giovedì 9 giugno 2011

Fusilli di kamut ai pomodori ciliegia, olive taggiasche, capperi e feta

Fusilli di kamut ai pomodori ciliegia, olive taggiasche, capperi e feta

Sottotiolo: come nasce una ricetta. Dovete sapere infatti che questa pasta è nata, come accade il più delle volte, per caso. Più precisamente qualche sabato fa mi sono trovata, come sempre, a dover preparare il pranzo ma, so che vi sembrerà impossibile, non avevo proprio la più pallida idea di cosa cucinare. Alla fine ho aperto il frigo e dallo sportello ho preso qualche vasetto: capperi, ottime olivetaggiasche che avevo acquistato qualche giorno prima e acciughe. Nel reparto delle verdure ho visto invece dei pomodori ciliegini maturi che non chiedevano altro che essere utilizzati ed ho pensato diriunire il tutto creando un condimento dai sapori tipicamente mediterranei e molto estivi. Il risultato è davvero molto semplice e, forse potrà sembrare anche banale, ma mi ci sono volute ben altre quattro prove successive per mettere a punto le quantità definitive e l’ultima è stata risolutiva, perché è stata quella nella quale ho aggiunto la feta, tagliata a cubetti, che ho unito alla fine, a fuoco spento, poco prima di portare la pasta in tavola. Una scelta che definirei decisiva in termini di gusto.

A proposito di pasta, anche questa volta ho utilizzato quella di kamut, più precisamente i miei adoratifusilli che sono il formato che a mio avviso si presta meglio di tutti ad imprigionare il sugo tra le proprie maglie e, fidatevi, ne ho testati diversi durante le mie prove: dagli spaghetti, alle mezze maniche, alle chiocciole. So benissimo di non aver inventato nulla, ma mi credete se vi dico che ho (anzi forse dovrei dire abbiamo, perché l’abbiamo mangiata in due ;) eletto questo piatto la pasta dell’estate 2011? A casa mia sembra che non se ne possa più fare a meno! Vista la grande reperibilità degli ingredienti ed i tempidi cottura brevi ho pensato di condividere questa ricetta con voi, si sa mai che vi troviate come me ad avere una voragine nello stomaco e zero idee di cosa preparare per pranzo o cena ;)

Fusilli di kamut ai pomodori ciliegia, olive taggiasche, capperi e feta

Ingredienti per 2 persone:
180 g di fusilli di Kamut Monograno Felicetti
18-20 pomodori ciliegini
80 g di feta
2 cucchiaini di capperi di Pantelleria sotto sale
2 cucchiai di olive taggiasche
1 filetto di acciuga sott’olio
1 spicchio d’aglio
basilico fresco q.b.
1/2 peperoncino secco (facoltativo)
olio extravergine di oliva
sale, pepe

Fate scaldare l’olio extravergine di oliva in una capiente padella antiaderente, quindi aggiungetevi l’aglioe fatelo dorare a fuoco basso senza farlo bruciare. Aggiungete il peperoncino secco e l’acciuga, che farete sciogliere completamente mescolando con un cucchiaio di legno. Unite adesso i capperi, dopo averli dissalati sotto l’acqua corrente, e le olive taggiasche, fate insaporire brevemente, quindi aggiungete i pomodori ciliegini lavati e tagliati a metà. Salate (tenendo conto che alla fine della preparazione dovrete aggiungere la feta), pepate e fateli cuocere, coperti e a fiamma media, fino a quando avranno rilasciato parte della loro acqua. Lasciate volontariamente il condimento un po’ lento affinché possa poi avvolgere bene la pasta.

Nel frattempo fate cuocere i fusilli in una capiente casseruola colma di acqua salata, quindi scolateli al dente, trasferiteli nella padella con il sugo e fateli saltare brevemente. Spegnete, aggiungete la fetatagliata a dadini e il basilico spezzettato con le mani, amalgamate e servite subito.

______________________________________________

Fiordifrolla nel libro "Il burro salato"

Prima di salutarvi ci tenevo a farvi sapere una piccola cosa. Ve lo ricordate il contest del Burro Salato 1889 delle Fattorie Fiandino organizzato in collaborazione con la nostra Sandra di Un Tocco diZenzero? Bene, la mia ricetta, ovvero quella dei biscotti al burro salato 1889 Fattorie Fiandino earancia alla crema di pistacchi di Bronte è stata selezionata tra le 34 che fanno parte del libro “Il burro salato” edito da Araba Fenice e che potete trovare nelle librerie. Se volete saperne di più cliccate qui.

La mia ricetta nel libro "Il burro salato"

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

31 comments

1 Annamaria 9 giugno 2011 alle 06:34

Ottima ricetta dai sapori mediterranei.Con una stagione di questo tipo, che ci regala più pioggia che altro,non si poteva scegliere di meglio per farci sentire che comunque stiamo entrando nell’estate.Complimenti per far parte con una delle tue ricette al nuovo libro il burro salato.Un bacio.

