Confettura di fragole pepe rosa e vaniglia

Confettura di fragole, pepe rosa e vaniglia

Ancora fragole, sì. Ma mi sa che sarà l’ultima volta che le vedrete per quest’anno perché, non so voi, ma ultimamente non mi durano in frigorifero più di un paio di giorni dopo l’acquisto, pena vederle con il “cappotto bianco” come dico io, ovvero completamente ricoperte di muffa. Siccome ne avevo una discreta quantità mi sono detta che fosse meglio conservarle sotto vetro in una marmellata, in modo prima di tutto da evitare inutili sprechi e da poterle poi apprezzare una volta finita la stagione produttiva.

E così lo scorso sabato, sentendomi un po’ Christine Ferber (anche se non ho utilizzato il suo metodo eh, lo specifico) ho iniziato in tutta calma a sterilizzare i barattoli di vetro e a pulire le fragole. Sono quei gesti ripetitivi che hanno un certo non so che di rassicurante e rilassante, non trovate? Poco dopo avevo già la frutta all’interno di una casseruola dai bordi alti insieme allo zucchero e al resto degli ingredienti. Lentamente per casa ho iniziato sentire un profumo inebriante di fragole cotte e vaniglia e non potete immaginare quanto la cosa mi facesse stare bene.

Per cambiare un po’ le cose ne ho fatta una metà aromatizzandola solo alla vaniglia e all’altra metà ho aggiunto anche del pepe rosa in grani, che trovo ci stia davvero molto bene a livello di gusto, per quella leggera sfumatura pungente che si avverte solo nelle note finali. Ho preferito non esagerare con le quantità perché comunque questa confettura è destinata alla colazione e francamente di prima mattina non amo gusti troppo speziati o marcati. Il pepe si deve sentire ma con delicatezza ecco. Il risultato è stata una marmellata dal colore particolarmente brillante che mi ha conquistata e che non vedo l’ora di utilizzare per le mie prossime colazioni per quanto mi è piaciuta.

Ecco quindi le dosi per prepararla:

Confettura di fragole, pepe rosa e vaniglia

Ingredienti:
1 kg di fragole
1/2 kg di zucchero semolato
1 baccello di vaniglia
1/2 bicchiere d’acqua
1 cucchiaino di pepe rosa in grani

In una casseruola capiente versate le fragole, private del picciolo e tagliate a metà, lo zucchero semolato, la stecca divaniglia incisa longitudinalmente, il pepe rosa schiacciato in un mortaio e l’acqua. Portate a bollore a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno ed eliminando la schiuma con un mestolo forato. Quando la polpa delle fragole sarà diventata tenera, frullate parzialmente il tutto con il frullatore ad immersione per ottenere una consistenza vellutata, ma lasciando comunque qualche pezzo di fragola. Fate cuocere fino a quando lasciando cadere un po’ di confettura su di un piattino (io lo metto nel congelatore per tutta la durata della preparazione), dopo averlo inclinato, essa non scivolerà via velocemente, il che significa che è pronta. In caso contrario proseguite la cottura per qualche minuto.

Eliminate la stecca di vaniglia aiutandovi un cucchiaio di legno, quindi con un mestolo versate la confettura bollente all’interno dei vasi sterilizzati e asciutti (senza prenderli in mano perché sono ustionanti), pulite bene con un panno pulito i bordi dei barattoli, quindi chiudete e capovolgeteli fino al giorno seguente.

Autore

Sara Querzola
Sara Querzola
Ciao sono Sara e questo è Fiordifrolla, un luogo in cui si intrecciano e trovano una collocazione alcune delle mie più grandi passioni: cucina, scrittura, fotografia, vino e viaggi. Questo blog è nato nel 2008 quasi per gioco, con gli anni è diventato il mio lavoro: ad oggi sviluppo ricette (e video), le cucino e le fotografo per numerosi ed importanti editori, riviste e agenzie.
  • 57
  •  
  • 204
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    261
    Shares

23 commenti su “Confettura di fragole, pepe rosa e vaniglia

  1. Questa marmellata ha un colore bellissimo, mette di buonumore! Devo provarla, grazie per la preziosa idea, molto raffinata come nel tuo stile.

