giovedì 12 agosto 2010

Lemon coconut bars

Lemon coconut bars

Eccoci arrivati all’ultimo post prima delle tanto sospirate vacanze. Nel week end partiremo, non sappiamo ancora bene se già domani (molto probabile) oppure domenica, la nostra meta quest’anno sarà la Puglia. Una regione che conosco poco, anzi pochissimo, e che sono ansiosa di scoprire in tutte le sue bellezze paesaggistiche, ma ovviamente mi riferisco anche alla cucina e ai prodotti enogastronomici tipici. Anzi se avete qualcosa da consigliarmi, sia esso cibo, un vino, un ristorante o una località degna di nota vi leggerò molto volentieri. So già che mi mancherete molto, ma sento di aver bisogno di un po’ di riposo (più mentale che fisico) in modo da poter ritornare pronta e piena di energie per un autunno che si preannuncia denso di eventi e novità.

Ci tenevo a salutarvi con un dolce che, grazie al suo sapore spiccato di limone, trovo sia particolarmente fresco e adatto all’estate. Devo dire che nel tempo ne ho provate diverse versioni (una con panna, un’altra con la maizena, un’altra ancora senza uova nella base e con rapporti diversi tra i vari ingredienti) e questa qui che vedete oggi fino a questo momento è quella che, sempre secondo i miei personalissimi gusti, mi ha soddisfatto di più. Si tratta di piccoli tranci quadrati di pasta frolla, sormontati da una crema al limone (non pensate anche voi che abbia un colore magnifico e solare?), che ho scelto di rendere un po’ più esotica aggiungendo del cocco rapé, abbinamento che come tutti sappiamo è molto azzeccato e che, in un certo senso, non fa che sottolineare l’allure estiva di questi dolcetti. Naturalmente il sapore prevalente è quello del limone, se quindi non amate in maniera particolare questo agrume non è la ricetta che fa per voi, questo va detto. Il cocco invece, utilizzando le dosi che ho impiegato io, si avverte  in maniera delicata e solo come sottofondo nelle note finali. Per chi invece volesse avvertirlo maggiormente, consiglio quindi di aumentarne la quantità a proprio piacimento. Dopo un breve stazionamento in frigorifero questi carré risulteranno ancora più freschi e gradevoli.

Lemon coconut bars

Ingredienti per 16 quadrotti:
per la base:
200 g di burro freddo di frigo
250 g di farina 00
30 g di zucchero a velo
1 uovo

per il ripieno:
6 uova
375 g di zucchero semolato
40 g di farina 00
70 g di cocco rapé
125 ml di succo di limone, filtrato
1 cucchiaio colmo di scorza di limone
zucchero a velo per spolverizzare

Procedimento:
Preparate la base: nella ciotola della planetaria lavorate, con il gancio a k e a bassa velocità, il burro freddo tagliato a dadini, la farina e lo zucchero a velo setacciato fino ad ottenere un composto bricioloso. Aggiungete l’uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Trasferitelo in una teglia quadrata da 23 cm di lato, che avrete imburrato e rivestito con della carta da forno (in questo modo starà più ferma e potrete ottenere dei bordi più precisi), e livellatelo premendo con la punta delle dita fino a coprire tutta la base in maniera uniforme. Mettete in frigorifero a raffreddare per 30 minuti, in questo modo evitate che la pasta si ritiri troppo in fase di cottura. Trascorso questo tempo fatela cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 20-25 minuti, o comunque fino a quando essa apparirà leggermente dorata.

Nel frattempo preparate il ripieno: in una ciotola capiente lavorate le uova con le fruste elettriche fino a renderle omogenee, quindi aggiungete lo zucchero semolato e lavorate con cura. Incorporate la farina setacciata e il cocco rapé, mescolando bene con una spatola dopo ogni aggiunta, quindi unite il succo di limone e la scorza grattugiata. Mescolate di nuovo fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate il tutto sulla base già cotta ancora calda e fate cuocere nel forno già caldo, sempre a 180°, per circa 25-30 minuti o fino a quando il ripieno risulterà sodo e apparirà leggermente dorato in superficie. Togliete dal forno e fate raffreddare completamente su di una griglia per dolci. Sformate, tagliate con un coltello, pulendolo dopo ogni taglio con della carta assorbente, facendo 4 quadrotti per lato, ottenendone in totale 16. Spolverizzateli con lo zucchero a velo e servite.