2 Gaia 9 giugno 2011 alle 06:48

Io sn una fab di tutti questi cereali alternativi al frumento!il kamut,farro,grano saraceno sn tra i miei preferiti!
Complimenti anche a te per la ricetta e il libro!e’ stata un’emozione sfogliarlo e trovare le nostre ricette pubblicate!

3 Kristina 9 giugno 2011 alle 07:21

Ciao, non sarà la ricetta dell’anno ma è buona buona, un piatto di pasta così ti risolleva il morale anche nella giornata più cupa. Complimenti per la ricetta e anche per il libro. un saluto Kris

4 maia 9 giugno 2011 alle 07:37

che meraviglia!!!

5 Monica - Un biscotto al giorno 9 giugno 2011 alle 08:31

Ottima ricetta estiva! E complimenti per il libro!!

6 manu e silvia 9 giugno 2011 alle 09:06

Ciao! complimenti per questa pasta: racchiude tutti i sapori del mediterraneo, i colori e profumi! particolare la scelta di una pasta al kamut, a dare un tocco di gusto in più!
bacioni

7 Carolina 9 giugno 2011 alle 09:32

Buongiorno Sara!
Mi riprometto sempre di provare dei tipi diversi di pasta, ma per ora non sono mai riuscita a portare a termine questa idea. Quest’anno poi, sorvoliamo va! ;) Anch’io adoro i fusilli e proprio per il motivo di cui parli. Allo stesso modo mi piacciono molto anche i conchiglioni, perché “imprigionano” bene certi tipi di sugo.
La tua ricetta con il burro salato delle Fattorie Fiandino, a parer mio, era semplicemente strepitosa… :)
Buon fine settimana!

8 ichigo 9 giugno 2011 alle 09:51

che bella questa pasta,mi piacciono molto gli ingredienti e i fusilli sono i miei preferiti…brava!complimenti anche per il libro!!

9 mirtilla 9 giugno 2011 alle 10:31

spettacolo!!

10 Elisa 9 giugno 2011 alle 11:59

Bellissima ricetta, complimenti, sono certa che mi tornerá utile. Buon week end!

11 Debora 9 giugno 2011 alle 12:30

le ricette migliori nascono proprio cosi.. aprendo il frigo, svaligiandolo e voilà! la fantasia fa il resto! deliziosa questo primo.. la pasta di kamut non l’ho mai mangiata!da come ne parli sembra buonissima! :-)

12 Onde99 9 giugno 2011 alle 13:11

Non avrai inventato nulla, ma a me hai risolto la cena: non ho i fusilli di kamut, ma per il resto sono stranamente provvista di tutto e sinceramente non trovo modo migliore per condire la pasta, soprattutto oggi che è finalmente spuntato un po’ di solicino!

13 Marina 9 giugno 2011 alle 13:17

Buona, semplice ed equilibrata… è veramente la pasta dell’estate 2011! Complimenti per l’uscita del libro come ho detto ad altre blogger non vedo l’ora di trovarlo in libreria, a presto

14 le rocher 9 giugno 2011 alle 13:29

come dire…. l’estate nel piatto! quanto ci piace questa ricetta!

15 pips 9 giugno 2011 alle 14:14

Complimenti, Sara! Anche questa pasta sembra davvero buonissima, io al kamut non l’ho proprio mai assaggiata ma dovrò rimediare, oltretutto con questo condimento è ancora più invitante.

16 Rossana 9 giugno 2011 alle 14:42

Avevo tutti gli ingredienti e l’ho gustata anch’io!
Moooolto soddisfatta! Ho aggiunto anche i fiori di origano e ci stanno proprio bene!
Congratulazioni per il libro!!! Uno scrigno di ricette-gioiello! ;D

17 Stefy 9 giugno 2011 alle 16:47

Complimenti per la pubblicazione sul libro e per questa pasta che non vedo l’ora di assaggiare! Buon week end.

18 roberta 9 giugno 2011 alle 18:11

i tuoi biscotti con burro salato fiandino all’arancio e crema di pistacchio li ho fatti 2 volte ed hanno riscosso molto successo… grazie roberta

19 paola 9 giugno 2011 alle 18:50

che bella questa ricetta colorata! mette subito di buonumore! e mi hai fatto proprio venire voglia di sperimentare la pasta al kamut…

20 Your Noise 9 giugno 2011 alle 18:52

Le ricette improvvisate spesso si rivelano davvero le migliori! L’utilizzo della pasta di kamut mi piace molto, come ti ho detto altre volte, dà quel sapore in più che aggiunge decisione alla ricetta ;)

Complimenti a te e a tutte le altre blogger per questo fantastico libro!

Un bacione,
Agnese

21 meg 9 giugno 2011 alle 18:59

buona la pasta di kamut! condita così poi è davvero sfiziosa, leggera e gustosa. ciao!

22 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2011 alle 21:53

@ Annamaria: grazie, in fondo hai ragione, visto che l’estate sembra proprio non voler arrivare almeno godiamocela mettendola ne piatto ;) Buon week end!

