Le 13 ricette del mio 2012

Le 13 ricette del mio 2012 ed i miei auguri

Ormai ci siamo, anche il 2012 è agli sgoccioli. Il tempo di fare le valige e lo concluderò ai confini tra Umbria e Toscana nella maniera che preferisco, quindi all’insegna di ottimo cibo/vino e dell’amicizia di alcuni cari amici. Starò via pochi giorni, ma spero di avere modo di poter esplorare qualche altro piccolo angolo di questa terra che adoro. E’ stato un anno che ha avuto un andamento da montagne russe, con l’alternanza di numerosi momenti emozionantissimi, da vertigini, a qualche altro che invece è stato l’esatto opposto, ma è servito solo a donarmi maggiore consapevolezza. Relativamente al blog tra le fonti di maggiore soddisfazione, beh, non posso non menzionare la collaborazione con il Cucchiaio d’Argento, quella con la rivista Dolci Tentazioni, l’immensa fortuna di poter frequentare un corso con il maestro Corrado Assenza e quella di poter far conoscere, anche se brevemente, la mia passione e queste pagine ad un pubblico più vasto, grazie a qualche piccola apparizione televisiva. Chi se lo sarebbe mai immaginato.

Come tradizione vuole, oggi pubblico il post riassuntivo di tutto ciò che ho cucinato, fotografato, scritto e raccontato nel mio personale 2012 e lo faccio attraverso una selezione delle ricette che per me sono più significative. Anche in questa occasione la scelta è stata molto ardua, ho avuto la tentazione di aggiungere un paio di caselline alla foto qui sopra, ma alla fine ho resistito. E’ stato molto divertente ripercorrere, sassolino dopo sassolino, la strada fatta, perché inevitabilmente ad ogni piatto è legato un momento di vita vissuta, un ricordo, un’emozione. Insomma è stato un bel viaggio nel passato più recente, che in più di un’occasione mi ha strappato qualche sorriso.

Scopro quindi le mie carte e vi racconto perché ho scelto proprio queste 13 ricette. Poi, se vi va, mi dite quali sono invece le vostre che avrei una certa curiosità in merito ;)

Canestrelli
1. Canestrelli. Detti anche “fiordifrollini”, come li ha soprannominati Rossana. Una delle ricette che più ho rifatto in questo anno e, forse, anche voi, a giudicare dai numerosi tweet, foto, mail e commenti che ho ricevuto. Ottimi anche da soli, sono il completamento ideale di una buona lettura, una tazza di tè o, volendo esagerare, di cioccolata in tazza (vedi punto 5). L’essenziale è disporre dell’apposito tagliabiscotti, un pezzo che i veri collezionisti del genere, come la sottoscritta, non possono non avere.

tortellini collage

2. Tortellini in brodo. Ne ho parlato di recente, quindi non mi sento di aggiungere molto, tranne il fatto che non potevo non inserirli in questa retrospettiva per due motivi: sono uno dei pilastri della cucina di casa mia (ma anche della tradizione gastronomica italiana) e non potevano mancare nel blog di una bolognese che si rispetti (dopo quasi cinque anni forse era il caso, che dite?).

Collage

3. Insalata di asparagi e fagiolini con dressing ai mirtilli rossi e pistacchi. Della serie come ti sbanalizzo un’insalata. Un piatto che è stata una vera rivelazione, specie per il fortunato abbinamento tra asparagi e cranberries. Imperdibile per tutti coloro che amano le cosine un po’ particolari a base di verdure e per chi cerca un’idea per un contorno originale da affiancare ad un secondo importante.

4. Confettura di fragole pepe rosa e vaniglia. Tra tutte quelle fatte quest’anno questa detiene un angolo speciale nel mio cuore, sarà per il matrimonio fortunato tra fragola e pepe rosa, per il colore particolarmente acceso o per l’intenso profumo. Mi dispiace solo di averne fatta poca perché è già finita. Tra i buoni propositi per il 2013 scriverò senz’altro: triplicare le quantità.

