lunedì 2 agosto 2010

Crumble ai due pomodori e nocciole

Crumble ai due pomodori e nocciole

Se dovessi associare il mese di agosto ad una qualche immagine (come per un calendario di food ad esempio), una delle prime cose che mi verrebbe in mente è il pomodoro. Sì agosto è un grosso pomodoro, enorme, rosso fuoco. Un sole grande e splendente al tramonto sull’orizzonte. Non so da dove derivi esattamente questa mia raffigurazione, forse dal fatto che proprio in questo periodo questi ortaggi maturano e danno il meglio di sé, o forse collego l’aver sempre visto i miei nonni fare la conserva alla fine di questo mese, fatto sta che sentivo il bisogno di creare una ricetta che lo celebrasse. Una sorta di ode al pomodoro, se vogliamo.

L’anno scorso preparai questa favolosa crostata, se non ve la ricordate o per qualsiasi motivo ve la foste persa vi consiglio di fare un ripassino veloce e di provarla, perché ne vale davvero la pena. Questa volta invece ho deciso renderlo protagonista in un crumble, salato of course, accompagnandolo conpomodori secchi, timo, poca cipolla e un tocco di miele per mitigarne l’acidità. Il tutto ricoperto da croccanti briciole dorate al parmigiano e nocciole, che ho scoperto vi si abbinano meravigliosamente.

L’ho servito tiepido, viste le miti temperature che ci sono state qui la sera, proprio sabato in occasione di una cena estiva nella mia taverna con alcuni amici. E’ stato devo dire molto apprezzato, anche da chi notoriamente non impazzisce per le verdure in generale e, con mia grande sorpresa, si è invece servito più volte, come ha fatto anche la sottoscritta del resto, che ne è rimasta a dir poco rapita. Le dosi che vi ho indicato nella ricetta sono abbondanti (per 6-8 persone), io infatti ne ho ricavato 3 pirofile di medie dimensioni, se avete un numero minore di ospiti naturalmente il consiglio è quello di dimezzare le quantità. Potete servirlo come sfizioso antipasto o goloso contorno, oppure come piatto unico aumentando le quantità e accompagnandolo con formaggio fresco, come un caprino o una mozzarella ad esempio, e un’insalatina verde.

Crumble ai due pomodori e nocciole

Ingredienti per 6-8 persone:
1,200 kg di pomodori San Marzano maturi
100 g di pomodori secchi
150 g di cipolla gialla
2 cucchiai di miele di acacia
1 noce di burro
timo fresco
sale, pepe

per il crumble:
120 g di burro freddo di frigo
150 g di farina 00
90 g di nocciole tostate
60 g di parmigiano grattugiato
sale

Procedimento:
Sbollentate in una casseruola piccola i pomodori secchi per circa 5 minuti, quindi scolateli, fateli raffreddare e asciugateli con della carta assorbente. Tagliate i pomodori a dadini, quindi lasciateli sgocciolare in uno scolapasta, avendo cura di scuoterlo di tanto in tanto per facilitare la fuoriuscita della loro acqua.

Riducete la cipolla a spicchi, che poi taglierete a metà. Fatela rosolare a fiamma media per alcuni minuti in una padella antiaderente con una noce di burro fino a quando sarà diventata tenera, mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. In una ciotola mescolate i pomodori con i pomodori secchi tagliati a pezzetti, la cipolla, il timo fresco e il miele. Mescolate il tutto con un cucchiaio per amalgamare, quindi regolate di sale e di pepe. Trasferite il tutto in 3 pirofile di medie dimensioni (o nel contenitore che preferite) livellando bene e facendo uno strato di circa 2-3 cm di altezza.

Preparate il crumble: nel mixer mettete le nocciole tostate e tritatele finemente, aggiungetevi la farina, il parmigiano grattugiato, il burro freddo tagliato a cubetti e un pizzico di sale. Azionate l’apparecchio ad impulsi fino a quando otterrete un composto bricioloso. Fate uno strato di pasta sopraai pomodori e cuocete nel forno già caldo a 180°, modalità ventilata, per circa 30 minuti o fino a quando il crumble diventerà dorato e il ripieno ribollirà leggermente. Sfornate fate intiepidire e servite.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

30 comments

1 Carolina 2 agosto 2010 alle 08:22

Buongiorno Sara!
Tutto bene?
Che bella questa tua “ode al pomodoro”… Mi pare proprio perfetta per la sua celebrazione! La foto, inoltre, ha una luce splendida…
Mi piace molto la mini pirofila… Graziosissima! È un formato piccolo, giusto?
Buona settimana cara!

