venerdì 29 ottobre 2010

Crumble di cavolfiore al Brie e nocciole

Crumble di cavolfiore, Brie e nocciolere

Di comfort food in comfort food a quanto pare. Non mi stancherò mai di dire quanto mi piacciano i piatti a base di verdure di stagione, né di preparare nuove ricette per cercare di portarle in tavola con originalità e varietà. Oggi è il turno del cavolfiore, ortaggio che io personalmente amo moltissimo per il suo sapore che si presta ad essere abbinato ad un gran numero di formaggi, ma che non so voi, alla fine non cucino poi in chissà quanti modi diversi. Di solito infatti, mi limito a farlo al vapore e poi lo condisco semplicemente con un buon olio extravergine di oliva, sale e pepe, a utilizzarlo per questa cremosissima zuppa al cumino o infine a farlo banalmente gratinato in forno nella maniera classica.

Una delle versioni che ultimamente va per la maggiore a casa mia è questo crumble, che a mio avviso ha il potere di trasformare il cavolfiore in un piatto sfizioso e appagante, anche a chi non lo ama particolarmente al naturale. Nella parte inferiore ho mescolato le sue cime, preventivamente sbollentate in acqua salata e poi scolate con cura, insieme a del formaggio Brie tagliato a pezzetti e condito con olio d’oliva, sale e pepe. Per la parte croccante invece ho scelto di preparare l’impasto del crumble con del burro salato, parmigiano reggiano grattugiato e nocciole tritate, il cui sapore trovo si sposi particolarmente bene con quello del cavolfiore. Come vedete si tratta di una ricetta di una semplicità infinita, ma sono fermamente convinta che le cose buone non debbano essere necessariamente articolate e, aspetto da non sottovalutare, potete modificarlo e personalizzarlo a vostro piacimento.

Crumble di cavolfiore al Brie e nocciole

Ingredienti per 4 persone:
400 g di cime di cavolfiore
120 g di Brie
olio extravergine di oliva
sale, pepe

per il crumble:
80 g di burro salato freddo di frigo (o burro non salato e 1 pizzico di sale)
100 g di farina 00
60 g di nocciole tritate e tostate
45 g di parmigiano reggiano grattugiato

Procedimento:
Pulite il cavolfiore eliminando la base, le costole e le foglie esterne. Riducetelo in cimette e, se necessario, tagliatele a pezzetti. Lavatele e tuffatele in acqua bollente salata fino a quando saranno tenere, ma non eccessivamente morbide. Scolatele e raffreddate immediatamente sotto all’acqua corrente in modo da bloccarne la cottura. Scolate di nuovo e trasferite in una ciotola insieme al Brietagliato a piccoli cubetti, salate, pepate e aggiungete un filo di olio extravergine di oliva. Mescolate etrasferite in una pirofila che possa andare in forno grande a sufficienza per poterlo contenere (non dovrà venire uno strato di cavolfiore troppo alto, quindi regolatevi di conseguenza).

In una seconda ciotola lavorate con la punta delle dita il burro salato freddo, tagliato a cubetti, insieme alla farina, alle nocciole (che avrete tostato e tritato grossolanamente) e al parmigiano grattugiato fino ad ottenere un composto bricioloso. Disponetelo disordinatamente sul cavolfiore fino a ricoprirlo e fate cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 30-35 minuti o comunque fino a doratura della pasta. Sfornate e servite caldo o tiepido.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

38 comments

1 Milena 29 ottobre 2010 alle 07:48

Dopo la saga dei crumble di zucchine, ci tocca girare pagina, virando su quelli di cavolfiore ….
Ho scoperto in questi ultimi anni la versatilità e bontà dei crumble che considero una vera risorsa :D
Deliziosi se arricchiti con frutta secca e ancor di più con il formaggio, come il tuo …

2 kitty's kitchen 29 ottobre 2010 alle 07:50

… Mi hai dato una bella idea per preparare il cavolfiore, la versione crumble è allettante x me che amo il brie. Io lo metto nell’inslata anche crudo solo le cimette. Hai provato?