5. La pastiera napoletana (un po’ eretica). Ovvero come mi sono riappacificata con questo dolce tipico pasquale. Come saprete infatti negli anni passati ho fatto non pochi tentativi, ma mai nessuno mi aveva del tutto soddisfatta. Una cosa è certa, sarà la ricetta che utilizzerò di qui agli anni a venire.

Preparato Collage

5. Preparato home made per cioccolata in tazza. La mia migliore amica nelle gelide sere d’inverno, colei che mi tiene la mano nei momenti più cupi. E’ incredibile pensare come a fronte di un tempo di preparazione della polvere del tutto irrisorio, si possa arrivare all’apice della felicità in pochi minuti. Un must che resterà tale anche negli anni a venire.

Caprese-collage

6. Caprese bianca con crema pasticcera e melagrane. Durante quest’anno ho abbracciato sempre più l’idea di utilizzare l’olio d’oliva in sostituzione del burro, come ho scritto anche qui e qui. Tendenza che voglio portare avanti anche per quello venturo. Quanto a questa caprese, beh, c’è da dire che è davvero ricca: cioccolato bianco nel’impasto, crema pasticcera e chicchi di melagrana nella farcia e nella decorazione. Un dolce decadente che vuole essere un tributo all’autunno e ai suoi preziosi frutti.

Gnocchi viola collage

7. Gnocchi di patate vitelotte ai finferli. Il primo esperimento con le patate viola non si scorda mai. Un ingrediente feticcio che desideravo da tanto, poi finalmente sono riuscita a trovarlo e mi è piaciuto talmente tanto che ho preparato anche una vellutata. Impastati con la farina Petra1, grazie alla polpa farinosa di queste patate, ho ottenuto facilmente degli gnocchi che si sciolgono in bocca. Il degno condimento, sia a livello cromatico che di gusto, sono stati i finferli, tra i funghi che preferisco utilizzare in cucina.

Collage ultime 4 fotot

8. Crespelle saracene al radicchio e Brie. Ho una vera passione per la farina di grano saraceno e queste rustiche crespelle mi hanno conquistata da subito. Ottime nella versione invernale con radicchio e Brie, si adattano a molti altri ripieni. Sto anche meditando di realizzare una versione dolce da accompagnare alla confettura di mirtilli rossi e zucchero a velo.

9. Carré di vitello al pepe verde. Questo taglio di carne è sempre molto scenografico, non c’è che dire, tra le versioni che preferisco c’è questa, profumatissima e aromatica, al pepe verde. Un secondo piatto da dedicare alle occasioni importanti, magari proprio anche alla cena del prossimo 31 dicembre.

10. Sciroppo alla lavanda. Adoro avere la dispensa piena di confetture/conserve et similia, tutte rigorosamente fatte con le mie mani ovvio. Questo sciroppo è diventato irrinunciabile per allietare le mie giornate d’estate, ne bastano infatti pochi cucchiai per dare un tocco floreale ad un’insalata di frutta fresca, ad un dolce o del gelato (magari al cioccolato).

11. Torta con pomodori ciliegini e tapenade. Una torta salata che è il sinonimo dell’estate e che è un trionfo di aromi e profumi provenzali. Di facilissima realizzazione è perfetta per stupire gli amici in ogni occasione, da un aperitivo improvvisato ad una cena in giardino.

Collage ciambelline

13. Ciambelline. Last but not least, come si suol dire. A casa mia sono un grande classico di Carnevale insieme ai lupetti e alle sfrappole. Per realizzarle bastano pochi e semplici ingredienti, il problema sarà riuscire a smettere di mangiarle e non trasformarsi in piccoli Homer (Simpson). Si possono preparare sia al latte che con il vino, io ovviamente voto per quest’ultima opzione.

Ci rileggiamo presto, auguro a tutti i lettori di Fiordifrolla un buon proseguimento di feste e un 2013 ricco di amore, passione e serenità.