[ricetta liberamente ispirata a quella contenuta in "Un uomo in cucina" - Bill Granger - Luxury Books]

Prima di salutarvi vi ricordo che sono aperte le iscrizioni ai corsi di cucina, qui il programma completo. Per informazioni contattatemi pure all’indirizzo info@fiordifrolla.it , connessione permettendo, dovrei riuscire a consultare la casella di posta elettronica e quindi a rispondervi.

Un abbraccio affettuoso a tutti voi, ci rileggiamo a settembre!


Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

60 comments

1 Luciana 12 agosto 2010 alle 06:56

Queste barrette sono fantastiche!!! davvero buone ed invitanti!!! complimenti e buone vacanze cara, a Settembre voglio sapere come sono andate le ferie e se ti sei divertita!!! a presto…un bacio

2 anna 12 agosto 2010 alle 07:47

seguo iltuo blog da un bel po di tempo,mi piace tanto ,letue ricette sono buonissime,molte le ho gia sperimentate,oggi ho letto che verrai in vacanza nella mia terra,ti auguro buone vacanze…..a presto,ciao

3 Elga 12 agosto 2010 alle 07:51

Sara, buon riposo allora!
Se riuscite fermatevi a Cisternino, paesino ricco di ristoranti caratteristici dove spesso viene ballata la pizzica o si cena con la musica dal vivo;)

4 giulia pignatelli 12 agosto 2010 alle 08:00

Buone vacanze sara! Della Puglia ti devi godere il mare, ovviamente e, come hai detto tu, i paesaggi. Ma è un territorio così differente da un luogo all’altro, che ciò che potrai fare dipende molto dal luogo in cui ti recherai. Se per caso vai nel Salento, ti dico che Lucia, di Ambrosia e Nettare, ha messo un bel post su Gallipoli.
Buone vacanze, ma tu passami qualche quadretto di quel dolce buonissimo!!!

5 gaietta 12 agosto 2010 alle 08:26

mi unisco nell’augurarti buonissime vacanze e ti dico che la puglia merita tantissimo perchè ha delle spiagge bellissime!
un abbraccio e divertiti tanto tanto!

6 ( parentesiculinaria ) 12 agosto 2010 alle 08:44

Mi piacerebbe molto alzarmi domattina con un bel trancetto di questa torta per colazione, ma in questi giorni ho così poco tempo… Però se la farò sicuramente ti dirò. Peccato che i corsi che tieni siano leggemente fuori mano per me ;)
Buone vacanze!

7 Carolina 12 agosto 2010 alle 08:54

Buone vacanze cara dolce Sara…
Riposati, rilassati e divertiti. Ci sentiamo al tuo rientro pronte per un nuovo anno tra forno e fornelli! ;)
La foto è splendida. Da “ciliegina sulla torta”… ;)
Un abbraccio forte.

8 elenuccia 12 agosto 2010 alle 09:15

Questa te la copio subito subito. Deve essere deliziosa…io adoro il limone ;)
Buone vacanze carissima, ci si risente al tuo ritorno. Mi raccomando divertiti e riposati.
Un bacione, elena

9 rosalia 12 agosto 2010 alle 09:17

Ti auguro una serena vacanza, mare e relax.
Questa ricette mi ricorda un dolce americano, la variante è il cioccolato al limone, buonissimo.
Baci a presto.
(io partirò a settembre, crociera.)

10 Tuki 12 agosto 2010 alle 09:36

Adoro le lemon bars, con il cocco poi devono essere il top! Buone meritatissime vacanze Sara ;-)

11 panpepato senza pepe 12 agosto 2010 alle 10:45

Ciao Sara… (quasi piango già) e così è giunto anche per te tempo di vacanze… te le meriti, davvero. Mi accorgo facilmente che tenere un blog è molto impegnativo e purtroppo non c’è solo quello a cui pensare e badare. L’estate qui è sempre più desolata, non c’è avvero più nessuno. E ora te ne vai anche tu :….( . No non starmi ad ascoltare, fai più che bene. Io me ne andrò a Settembre, quindi non so se ci risentiremo: la scuola mi impegna moltissimo e non credo di potermi dedicare molto al blog (a proposito, hai fatto anche tu il classico? scrivi molto bene :) Mi dispiace, ma è così… Magari potremo sentirci via e-mail, ma sicuramente andrò qualche volta a sbirciare il tuo blog, scoprendo di avere un arretrato di ricette PAUROSO ^__^ Non mi resta quindi che augurarti buone vacanze, te le meriti, davvero!!! Rilassati, divertiti e goditi questi momenti più che puoi! Mi mancherai :) A presto, bacioni, M

