mercoledì 21 gennaio 2009

Gratin di finocchi alla nocciola

finocchigratin

Oggi ricetta con un ortaggio di stagione: i finocchi. Mi piacciono in tutte le versioni dalla più semplice insalata a quelle più elaborate… spesso quando sono colta da un improvviso attacco di fame (e sono a dieta) ne sgranocchio qualche spicchio in attesa del pasto principale, oppure li gusto in pinzimonio o, perché no, cotti al vapore con un filo di condimento a base di olio e limone.

Ma come impreziosire questi ortaggi rendendoli un po’ diversi dalle solite preparazioni? Ecco che basta semplicemente gratinarli con una croccantissima e dorata granella di nocciole e parmigiano e farcirli, tra una foglia e l’altra, con alcune fettine di filante toma piemonteseper cambiare un po’ il loro classico aspetto! Otterrete un contorno appagante e sfizioso, di sicuro successo e molto piacevole per il magnifico contrasto di consistenze.Questa ricetta mi è rimasta particolarmente impressa nella memoria e credo che rientrerà tra le mie preferite in assoluto! Tra l’altro è anche veloce da realizzare e si può preparare in anticipo, cuocendo preventivamente i finocchi a vapore per poi farcirli poco prima diinfornarli.

GRATIN DI FINOCCHI ALLA NOCCIOLA

(da Cucina Moderna di febbraio)

Ingredienti per 4 persone:
4 finocchi
60 g di nocciole
120 g di toma piemontese (o altro formaggio tipo taleggio)
30 g di parmigiano reggiano
Burro
Sale
Pepe

Con un coltello mondate i finocchi tagliando un po’ la base terrosa (ma non completamente in modo che le foglie risultino unite), eliminando i gambi e la barba (la parte verde) nella parte superiore e la prima foglia esterna, la più ricca di filamenti.Tagliateli a metà in senso longitudinale e poi ancora a metà ottenendo 4 spicchi per ciascun finocchio. Lavateli accuratamente sotto l’acqua corrente e asciugateli.
Fateli cuocere a vapore in una casseruola fino a quando si saranno inteneriti, ma saranno ancora sodi.

Nel mixer tritate le nocciole grossolanamente insieme al parmigiano reggiano a pezzetti. Tagliate la toma piemontese prima a fettine sottili e poi a listarelle e inseritele tra le foglie di ciascuno spicchio deifinocchi, molto delicatamente per non romperle.

Disponete i finocchi in una teglia rivestita di carta da forno, regolateli di sale e di pepe e cospargeteli con la granella di nocciole e parmigiano facendo attenzione a distribuirla in maniera omogenea. Aggiungete sulla superficie qualche fiocchetto di burro e cuocete nel forno già caldo a 180° per circa 20 minuti o comunque fino a quando il trito apparirà dorato e la toma si sarà fusa.

Estraete la teglia dal forno, lasciate riposare per qualche minuto, trasferite nei piatti da portata e servite caldi.

Note: al momento dell’acquisto scegliete finocchi dal colore brillante, con la guaina esterna ben soda e compatta, inoltre le foglioline superiori non dovranno risultare mai secche.

_______________________________

 

Non so se ve ne ho mai parlato, ma io, oltre alla passione per la cucina, ne ho una altrettanto grande ed importante per i vini. Spesso li acquisto attraverso il circuito convenzionale, ma sempre più frequentemente mi affido a veri e propri negozi on-line.

 

Uno di questi, che ho avuto modo di conoscere grazie ai post di alcune amiche blogger, è laCompagnia del Cavatappi . Visitando questo sito, dalla grafica chiara ed intuitiva, troverete una vasta scelta di prodotti enogastronomici suddivisi in tre grandi sezioni ben distinte:

l’ENOTECA: veramente ben fornita di vinigrappe champagne , altri distillati e liquori;

la GASTRONOMIA: una dispensa ricca di svariati tipi e formati di pasta, olio e tartufi;

gli ACCESSORI: dove troverete diversi tipi di cassette per le vostre bottiglie per creare bellissime confezioni regalo.

Gli articoli in vendita sono inoltre visualizzati attraverso schede che contengono una descrizione dettagliata di ogni singolo prodotto, affinché possiate disporre di tutte le informazioni del caso prima diprocedere all’acquisto. In particolare ho apprezzato molto la precisione dei dati inseriti per quanto riguarda i vini, dove vengono specificati, oltre al produttore, l’annata, il tipo di uva impiegato, la gradazione, la zona geografica, l’affinamento, etc.

Ma non finisce qui! Sempre sul sito potrete partecipare ad un’interessante iniziativa chiamata “La Compagnia dei Blogger”. Di cosa si tratta? Molto semplicemente per tutti coloro che hanno un blog a tema enogastronomico è possibile ottenere un buono acquisto gratuito da spendere nel negozio e-commerce! Basta compilare il form che trovate qui.

Io ho aderito e voi?
AGGIORNAMENTO: lo staff della Compagnia dei Blogger ha specificato in uno dei commenti a questo post che le spese di spedizione sono gratis!

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

2 comments

1 Laura 3 novembre 2013 alle 12:24

Ricette sane e gustose davvero intetessanti. Complimenti per questi gustosi suggerimenti che non vedo l’ora di proporre ai miei amici!
Grazie

2 Sara@fiordifrolla 6 dicembre 2013 alle 13:43

@ Laura: mille grazie!

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.