Un abbraccio collettivo.

Autore

Sara Querzola
Sara Querzola
Ciao sono Sara e questo è Fiordifrolla, un luogo in cui si intrecciano e trovano una collocazione alcune delle mie più grandi passioni: cucina, scrittura, fotografia, vino e viaggi. Questo blog è nato nel 2008 quasi per gioco, con gli anni è diventato il mio lavoro: ad oggi sviluppo ricette (e video), le cucino e le fotografo per numerosi ed importanti editori, riviste e agenzie.
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

20 commenti su “Le 13 ricette del mio 2012 ed i miei auguri

  1. In che bei posti vai ! io ho una zia che ha una proprietà a Montone, ma pensano di venderla, è “troppo”. Se vinci alla lotteria, ti indico il link.
    http://www.youtube.com/watch?v=K5NZasHTLDQ
    Come puoi vedere, il tutto, per due persone, è veramente “troppo”.
    Grazie per le tue utilissime ed originali ricette, delle quali faccio tesoro. Un saluto ed augurio da Venezia.
    Giunela L.

  2. Grazie per avermi fatto compagnia in tutti questi anni, con ricette sfiziose e racconti accattivanti. Auguro anche a te e a tutti i tuoi cari una buona fine ed un buon inizio!!!!! Un abbraccio, Monica.

  3. Carissima Sara,
    tra tutte le ricette, su elencate, ho provato a fare solo i canestrelli ma nn mi sn riusciti ;-( ma ci riproverò e, sinceramente, vorrei provare tutte le ricette che hai inserito in qst post…per me sei un appuntamento esaltante che aspetto con gioia perchè so che mi sorprenderai con qualcosa di originale e molto chic…adoro le tue foto, i tuoi abbinamenti tra i cini e tra i colori…per me sei un esempio da seguire <3
    Ti auguro uno scintillante 2013, ancora più scintillante del 2012 che, diciamocelo pure, è andato alla grandissima!!!
    Ti abbraccio forte
    Lea

  4. Sfido chiunque a trovare “fiordifrollini” più buoni dei tuoi!
    @LEA : li avrò preparati più di 20 volte, riprova e vedrai!
    Il preparato per cioccolata in tazza è stato uno dei doni più ambiti di Natale che ho fatto, è una coccola irrinunciabile per me, ho un barattolo apposito in vetro e deve essere sempre pieno!
    Anche a queste tue ricette io non potrei mai rinunciare:
    http://www.fiordifrolla.it/rugelach-salati-alle-olive-nocciole-e-pecorino.html
    Altra golosissima scoperta è stata questa confettura
    http://www.fiordifrolla.it/confettura-di-prugne-settembrine-cannella-e-limone-e-una-novita.html
    Questi sablés li ho soprannominati
    “tasting paradise”, sono tra gli assaggi più raffinati che abbia mai fatto
    http://www.fiordifrolla.it/di-scoperte-acquisti-compulsivi-ingredienti-feticcio-e-diamanti-al-cacao-e-cardamomo.html
    E sai bene che adoro anche questi
    http://www.fiordifrolla.it/biscotti-ai-petali-e-allacqua-di-rose-e-una-novita.html
    Come al metodo salvapranzo della pentola a pressione per il risotto
    http://www.fiordifrolla.it/risotto-ultrarapido-agli-asparagi-formaggio-di-capra-girgentana-e-limone.html
    E come potrebbero mancare questi cannelloni innovativi
    http://www.fiordifrolla.it/cannelloni-alla-zucca-con-salsa-alla-ricotta.html

    Rubo ancora spazio per ringraziarti di cuore della generosità e dell’affetto con cui mi hai accolta tra queste pagine che amo, dando spazio alle mie Guide Gourmet
    http://www.fiordifrolla.it/category/guide-gourmet

    Ringrazio tutti voi lettori per averle impreziosite con i vostri commenti e indicazioni, per la calorosa accoglienza e gli scambi di informazioni anche su twitter
    https://twitter.com/ViolettaCandita

    Si chiude un anno magnifico, ma so che ci porterai ancora lontano!