PS: ah, dimenticavo: la ricetta è perfetta, non ne dubitavo! Non sono una grande amante del limone nei dolci, ma queste bars hanno un aspetto delizioso… la foto le presenta in tutto il loro splendore ^__*

12 arabafelice 12 agosto 2010 alle 11:22

Ciao Sara, grazie per questa bellissima e solare ricetta.
Ed a te, buonissime vacanze :-)

13 LINA 12 agosto 2010 alle 11:24

buone vacanze .. anch’io sono in partenza ma per l’andaluisia …. !!!!! a presto

14 simo 12 agosto 2010 alle 11:59

Buone vacanze Sara, io non sono mai stata in Puglia, ma mi han detto che il Salento è fantastico, sia per il mare e i paesaggi che per la cucina…
Buonissima vacanza, e complimenti per queste barrette limonose davvero squisite!

15 Sara@fiordifrolla 12 agosto 2010 alle 12:00

@ Luciana: grazie mille carissima, prometto che al ritorno vi racconterò come sono andate le vacanze! Un bacione, a presto!

@ anna: benvenuta Anna :) Grazie per quello che hai scritto, queste sono le soddisfazioni più grandi per me. La Puglia è una terra che non conosco e che sono molto ansiosa di scoprire :)
A presto!

@ Elga: grazie Elga! Ok me lo sono segnata, non so bene a quale distanza sarà da dove siamo noi, ma se posso ci vado! Grazie mille per la dritta (e per tutto), un abbraccio affettuoso.

@ Giulia Pignatelli: andrò in provincia di Taranto, sono molto vicina alla Basilicata, tanto che forse si pensa di fare una scappata anche a Matera. Vediamo! In ogni caso farò moltissime foto e spero di avere il tempo per riuscire a condividerle con voi in un post ;)
Grazie mille e buona estate!

@ Gaietta: grazie Gaia! Mi divertirò senz’altro, la compagnia è ottima ;)
Un abbraccio.

16 manu e silvia 12 agosto 2010 alle 12:06

Ciao! buona partenza allora! anche noi inizialmente avevamo pensato ad una gita in Puglia…poi…abbiamo dovuto rinunciare…
però è un posto che sicuramente merita di essere visitato!
Buonissimo questo dolcino: cocco e limone sono un duo davvero fantastico!
bacioni

17 Sara@fiordifrolla 12 agosto 2010 alle 12:07

@ parentesiculinaria: ok ci conto, eh? ;) A dirti il vero ne vorrei tanto uno qui adesso, me lo mangerei molto volentieri! Grazie, a presto :)

@ Carolina: buongiorno Caro! Ok ci rileggeremo a settembre pronte e cariche di nuove energie, anche perché dopo poco inizierà l’autunno, la mia stagione preferita :) Grazie mille, un abbraccio stretto stretto.

@ elenuccia: se adori il limone allora è il dolce che fa per te! Grazie Elena, ci rileggeremo senz’altro a settembre, un bacione :)

@ rosalia: buone vacanze anche a te allora se non ci sentiamo prima della tua partenza! Divertiti e rilassati anche tu, baci :)

@ Tuki: cocco e limone è un’accoppiata vincente secondo me! Grazie Jessica, buone vacanze anche a te se ancora non ci sei stata ;)

18 Nico 12 agosto 2010 alle 12:32

Ciao Sara,
ma come faremo senza le tue goduriose ricette e le tue splendite foto??? Trascorri delle belle vacanze e a presto!! Un abbraccio

19 imma 12 agosto 2010 alle 12:34

Buone vacanze Sara che sia una vacanza piena di allegria e gioia!!!questi tuoi lemon cuonut bars sono freschissimi e golosi e ci accompagneranno fino al tuo rientro dove tornerai sicuramente piu carica che mai!!!!bacioni imma

