lunedì 30 marzo 2009

Crackers al gorgonzola

crackersgorgonzola

Mi è talmente tanto piaciuto il fatto di ricercare ricette nei vecchi numeri di Sale & Pepeche ne ho fatto una discreta scorta, tutta roba per così dire “presa in prestito” dal fornito archivio di mia madre. Non so, è come se avessero un fascino maggiore rispetto a quelle attuali, anche se poi mi rendo conto che non è passato poi così tanto tempo dal 2004, anno dal quale ho tratto la ricetta di oggi.Ritorniamo sul tema dell’aperitivo, momento precedente alla cena che mi piace molto curare con qualche sfizioseria, e veniamo a qualcosina da sgranocchiare, possibilmente, sempre in abbinamento ad un buon calice di vino(non sono una grande esperta in questo campo, ma credo che ci stia bene anche un rosso non troppo corposo…), ovvero dei crackers ai pinoli e gorgonzola. In questo caso è perfetto quello piccante, a pasta semi-dura, o in alternativa va bene anche il Roquefort. Trattasi comunque di fragranti gallettine dal sapore molto deciso, che devo dire sono anche in qualche modo pericolose, perché una tira l’altra ed è difficile fermarsi solo alla prima (vi basti pensare che a casa mia sono sparite in men che non si dica).

Devo ammettere però che in fase di preparazione qualche perplessità l’ho avuta, nel senso che la quantità di burro mi sembrava troppo piccola per far stare insieme l’impasto, considerata anche l’assenza di uova… invece, mi è bastato allontanarmi un attimo dalla mia fida Kitchen Aid per constatare con i miei occhi che le bricioline dello sfarinato si erano davvero unite in un’unica pasta (pur sempre molto friabile, ma ben lavorabile).

Ecco la ricetta:

CRACKERS AL GORGONZOLA

Ingredienti per circa 20 biscotti:
160 g di pinoli
120 g di farina 00
½ cucchiaino di pepe macinato fresco
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino raso di bicarbonato
30 g di burro a pezzetti
120 g di gorgonzola piccante (o in alternativa Roquefort)
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Nel mixer tritate finemente 80 g di pinoli, quindi disponeteli nella ciotola della planetaria (o del mixer) insieme alla farina setacciata, sale, pepe e bicarbonato. Unite il burro freddo a pezzetti e lavorate utilizzando il gancio a k fino ad ottenere un composto sfarinato. Aggiungete il gorgonzola piccante sbriciolato insieme al parmigiano grattugiato e continuate ad impastare fino a quando otterrete una pasta lavorabile. Prelevatela, se necessario lavorate brevemente a mano, e formate un cilindro di circa 4,5 cm di diametro.

Tritate grossolanamente al coltello gli altri 80 g di pinoli, disponeteli su un tagliere in maniera uniforme e rotolatevi sopra il cilindro di impasto, facendo una leggera pressione in modo che essi aderiscano alla superficie. Avvolgete il tutto nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 3 ore (vi consiglio anche un tempo più lungo).

Estraete la pasta dal frigorifero e tagliatela, con un coltello affilato, verticalmente a dischetti dello spessore di 4-5 mm (fatelo molto delicatamente e tenete presente che non otterrete delle fette proprio perfette) che disporrete su una placca rivestita di carta da forno distanziandoli di circa 3 cm. Fate cuocere i crackers nel forno già caldo a 180° per circa 15 minuti o comunque fino a doratura. Fateli poi raffreddare completamente su di una gratella prima di servire.

Se conservati all’interno di una scatola di latta si mantengono per circa 3-4 giorni a temperatura ambiente.

Nota (per chi volesse impastare a mano): in una ciotola mescolate 80 g di pinoli insieme alla farina, sale, pepe e al bicarbonato. Aggiungete il burro a cubetti e lavorate il tutto con la punta delle dita fino a quando otterrete un composto sbriciolato. Unitevi il gorgonzola a pezzetti insieme al parmigiano grattugiato e impastate formando un cilindro di circa 4,5 cm. Proseguite come da ricetta.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

2 comments

1 martina 21 marzo 2011 alle 17:31

ho fatto questi crackers la settimana scorsa.sono piaciuti tanto .ho sempre del gorgonzola a casa….c’era un profumino in casa!!!!!

2 Sara@fiordifrolla 21 marzo 2011 alle 21:33

@ Martina: anch’io ho del gorgonzola a casa molto spesso, ne vado ghiotta!

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.