  5. Che emozione rivedere la ricetta delle ciambelline..Il giorno che l’hai pubblicata le ho cucinate subito e mi ricordo bene quel giorno perché ho scoperto in quella data di essere incinta! :-)
    Auguri di buon anno!
    Bisu

  6. @ Rosalia: sono io che devo dire grazie a tutti voi e l’emozione è assolutamente reciproca :) Auguri Rosalia

    @ Giunela: grazie a te e di nuovo auguri :)

    @ Daniela: grazie carissima, porgi i miei auguri anche a Eugenio :)

    @ Monica: grazie a te per aver continuato a seguirmi in tutto questo tempo, leggere parole come queste mi dona nuova forza ed energia per affrontare l’anno nuovo :) Un abbraccio.

    @ Lea: Ciao Lea! Sì ci devi assolutamente riprovare, se vuoi qualche delucidazione in più possiamo anche sentirci anche via mail :) Ecco, questo tuo commento mi ha emozionata non poco, il tuo affetto mi riempie di gioia e orgoglio. Grazie di cuore e di nuovo auguri per un 2013 favoloso. Un abbraccio stretto!

  7. @ Elvira: la passione brucia sempre più forte da quel lontano 2008 nel quale ho pensato di aprire questo blog, non me ne capacito nemmeno io a dirti la verità, in genere mi stanco delle cose molto prima :) Grazie a te, ci leggiamo presto sì, ho già in mente quale sarà la ricetta per inaugurare il nuovo anno. Un abbraccio

    @ L’albero della Carambola: ciao Simo, mi diverto sempre un mondo a scrivere questo post, soprattutto perché ricollego ogni ricetta ad un momento preciso della mia vita :) Di nuovo auguri, ci rileggiamo molto presto :)

    @ Speedy70: un abbraccio a te, grazie e a prestissimo :)

    @ Rossana: ero curiosissima di sapere quale sarebbe stata la tua selezione! La scelta è stata davvero difficile, ho pensato se inserire o meno più o meno tutte le ricette che hai elencato. E poi grazie a te per aver arricchito Fiordifrolla con le preziose e sempre interessanti tue Guide Gourmet :) Ti abbraccio forte.

    @ Bisu: l’emozione è stata la mia nel leggere il tuo commento, è un ricordo intimo e bellissimo e ti ringrazio per averlo condiviso :)

  8. I tuoi post e le tue ricette sono sempre bellissimi, questa carrellata di ricette del 2012 assolutamente fantastiche starei ad ammirare queste bellissime foto tutta la mattina, intanto mi sono appuntata la ricetta dei canestrelli, vediamo se li riesco a realizzare. Un saluto Emanuela.

  9. Grazie di cuore a tutti per i vostri calorosi auguri, che ricambio con immenso piacere. Sono molto contenta che avremo un nuovo anno, pieno di ricette, viaggi e racconti da trascorrere insieme :)

  10. innanzitutto auguri, fai un lavoro bellissimo, cucinare e condividere, brava.Ora per piacere un aiuto urgentissimo perchè vorrei oggi pomeriggio riprovare a fare le mini pavlova. Ho provato domenica per la prima volta e sono state meringhe da paura, buonissime,fortuna da principiante?Non so, ma stasera devo farne per 40 persone e sono dall’altro ieri a riprovarle, sono orrende, dure e gommose, perchè?ti prego aiutami, ho usato lo zucchero a velo il doppio del peso degli albumi, cotte in forno ventilato a 100° per un ora, ho pensato di aggiungere un mezzo cucchiaino di lievito pan degli angeli, sarà un orrore?Aspetto quanto prima la tua risposta, sappi le meringhe hanno un diametro di 4 cm.Grazie grazie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.