3 genny 29 ottobre 2010 alle 08:44

va che forse così lo riesce a mangiare anche il marito borbottone:D

4 Tweets that mention Crumble di cavolfiore al Brie e nocciole — Fior di frolla -- Topsy.com 29 ottobre 2010 alle 08:44

[...] This post was mentioned on Twitter by tirebouchon and Sara Querzola, Sara Querzola . Sara Querzola said: Crumble di cavolfiore al Brie e nocciole http://goo.gl/fb/V6PbK [...]

5 Sandra 29 ottobre 2010 alle 08:54

Che buongiorno con i contro fiocchi Sara!
Che luce, che meraviglia la foto :)
Sei un piccolo ‘jenie’ !
un abbraccio e a presto, spero

6 lise.charmel 29 ottobre 2010 alle 08:58

che bel modo di cucinare il cavolfiore: mi piace! e mi piace moltissimo anche la foto, in cui si vede l’interno goloso

7 Carlotta 29 ottobre 2010 alle 09:08

Hai proprio ragione, a casa mia il cavolfiore o finisce nella zuppa o nel forno con una grattata di parmigiano! Quindi questa ricetta è veramente da provare, che bello poi il crumble con le nocciole!!!!
Buon w-e

8 mikki 29 ottobre 2010 alle 09:57

mmmmmmmm …. ho giusto un paio di cavolfiori piccolini in attesa di una nuova bella ricetta …. grazie!!!!!

9 cleare 29 ottobre 2010 alle 10:19

stavo giusto cercando un’idea per fare il cavolfiore..questa mi sembra un’ottima idea!!

10 Tery 29 ottobre 2010 alle 10:29

Ho scoperto i crumble da poco e me ne sono letteralmente innamorata… Il cavolfiore è uno degli ortaggi che amo di più, questa proposta finisce subito tra quelle da provare!!!!!

11 Sara@fiordifrolla 29 ottobre 2010 alle 12:50

@ Milena: il bello di questi crumble è proprio la loro grande versatilità, che ci permette di avere più versioni per ogni stagione :) Con le zucchine non l’ho ancora fatto, me ne ricorderò per l’anno prossimo ;) Le briciole che preferisco sono quelle proprio aromatizzate con formaggio grattugiato e frutta secca, insieme al sapore del burro formano un gusto favoloso!

@ kitty’s kitchen: sai che non ho mai provato a mangiarlo crudo in insalata? Deve fare molto bene così, perché non si perdono vitamine e sostanze nutritive con la cottura… proverò!

@ Genny: :D secondo me così camuffato forse lo mangerebbe anche lui, in ogni caso se riesci nell’intento fammi sapere che sono curiosa! ;)

@ Sandra: ti ringrazio cara, sei tu che sei sempre tanto carina con me! Spero di vederti anch’io presto, peccato che domani non ci sarai, ti penserò. Un abbraccio e buon fine settimana :*

@ lise.charmel: il problema di fotografare i crumble è proprio quello che visti senza tagliarli sono un po’ tutti uguali! Ho cercato di tagliarlo per rendere un po’ l’idea della consistenza interna, sono felice che l’idea ti sia piaciuta!

12 imma 29 ottobre 2010 alle 12:50

tesoro buondi, io ADORO il cavolfiore in tutte le salse sopratutto con la pasta e un pizzico di peperoncino ma questa versione crumble rende anche chic e pefetto in ogni situazione questo ortaggio meraviglioso!!ne ho giusto uno in frigo sai che ti dico,corro a prepararlo!!!!!bacioni imma

13 Sara@fiordifrolla 29 ottobre 2010 alle 12:53

@ Carlotta: vedrai che differenza rispetto al classico cavolfiore al vapore, certo cucinato così è un po’ più pesante (a livello calorico intendo), però è molto più soddisfacente ;)

@ Mikki: felice di essere capitata a fagiolo, allora! ;)

@ Cleare: grazie, è molto sfizioso cucinato così e poi naturalmente si presta ad un’infinità di varianti :)

@ tery: piace moltissimo anche a me e poi c’è anche da dire che fa molto bene! Baci

14 mirtilla 29 ottobre 2010 alle 12:58

delizioso davvero :)

15 rosa 29 ottobre 2010 alle 13:40

disponevo di circa 7 minuti prima di uscire dall’ufficio e tuffarmi al supermercato a caccia della cena per stasera; passo di qui in cerca di ispirazione e cosa trovo? il crumble che mi mancava!!! evviva! grazie!