2 maia 2 agosto 2010 alle 08:25

favoloso questo crumble!!

e io che mi limito a fare i crumble salati!!

lo provero’

buona settimana

3 simo 2 agosto 2010 alle 08:32

Che meraviglia questo crumble!
Sai che è vero…il pomodoro è il trionfo dell’estate, ad agosto ci sta a pennello!
Buona settimana

4 ( parentesiculinaria ) 2 agosto 2010 alle 08:54

Io mi inchino a Re Pomodoro e se d’estate abbiamo volgia di celebrarlo non è solo perchè è fresco e veloce, ma anche perchè è la sua stagione! Siamo abituati a vederlo tutto l’anno ormai, ma solo ora è al top della sua dolcezza.
Anche io nell’ultimo post ho goduto del suo aspetto appassito nel forno che li rende ancora più golosi…
Il crumble con le noci mi sembra delizioso, ma anche quella crostata..! Salvata! ;)

5 Mirtilla 2 agosto 2010 alle 09:20

Fantastico questo crumble! U nidea davvero originale associare le nocciole ai pomodori… ma come ti è venuta in mente?! Sei troppo forte! baci

6 Sara@fiordifrolla 2 agosto 2010 alle 10:39

@ Carolina: buongiorno carissima!
Tutto bene grazie, ho trascorso un bellissimo week end. La pirofila che ho utilizzato per la foto è un nuovo acquisto, è di piccole dimensioni sì, naturalmente quando nel post ho scritto che ne ho utilizzate 3 non mi riferivo a questa, ma a 3 di dimensioni medie così come ho specificato :) Caruccia vero? Ne ho prese due, credo che siano belline anche per farci una crème brulée ;)
Buona settimana anche a te, un grosso bacio!

@ maia: ma questo crumble è salato :) Forse volevi scrivere dolce! ;)
Un bacione, buona settimana!

@ simo: sono contenta che la pensi come me, un abbraccio!

@ parentesiculinaria: hai ragione, ormai lo si trova in ogni periodo dell’anno, ma solo ora da il massimo di sé :) Ti consiglio, se posso, di assaggiare entrambi (sia crumble che crostata) perché secondo me meritano davvero tanto e in più sono preparazioni semplicissime, ma che fanno sempre la loro bella figura :)
Baci

@ Mirtilla: grazie mille, quella dei pomodori e nocciole e stata una bella scoperta per me, credo che d’ora in poi proverò questo abbinamento anche in altri piatti :)

7 Cristina 2 agosto 2010 alle 10:40

bellissima foto, bel crumble, ottima combinazioni di sapori (ma lo sai che non avrei mai pensato alle nocciole?)… bravissima!

8 panpepato senza pepe 2 agosto 2010 alle 11:00

Ciao Sara! Che bello questo crumble!!! e soprattutto buono…. i pomodori stanno proprio benone con le nocciole… Bravissima! Ah, ho dato un’occhiata alla crostata, alla meravigliosa crostata, alla stupenda crostata, alla sfiziosissima crostata… e sai cosa ti dico? La DEVO ASSOLUTAMENTE PROVARE! Mi spieghi perchè ogni tua ricetta fa questo effetto? Diciamo che ho un papiro che le tue ricette in lista d’attesa… ^__^ La foto è stupenda… mi lasci sempre sorpresa! Come fai a fare risaltare così tanto il bianco? Io non riuscirò mai, anche se uso la luce naturale… Un bacione e buona settimana, M

9 lydia 2 agosto 2010 alle 12:02

Ciao Sara, sono passata per un saluto.
In settimana levo le tende e vado in vacanza finalmente.
Un abbraccio

10 Sara@fiordifrolla 2 agosto 2010 alle 12:12

@ Cristina: grazie mille, pomodori e nocciole in questo crumble è stata una bella scoperta, ti consiglio di provare l’abbinamento, a me è piaciuto molto! :)

@ panpepato senza pepe: ciao Martina! Eheheh ho capito che anche la crostata di pomodori ti ha invogliata non poco! Guarda, onestamente non ti saprei dire perché le mie ricette possano fare così tanta gola, forse la presentazione e la descrizione che ne faccio invogliano perché sono io la prima ad essere profondamente golosa :) Per la foto solo luce naturale, nulla più, nessun effetto strano né della macchina né di post produzione :)
Un bacione bella, buona settimana anche a te!

@ lydia: carissima buone vacanze! Sono felicissima che tu sia passata per salutarmi, davvero :) Ti abbraccio forte e ti auguro di trascorrere delle vacanze favolose, rilassanti e divertenti. Ci rileggeremo a settembre mi sa, io parto il 15 agosto :)

11 Luciana 2 agosto 2010 alle 13:35

Ciao Saretta, buon inizio settimana…il tuo crumble è particolare ed invitante, ma soprattutto perfettamente presentato!!! complimenti!!! bacio

12 Tery 2 agosto 2010 alle 14:42

Che bella idea!! Il primo crumble salato che vedo e mi piace molto… poi i pomodori io li metterei davvero in tutte le salse!!!

13 Onde99 2 agosto 2010 alle 14:52

Sai che avevo fatto qualcosa di simile, nella versione fedele a “Crumble”, quindi con soli pomodori freschi e senza miele. L’avevo trovato gradevole, ma sicuramente la tua idea è più appetitosa!

14 Sara@fiordifrolla 2 agosto 2010 alle 15:02

@ Luciana: ciao cara! Ti ringrazio e te lo consiglio perché a casa mia ha fatto furore ;) Buona settimana anche a te!

