se sei mai passata dal mio blog) la mia specialità sono i dolci, caldi o freddi, non importa, io sono così golosa!!! ;-)

  15. che golosità! come Amelie nel film adoro rompere la crosticina caramellata! e con quelle delizie all’interno della crema c’è ancora più gusto! ci credo che ci siano sempre amici a casa tua!!!

  16. Sorpresa!
    Aggiungi un posto a tavola?
    Uno solo…
    Quale è il campanello?
    Sì, sì, sono molto invadente…ma è la prima cosa che mi è venuta in mente! Complimenti, un’idea davvero sfiziosa! Luciana

  17. aaaah fortunelli i tuoi amici :) ti credo che con una cuoca come te tornano. è proprio bello, parlo da ospite, percepire tanta cura e amore per la cucina! Ti senti proprio “accolto” a dovere :D

  18. Ma sìììììì voglio tuffarmi in questa delizia goduriosa che non posso non provare!!!!Prima però anch’io dovrò prendere il cannello….Un bacione e buon fine settimana

  19. @ Mirtilla: sono golosissima anch’io purtroppo (o per fortuna, non so, dipende dai punti di vista ;) e quindi ti capisco benissimo :)
    Grazie, buona giornata, un bacione!

    @ manu e silvia: grazie ragazze, a presto!

    @ Valeria: eheheh :D Grazie cara, baci :)

    @ Forchettina Irriverente: grazie, sono ingredienti che piacciono molto anche a me, se ci metti anche il fatto che impazzisco per la crème brulée capirai quanto mi possa piacere questo dessert ;)

    @ Francesca – Acquolina: grazie!

    @ Luciana: eheheh mi hai fatto troppo ridere, grazie! :) A presto!

  20. @ Micaela: ma perché non la puoi mangiare? Io non me ne intendo quindi non posso dire nulla, voglio chiedere alle mie amiche mamme :) Tesoro porta pazienza, è per una buona causa, no?
    Un abbraccione

    @ Silvia: grazie!

    @ Fiordilatte: Giada chissà se un giorno verrai qui e sarai mia ospite, io te la butto lì, mai dire mai nella vita, no? ;)

    @ Laura: ti ringrazio :)

    @ lasorelladellapulce: ti consiglio di acquistarlo, anche perché una volta imparato come fare una buona crème brulée se ne diventa dipendenti e non se ne può più fare a meno ;)
    Un bacione e buon fine settimana anche a te carissima :)

  21. @ Aurore: grazie per avermi informata della tua raccolta!

    @ Elenuccia: grazie, sono contenta che si veda la texture di questa crema anche in foto perché setosa lo era davvero al palato :)

  22. oh mamma mia Sara…mi hai fatto venire un’acquolinaaaaaaaaaa :P tra la descrizione e la foto non so dirti cosa mi ingolosice di piu’. Sei davvero una grande!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.