lunedì 21 dicembre 2009

Fiori al parmigiano e pepe nero

Fiori al parmigiano e pere nero
L’idea di offrire qualcosa di sfizioso e di appetitoso per intrattenere i miei ospiti in attesa di un pranzo o di una cena che si svolgeranno di lì a poco mi è sempre piaciuta. Specie se si tratta di biscottini salati, possibilmente al formaggio e con un pizzico di qualche spezia (come quelli di cui vi parlerò oggi, guarda caso, e che ho preparato proprio ieri per una coppia di carissimi amici) e soprattutto se le portate che seguiranno hanno un corpo ed una struttura tali da non richiedere la presenza di un antipasto. Che poi questa cosa dei biscotti salati durante le festività ormai è diventata una piccola tradizione di questo blog, infatti un po’ come a casa l’albero di Natale si fa l’8 dicembre, qui si sfornano biscotti, come questestelline che preparai l’anno scorso più o meno sempre in questo periodo.
Inoltre ero particolarmente ansiosa di provare il nuovo stampino a forma di fiore con estrattore (una che chiama il proprio blog Fior di frolla, voglio dire, non poteva non averlo, no?), che avevo da poco acquistato in un fornitissimo negozio di Brunico, durante la mia settimana bianca. Insomma, senza farla troppo lunga, vi dico che ho sfornato questi ottimi biscottini al parmigiano e pepe nero dal sapore leggermente piccante e pungente, molto friabili e perfetti per essere accompagnati da un calice di bollicine, preferibilmente italiane. Vi consiglio di consumarli nell’arco di un paio di giorni da quando li avete preparati perché potrebbero perdere parte della loro fragranza.

Fiori al parmigiano e pepe nero

 Ingredienti per circa 50-55 biscotti:
230 g di farina 00
40 g di farina di mandorle
30 g di parmigiano reggiano stagionato 30 mesi grattugiato
130 g di burro freddo
1 uovo
1 cucchiaino di pepe nero in polvere
sale
Procedimento:
Nella ciotola della planetaria setacciate la farina bianca e mescolatela con un cucchiaio insieme a quella di mandorle. Unite il burro freddo tagliato a cubetti, il parmigiano grattugiato, il pepe nero in polvere, un pizzico di sale e lavorate il tutto con il gancio a k. Aggiungete da ultimo l’uovo e azionate di nuovo l’apparecchio fino ad ottenere un impasto omogeneo e uniforme. Prelevatelo, formate con le mani velocemente una palla ed avvolgetelo nella pellicola alimentare. Ponete in frigorifero a raffreddare per circa 2 ore.
Trascorso questo tempo prelevate l’impasto dal frigorifero e stendetelo sul silicopat (o su di una spianatoia leggermente infarinata) con il mattarello in una sfoglia dello spessore di circa 5 mm. Con un tagliapasta del diametro di circa 5 cm ricavate tanti biscotti che disporrete su di una leccarda rivestita di carta da forno, opportunamente distanziati di 3-4 cm. Fateli cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 15-17 minuti o comunque fino a quando appariranno leggermente dorati in superficie. Sfornateli e fateli raffreddare sulla teglia, quindi servite.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.