@ Tery: come il primo? Io ne ho pubblicati almeno 3 salati, uno alle patate (il primissimo), uno agli asparagi e questo di oggi :)
Un bacione

@ Onde99: io invece ho cercato di fare qualcosa di diverso, assecondando anche quello che avevo in frigo e che così a naso mi sembrava ci potesse stare bene ;) A quanto pare ci ho preso, perché è stato spolverato in poco tempo!

15 micaela 2 agosto 2010 alle 15:13

troppo buono… devo provarlo anch’io ai pomodori!!! un bacione.

16 lise.charmel 2 agosto 2010 alle 15:17

ma che foto meravigliosa, a proposito di calendari, questa ci starebbe benissimo.
il tuo crumble di pomodori con la crosticina di nocciole mi attira moltissimo e mercoledì ho ospiti, quasi quasi lo ripropongo nelle pirofiline monoporzione, ti farò sapere

17 Dario 2 agosto 2010 alle 15:47

Ogni commento sarebbe superfluo, con dei buoni pomodori e le nocciole che danno la giusta nota crunch è un piatto assolutamente da provare, poi la tua mano è una garanzia!

Un abbraccio

P/S: Da oggi sparisco per un po’, i miei prossimi commenti arriveranno a settembre!

18 manu e silvia 2 agosto 2010 alle 17:05

Ciao! e cosa c’è di più estivo dei pomodori? intrigantissimo il crumble dolcissimo e croccante!
un’idea davvero molto semplice e tutta da gustare!
complimenti!
baci baci

19 terry 2 agosto 2010 alle 17:37

Direi che concordo… il pomodoro è un simbolo dell’estate indubbiamente!!!
invitantissimo questo tuo crumble salato!!! miele….timo…. che voglia di provarlo!:)
ciao
Terry

20 Greta 2 agosto 2010 alle 17:45

che meraviglia! tutte le volte che passo da qui riesci sempre a sorprendermi, hai un gusto veramente fuori dal comune

21 Martina 2 agosto 2010 alle 21:10

Ciao, volevo farti i complimenti per il tuo blog, perchè lo trovo davvero ben fatto. Le ricette sono davvero interessanti e in generale il blog è molto bello….foto comprese…Complimenti! Ti ho messo tra i preferiti! ;) Martina

22 Valeria 2 agosto 2010 alle 21:57

la crostata me l’ero persa, mannaggia! adesso sono indecisa…quale faccio per primo?? :D con tutti i pomodori che mi dà il generoso nonnino ho solo l’imbarazzo della scelta, e pensa che sono proprio san marzano, i miei preferiti! bellissime entrambe le foto (questa e la crostata)!

23 Rossa di sera 2 agosto 2010 alle 21:59

Che buono!.. Come piatto unico lo trovo una soluzione originale, saporita e leggera, complimenti!

24 Sara@fiordifrolla 3 agosto 2010 alle 09:41

@ micaela: grazie carissima, un bacione!

@ lise.charmel: nelle pirofiline monoporzione farà senz’altro la sua bella figura, come ho scritto nel post le dosi sono abbondanti quindi regolati di conseguenza ;) Attendo tue notizie!

@ Dario: buone vacanza carissimo Dario, ci rileggiamo a settembre!
Un abbraccio e grazie :)

@ manu e silvia: grazie :)

@ terry: miele e timo sono due ingredienti che trovo stiano davvero bene con il pomodoro! Baci

25 Sara@fiordifrolla 3 agosto 2010 alle 09:46

@ Greta: benvenuta e grazie per il complimento :)
A presto!

@ Martina: ciao, piacere di conoscerti! Ti ringrazio, mi fa molto piacere quello che scrivi :)
Baci

@ Valeria: eheheh bella decisione questa da prendere, ti capisco! Nel dubbio farei entrambe, poi mi sai dire ;)
Un bacione

@ Rossa di Sera: come piatto unico penso sia davvero un pasto completo se abbinato a un po’ di insalata e magari un po’ di formaggio fresco :)
Grazie Giulia, buona giornata!

26 alessandra 3 agosto 2010 alle 22:47

wow che curiosita’ che mi hai scatenato!!
ciao, alessandra

27 Cristina 3 agosto 2010 alle 23:11

Beautiful food blog! I wish I could read Italian – I feel like I’m missing out. :)

28 ANNA 4 agosto 2010 alle 11:38

oltre che bella deve essere deliziosa, la copio subito.

Anna

29 Sara@fiordifrolla 4 agosto 2010 alle 11:51

@ alessandra: bene, questa è una cosa molto positiva! :)

@ Cristina: hi Cristina, welcome! Maybe you can try to translate with Google translator, soon or late I’ll make the english version :)

@ Anna: grazie e benvenuta. Se ti va fammi sapere se hai gradito :)

30 gaietta 6 agosto 2010 alle 18:28

dai ma che bella questa idea di curd…sto cercando di capire l’abbinamento pomodori e nocciole che mi ha resa molto curiosa ma deve essere davvero ottimo!

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.