16 Sabrina&Luca 29 ottobre 2010 alle 13:47

Carissima, questo crumble è molto sfizioso, noi troviamo invitante il cavolfiore già di per sè, ma ti confessiamo che appena abbiamo letto la tua ricetta, ci siamo detti “La dobbiamo provare!”.
Il crumble salato ci manca, quindi mi sa che cogliamo al volo la tua ricettina!
Bacioni da Sabrina&Luca

17 Valentina 29 ottobre 2010 alle 14:19

Ciao!
Anzitutto complimenti per la ricetta, poi vorrei farti una domanda che non centra niente con il post, ma in cui sicuramente sei più esperta di me…
ho ricevuto in regalo il robot da cucina Kitchen Aid,tra le dotazioni standart c’è la frusta piatta (per, dice il volantino, torte, biscotti ecc…), tu però parli sempre di frusta k. Sono la stessa cosa? Grazie…
Valentina

18 Federica 29 ottobre 2010 alle 15:35

che buono!! a me piace molto il cavolfiore ma purtroppo non è molto amato da tutti…questo è un modo sfizioso per proporlo e farlo amare anche dai più settici!!!

19 Federica 29 ottobre 2010 alle 15:35

che buono!! a me piace molto il cavolfiore ma purtroppo non è molto amato da tutti…questo è un modo sfizioso per proporlo e farlo amare anche dai più scettici!!!

20 Sara@fiordifrolla 29 ottobre 2010 alle 19:07

@ Imma: pensa che io con la pasta invece non l’ho mai fatto! Devo assolutamente rimediare ;) Grazie per il suggerimento, un bacione.

@ Mirtilla: grazie :)

@ Rosa: wow, bene! Mi farai sapere se avete apprezzato? :)
Buona serata!

@ Sabrina & Luca: sono certa che se vi avvicinerete al fantastico mondo dei crumbles salati non li lascerete più, ogni volta per me è un grosso divertimento farli con verdure sempre diverse e poi sono sempre buonissimi!

@ Valentina: benvenuta :) Sì è la stessa frusta, per capirci è quella bianca che non ha la forma ad uncino :)

@ Federica: guarda fatto in questo modo ha conquistato anche chi di solito non lo ama, provare per credere ;)

21 Symposion 29 ottobre 2010 alle 20:43

davvero buono! io adoro le ricette salate! anche per me il cavolo è una verdura simbolo dell’inverno, lo mangio come te anche semplicemente bollito con un filo d’olio “nostro” :)

22 manu e silvia 29 ottobre 2010 alle 23:13

Noi amiamo moltissimo le verdire invernali! ogni settimana le proviamo proprio tutte! ci piace questa idea molto semplice per il cavolfiore: ne manitene tutta la dolcezza ed il sapore caldo e semplice! ce la segnamo!
baci baci

23 FrancescaV 30 ottobre 2010 alle 08:35

un crumble molto sfizioso, perfetto piatto unico.

24 Morena 30 ottobre 2010 alle 09:18

Il cavolfiore mi piace ma a volte mi annoia mangiarlo sempre allo stesso modo.. direi che questa è un’ottima alternativa per renderlo più sfizioso. sono d’accordo con te a volte non servono tante lavorazioni per rendere buono un piatto..come sempre bravissima Sara!

25 Cranberry 30 ottobre 2010 alle 13:08

MI incuriosite sempre di più con questi crumble!
Il tuo versione salata sembra davvero squisito!
Lo proverò di certo!
Bravissima!
Buon fine settimana ^_^

26 Elga 30 ottobre 2010 alle 13:39

Con questo crumble farei la felicità di mia figlia rachele, che adora follemente il cavolfiore, incredibile. Però piace molto anche a me e quindi lo faremo di sicuro a casa!