@ Gaia: è stato bellissimo che le nostre ricette siano state scelte e pubblicate e aprire il libro vedendo le nostre foto e le nostre ricette è stata un’emozione davvero unica! Riguardo alla pasta la penso proprio come te ;)

@ Kristina: a me il morale lo ha risollevato davvero! Ti ringrazio, a presto :)

@ Maia: grazie!

@ Monica: benvenuta e grazie :)

23 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2011 alle 22:06

@ manu e silvia: la pasta al kamut ha un sapore molto più pieno secondo me, io da quando l’ho provata non l’ho più abbandonata :) Grazie ragazze, buon fine settimana!

@ Carolina: ciao stella! Beh immagino che lì si trovino tante cose, ma che la pasta è meglio se la porti da Firenze, o sbaglio? :) Ma sono certa che avrai modo di rifarti presto! E’ vero, anche i conchiglioni imprigionano bene il sugo, mia madre me li faceva sempre ora che mi ci fai pensare… Grazie mille, ti auguro un buon fine settimana! Un abbraccio.

@ Ichigo: abbiamo la passione per i fusilli in comune vedo! Ti ringrazio, a presto :)

@ Mirtilla: grazie!

@ Elisa: se la provi mi farai sapere vero? ;)

24 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2011 alle 22:17

@ Debora: a me piace molto la pasta di kamut perché ha un sapore più ricco della pasta di grano duro classica ed è davvero molto più digeribile. Questo primo è davvero molto semplice, ma secondo me merita un assaggio perché è gustoso e gli ingredienti che servono a prepararlo sono di facile reperibilità :)

@ Onde99: diciamo che di norma gli ingredienti che ho utilizzato ci sono in una dispensa mediamente fornita ;) Sono contenta se li farai per cena, poi mi dici se avete gradito eh? ;) Anche qui oggi c’era un po’ di sole, ma non so quanto durerà :) Ti abbraccio, ci sentiamo presto :*

@ Marina: grazie, sono felice che la pensi come me! Grazie anche per il libro, è stata una bella soddisfazione per tutte :)

@ Le Rocher: concordo!

@ Pips: secondo me il kamut con questo condimento si abbina benissimo, io almeno ne sono rimasta davvero molto soddisfatta!

25 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2011 alle 22:21

@ Rossana: oh tu si che mi dai una bella soddisfazione! E’ proprio il caso di dire letta e mangiata ;) Proverò anch’io con i fiori di rosmarino, ottima idea, come sempre tutto quello che suggerisci, del resto :)

@ Stefy: grazie, buon week end anche a te!

@ Roberta: benvenuta! Mi fa molto piacere che ti siano piaciuti, ti confesso che vorrei avere altra crema di pistacchi per rifarli ;)

@ Paola: immaginavo di avervi mosso una certa curiosità, se la provi e ti va fammi sapere come ti è sembrata :)

@ Your Noise: grazie! Condivido quello che hai scritto, la pasta al kamut è un vero valore aggiunto :) Un abbraccio e buon fine settimana!

@ meg: grazie :)

26 Raffy 10 giugno 2011 alle 11:14

squisitiiiiiiiiiii!!! complimenti, li provo!!!

27 Marilì di Gustoshop 11 giugno 2011 alle 22:01

Che bella ricetta, fresca e primaverile, che bel blog, curatissimo e elegante !
Se ti va, fai un salto da me per vedere i concorso Gustoshop in fiore con una giuria coi fiocchi e premi golosissimi. Ti aspetto !
Ciao
Marilì

28 Concetta Pollice 12 giugno 2011 alle 21:58

Bravissima la “nostra” Saruzza, successo meritato x la selezione burrisalati, x la pubblicazione ecc. Sai che non ho mai assaggiato la pasta kamut? qui da noi il grano duro la fa da padrone/tiranno, anche nelle versioni integrale/arso/con la crusca. Pensa che alla fine della mietitura (il giorno di S.Donato= 8 agosto)si prova il grano cotto in versione dolce! è forse x questo che non ho mai fatto assaggi di altri cereali. Baci e buone vacanze

29 Moscerino 13 giugno 2011 alle 16:08

hai fatto benissimo a condividerla con noi!! Queste ricette veloci e semplici in estate non bastano mai!

30 paola 13 giugno 2011 alle 18:31

che bella ricettina improvvisata!
e soprattutto complimenti per esserci anche tu nel libro!!

se ti va passa da me: ho organizzato il mio primo giveaway :)

31 Sara@fiordifrolla 13 giugno 2011 alle 21:45

@ Raffy: grazie!

@ Marilì di Gustoshop: grazie, anche per la segnalazione.

@ Concetta: ciao Concetta, grazie! A proposito di pasta, domani pubblicherò un post su quello che ho fatto lo scorso fine settimana… ;) Io ti consiglio di farla una prova, poi se ti va mi racconti cosa ne pensi :)
Un bacione!

@ Moscerino: grazie :)

@ Paola: grazie :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.