    Buona giornata!

    Stefy

  2. M E R A V I G L I O S A!!!
    Io non ho ottenuto gli stessi risultati in termini di colore (SPETTACOLARE ;D), anche se ho aggiunto limone, dovuto anche alla doppia sterilizzazione.
    Io l’ho aromatizzata alla rosa ;PPP

    La tua ricetta mi ha messo voglia di riprovare, corro dal fruttivendolo ;PPP

    Aggiungo la vaniglia quando finisco di schiumare, per non eliminare i preziosissimi semini.
    Il lunedì con TE inizia sempre alla grande ;*

  3. L’odore della marmellata di fragole che si spande per tutta la cucina è meraviglioso!Io ho aggiunto un pizzico di pepe nero alla marmellata e devo dire che ci sta benissimo, ma sono curiosa di provare anche quello rosa!

  4. Io la vedo bene per le colazioni, le merende, i dessert di fine pasto.. OVUNQUE! Perchè secondo me, oltre che gustata da sola, sarà iper buona spalmata su fettone bianche e friabili di ciambella e.. oh, ma immagini le note piccantine che accompagnano il saporo burroso di una frolla?? Muoro.. =)

  5. Molto invitante, credo proprio che la preparerò con queste ultime fragole che mi sono avanzate :)
    Grazie per la bella idea!

  6. @ Benedetta Marchi: vero che ha un bel colore? Sì dai prova a farla con la mia ricetta che sono curiosa di sapere cosa ne pensi :)

    @ Alice: ho ottenuto circa 700 g di confettura più o meno, non l’ho pesata :)

    @ Raffy: grazie!

    @ Stefy: ciao Stefy, sì effettivamente sono rimasta molto colpita dal colore acceso anch’io :) Non amo le marmellate con la frutta troppo cotta al punto da diventare scura, secondo me si perde anche parte del sapore :)

    @ Rossana: con l’acqua di rose sarebbe stata l’altra mia idea, non oso immaginare quanto venga buona :) Grazie mille, un abbraccio :*

  7. @ Chiara: lo è davvero, più lo sentivo in giro per casa e più ero felice :) Il pepe rosa secondo me ci sta molto bene, come ho scritto nel post si avverte il maniera molto delicata, ma è piacevole ritrovarlo :)

    @ Gio: non hai tutti i torti infatti, è perfetta per farcire anche biscotti ad esempio o per fare un cuore morbido anche solo a dei muffins :)

    @ Valentina: il pepe rosa (che in realtà poi vero pepe non è) io lo amo molto, mi regala sempre grandi soddisfazioni in molti piatti :) Grazie

    @ Stella81: di nulla figurati, sono qui per questo :)

    @ CorradoT: grazie, una volta tanto sono soddisfatta anch’io :)

    @ Marina: grazie, anche per la fiducia!

  8. A parte la foto splendida, ne prenderei volentieri una cucchiaiata da spalmare su un pezzo di pane e via!
    Che delizia.

    Nadia – Alte Forchette –

  9. ciao cara ti seguo spesso e con interesse…io adoro il metodo ferber e sarei curiosa di sapere come mai non lo hai utilizzato…troppo zucchero? troppo tempo?

  10. Complimenti! Una gran marmellata deve essere! Bel blog e belle foto!! Da oggi ti seguo, se ti va di curiosare nel mio blog, mi farebbe piacere! Buona giornata! Eleonora

  11. @ Valentina: volendo si può anche omettere eh, però secondo me è quella piccola sfumatura che fa la differenza :)

    @ Francesco: grazie Francesco, sono felice che l’idea del pepe rosa sia stata accolta con così tanto interesse!

    @ Nadia: io ci sto facendo colazione ogni mattina e ti dico che me ne sono innamorata per colore, profumo e gusto, vorrei che il contenuto del barattolo non finisse mai!

    @ Clemmy: non lo utilizzo molto proprio per il troppo zucchero, io uso questo metodo e mi trovo sempre molto bene con ogni tipo di frutta :)

    @ Paola: ;)

    @ Eleonora: grazie e benvenuta!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.