27 fiordivanilla 30 ottobre 2010 alle 17:03

ecco, lo sapevo io.
Avevo in mente un crumble visto in un libro, di zucchine. già da ieri ci pensavo.
Poi stamattina ho visto questo.
Mentre preparavo gli ingredienti per fare il crumble di zucchine… ho cambiato idea, sono tornata al pc e ho stampato questa ricetta :D
Qualche piccola modifica per necessità, ma per il resto.. grazie! :-D

28 lagaiaceliaca 1 novembre 2010 alle 02:06

buonissima questa idea!
anche a casa nostra il cavolfiore d’inverno va per la maggiore, incredibilmente è apprezzato anche dalla pargola grande, quindi lo facciamo spessissimo.
di solito sbollentato al vapore e poi strascicato in padella con aglio e peperoncino, oppure più delicato con latte e parmigiano, ma l’idea del crumble mi piace, eccome se mi piace!
da provare assolutamente!

29 Cenerentola 1 novembre 2010 alle 10:41

ciao Sara! buonissimo il tuo crumble! ottima ricetta alternativa per il classico cavolfiore bollito! ciao e buona giornata!

30 annamaria 1 novembre 2010 alle 23:37

Quest’anno ho organizzato lo swap natalizio….spero vorrai partecipare anche tu:-) ti aspetto nel mio blog dove è tutto spiegato come avverrà:-) un bacio
Annamaria

31 Gaia 2 novembre 2010 alle 11:49

che goduria questo crumble!

32 Sara@fiordifrolla 2 novembre 2010 alle 13:01

@ Symposion: anche per me è un simbolo dell’inverno e lo trovo sempre delizioso :)

@ manu e silvia: variare sempre tipologia di frutta e verdura fa molto bene, è un’ottima abitudine, brave! :)

@ FrancescaV: grazie, io a volte lo servo anche come contorno, ma in quantità minori :)

@ Morena: grazie carissima, quella di non fare piatti troppo elaborati è un po’ la mia filosofia, credo fermamente che si possano ottenere ottimi risultati in cucina senza impazzire poi troppo :)

@ Cranberry: grazie mille e benvenuta :)

33 Sara@fiordifrolla 2 novembre 2010 alle 13:04

@ Elga: incredibile davvero, di solito i bambini non amano il cavolfiore! Fammi sapere se le è piaciuto, sono curiosa ;) Un bacio.

@ Fiordivanilla: spero che ti sia piaciuto Manuela, se ti va fammi sapere cosa ne pensi e quali modifiche hai apportato, così abbiamo anche una variante, no? :)

@ Lagaiaceliaca: ed io che credevo che il cavolfiore fosse odiato ai più, specie dai bambini! Vedrai, cucinato in questo modo è particolarmente appetitoso ;)

@ Cenerentola: grazie cara, buona giornata anche a te!

@ annamaria: grazie mille per avermi informata, un bacio.

@ Gaia: vero? :D Grazie mille, buona giornata :)

34 Dario 7 novembre 2010 alle 10:49

Ciao Sara, ieri go fatto questo crumble come contorno di un polpettone in crosta (del quale pubblicherò la ricetta sul blog) e sia io che gli ospiti l’abbiamo trovato spettacolare, a detta di tutti è stato dato il dovuto valore anche la contorno!
Un’unica piccola variazione il cavolfiore l’ho cotto a vapore invece di lessarlo nell’acqua, perchè (a mio avviso almeno) mantiene di più la consistenza!
Un abbraccio e buona domenica!

35 Sara@fiordifrolla 8 novembre 2010 alle 08:36

@ Dario: buongiorno Dario!
Sono molto felice che sia stato gradito questo crumble, anche qui di solito riscuote grandi pareri positivi. Hai fatto benissimo a cuocerlo a vapore, io lo lesso, ma lo scolo quando è tenero, ma sodo in modo da preservarne la consistenza. Buona settimana, un abbraccio.

36 Chef Chuck 3 aprile 2012 alle 17:52

This is just “Beautitful” Thank you for sharing…

37 Sara@fiordifrolla 3 aprile 2012 alle 22:43

@ Chef Chuck: hi Chuck, I’m so happy that you came visiting me :) Thanks a lot and have a nice day!

38 Il comfort food che fa bene all'umore - Liquida Magazine 11 settembre 2012 alle 14:23

[...] di cavolfiore al Brie e nocciole di Fior di frolla: Una delle versioni che ultimamente va per la maggiore a casa mia è questo crumble, che a mio [...]

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.