20 carlotta 12 agosto 2010 alle 12:54

buone le tue bars, sono davvero invitanti! A proposito di Puglia, io son tornata una settimana fa, ho fatto tutto il giro del Salento, da Otranto a Gallipoli passando per ogni singola spiaggia… ti consiglio di andare a S. Andrea, a 15 min da Otranto: scogli bellissimi erosi dal vento e dall’acqua e mare blu cristallino. Vai assolutamente alla baia dei turchi e percorrila tutta a piedi, fino alla striscia di sabbia: è faticoso ma ne vale la pena! se vuoi ti mando una mail con altri suggerimenti, ne avrei così tanti… in Puglia si respira aria di libertà. bacio

21 Francesca-Acquolina 12 agosto 2010 alle 13:16

ci lasci con una vera golosità! buone vacanze! riposati e goditi tutti i panorami e le specialità che troverai, sono stata un anno fa in Puglia e abbiamo girato parecchio, i posti trovati per caso sono spesso i migliori. Ciao!

22 Chiara 12 agosto 2010 alle 15:43

Mamma mia che meraviglia… fanno venire una fame! Poi golosa come sono io… complimenti davvero, come sempre sia per la ricetta che per l’eleganza della foto! ;-) Baci e buone vacanze!

23 viola 12 agosto 2010 alle 16:16

Che meraviglia questi dolcetti.
Sono perfetti.
Buone vacanze allora e a presto

24 ELISA 12 agosto 2010 alle 16:50

Ciao carissima Sara, che meravigliaaaa….li faccio sicuramente nel Week!
Baci tanti tanti tanti :))))

25 Sara@fiordifrolla 12 agosto 2010 alle 16:59

@ panpepato senza pepe: ciao Martina! No dai non fare così che dopo divento triste anch’io! Sì è vero, tenere un blog con le dovute cure è molto impegnativo, io stessa a volte mi chiedo chi me lo faccia fare, ma alla fine la passione che provo per la cucina e la fotografia sovrasta qualsiasi cosa :) Ma come non sai se ci risentiremo? Se non riuscirai a pubblicare almeno un salutino ogni tanto ce lo possiamo fare, no? Hai facebook o twitter non so qualcosa? Ho fatto il liceo sì, ma linguistico, e quindi so bene cosa intendi quando dici che è molto impegnativo. Ma mettici tutta te stessa perché ti da una formazione di base molto elevata e che ti servirà senz’altro per il futuro.
Mi auguro quindi di risentirti presto, un abbraccio!

@ arabafelice: grazie a te Stefania, un bacione!

@ Lina: carissima ho finito di sfornare! Buone vacanze anche a te e buona Andalusia, un grosso bacio :)

@ Simo: guarda io ci sono stata da bambina (nel Gargano) e non mi ricordo nulla o quasi. Vi racconterò le impressioni su questa terra al mio rientro, sempre tempo permettendo ovviamente ;) Un bacione e grazie.

@ manu e silvia: grazie ragazze :)

26 lise.charmel 12 agosto 2010 alle 17:05

che meraviglia, devono essere buonissime. buone vacanze, il poco che ho visto della puglia mi è piaciuto moltissimo

27 Sara@fiordifrolla 12 agosto 2010 alle 17:08

@ Nico: ciao Nico! Sono sicura che due settimane passeranno in fretta, quanto a me ho un discreto bisogno di un po’ di riposo mentale per poter cucinare, fotografare e raccontarvi le mie esperienze culinarie per un altro anno :) E poi il bello deve ancora venire, dato che al mio rientro inizierà la stagione che preferisco per cucinare. Buone vacanze anche a te se non sei ancora partito, altrimenti buon ferragosto.
Un abbraccio e grazie.

@ Imma: ci puoi giurare che tornerò carica e piena di energie! Spero di tornare anche con tanti bei ricordi, prodotti tipici e idee per nuove ricette :) Un bacione Imma.

@ Carlotta: grazie mille per i consigli Carlotta, io come base avrò Ginosa Marina (provincia di Taranto), però senz’altro un giro nel Salento lo faremo! Se hai tempo e voglia di inviarmi una mail mi faresti un grosso piacere, altrimenti grazie lo stesso ;)
A presto!

