domenica 15 febbraio 2009

Fusilli al forno radicchio & stracchino

fusilliradi

La pasta al forno è un classico della tradizione gastronomica italiana che spesso varia, nel nome e nelle modalità di preparazione, in base alla regione geografica di appartenenza. Ma non si tratta solo di questo, dal mio punto di vista, è anche uno dei migliori esempi di comfort food, un vero e proprio piacere per il palato, una coccola da regalarsi quando più se ne ha bisogno.Come molti dei piatti che cucino, anche questo nasce da un ricordo che da giorni, come un tarlo, mi gira nella testa. Infatti ultimamente quando ho voglia di un buon primo piatto, troppo spesso penso ai rigatoni, squisitamente gratinati con abbondante besciamella e ragù bolognese, che mia zia preparava per i pranzi in famiglia e che ero solita divorare fino a sentirmi talmente tanto sazia da non poter mangiare altro.

Questa volta non ho voluto riprodurre la stessa ricetta (d’altronde quella della zia è impareggiabile), ne ho scelta un’altra totalmente diversa per la tipologia degli ingredienti e un po’ più leggera, ma pur sempre golosa, appagante e di semplice realizzazione.Mi riferisco a questi fusilli gratinati, dalla crosticina dorata e croccante, accompagnati da un delicato condimento di scalogno e radicchio rosso,dal sapore leggermente amarognolo, ma magnificamente mitigato dallo stracchino, che con il calore della cottura si trasforma diventando irresistibilmente filante. La prossima volta completerò il tutto con qualche gheriglio di noce tostata e tritata in maniera grossolana, che vi consiglio vivamente di aggiungere.

FUSILLI AL FORNO RADICCHIO & STRACCHINO
(da Lo Spicchio d’Aglio)

Ingredienti per 2 persone:
1 scalogno
½ radicchio rosso trevigiano precoce
2 cucchiai di olio extravergine di oliva circa
brodo vegetale
80 g circa di stracchino (se potete abbondate pure)
200 g di fusilli
Parmigiano reggiano grattugiato
Sale
Pepe

Pulite lo scalogno privandolo della guaina esterna e tritatelo finemente con un coltello da cucina su di un tagliere. Mondate il radicchio eliminando un po’ la parte inferiore più dura, sfogliandolo e lavandolo accuratamente sotto l’acqua corrente. Asciugatelo con un panno da cucina pulito e tritatelo grossolanamente sempre con il coltello.

In una padella antiaderente fate rosolare lo scalogno insieme all’olio extravergine di oliva per qualche minuto, quindi versatevi un po’ di brodo vegetale (circa mezzo mestolo) e regolate di sale e pepe. Coprite e fate cuocere per circa 5 minuti a fuoco medio. Togliete il coperchio, aggiungete il radicchioalzando la fiamma e lasciate cuocere per circa 2-3 minuti fino a quando si sarà appassito. Spegnete e lasciate coperto.

Lessate i fusilli in una pentola con abbondante acqua salata scolandoli al dente, metteteli in una pirofila e aggiungetevi un po’ di olio extravergine di oliva mescolandoli con cura. Unite il sugo di scalogno eradicchio e lo stracchino tagliato a cubetti di piccole dimensioni. Rimestate nuovamente, completate con un’abbondante grattugiata di parmigiano reggiano e fate gratinare in forno con il grill oppure a 200° ventilato per circa 10 minuti.

Nota: a vostra discrezione potete modificare il formato di pasta, utilizzando ad esempio delle orecchiette, penne rigate o farfalle. E’ possibile preparare questo piatto in largo anticipo e congelarlo. Basterà lasciarlo scongelare per tempo e successivamente gratinarlo al forno poco prima di servirlo.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.