@ Francesca – Acquolina: grazie mille, mi state parlando tutti così bene di questa terra che senz’altro mi piacerà, lo so. A settembre, baci.

@ Chiara: grazie mille, buone vacanze anche a te!

@ viola: a presto, ci rileggiamo senz’altro a settembre :))

@ Elisa: ok spero ti piaceranno! Un bacione

28 Sabrysab 12 agosto 2010 alle 19:29

Ciao Sara, ti auguro delle Buonissime Vacanze!!!!
Sabrina

29 giulia 12 agosto 2010 alle 21:35

una parola sola: meravigliosi! complimenti! (te li “copio”!!)

30 Sara@fiordifrolla 12 agosto 2010 alle 22:04

@ lise.charmel: grazie Claudia, ci risentiamo a settembre :)

@ Sabrysab: ciao Sabrina, grazie, buone vacanze anche a te :)

@ Giulia: mi fa piacere, spero saranno di tuo gradimento!

31 Virò 13 agosto 2010 alle 00:42

Ottima ricetta per augurare buone vacanze!

Per la Puglia ti consiglio anch’io Cisternino, delizioso per una passeggiata serale e per andare a cena in un “fornello”, cioè in uno di quei locali formati da una macelleria dove scegli la carne e da una piccola sala con sei o sette tavoli dove te la servono accompagnata da una fressca insalata e da qualche stuzzichino…

Buone vacanze dunque…

32 Dario 13 agosto 2010 alle 05:59

Hai deciso di farmi soffrire? Qui nel nuovissimo continente la cucina lascia molto a desiderare, mi consolo con il tuo sito! Complimenti, un abbraccio forte e buone vacanze!

33 rosalia 13 agosto 2010 alle 08:19

Ciao, era da tempo che volevo avere un blog di cucina, certo non sono brava come te,ti chiedo qualche consiglio:come devo fare per farlo conoscere ? l’ indirizzo è rosaliafly.blogspot.com il nome del blog è Dolce Fly.
Ti ringrazio.

34 Ele 13 agosto 2010 alle 10:21

Umm che bel dolce estivo…davvero interessante…
Buone vacanze pugliesi! Vedrai che ne resterai entusista. Io ti consiglio di fare un salto a Santa Maria di Leuca…
Un bacio Ele

35 sara 13 agosto 2010 alle 14:19

che delizia questi quadrotti limonosi!

Buona vacanza…torna presto però :P
un bacione

36 Anna 13 agosto 2010 alle 15:24

I lemon bars sono come i brownies, quando trovi la ricetta giusta non l’abbandoni mai!
Buone meritatissime vacanze!
Un abbraccio
Anna

37 alessandra 13 agosto 2010 alle 21:15

che bontà!! e cosa ancora piu’ positiva.. mi sa che ho tutti gli ingredienti in casa! :P
ciao e buone vacanze! ale

38 Valentina 16 agosto 2010 alle 17:00

Ciao, sono la ragazza che aveva già scritto in un post precedente riguardo a Donna Hay. Anzitutto complimenti per questa nuova ricetta, poi vorrei farti una domanda un po’ “tecnica”: sto disperatamente cercando una buona impastatrice, dotata di gancio a k, che garantisca buoni risultati senza far collassare il mio portafoglio (da studentessa universitaria ultra squattrinata), hai un modello o una marca da consigliarmi? grazie, Valentina

39 manu e silvia 17 agosto 2010 alle 16:40

Ciao Sara, ci teniamo a farti sapere che abbiamo provato il tuo crumble ai pomodori: davvero fantastico! è stata la nostra prima volta con un crumble ed abbiamo voluito seguire qualcuno di cui fidarci ciecamente…ed in effetti!
Complimenti! abbiamo conquistato anche chi non ama i pomodori…e son soddisfazioni ;)
un bacione

40 vincent 18 agosto 2010 alle 23:16

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

41 Sara 19 agosto 2010 alle 14:39

Mmhh..ma quante fantastiche squisitezze questo blog!!!Mi fai venir voglia di imparare a fare dolci!Intanto ho scaricato il pdf, grazie!
Ti aggiungo ai preferiti del mio blog!
Baci,
Sara.

42 Encarni 20 agosto 2010 alle 15:25

Troppo belli!!Mi viene voglia di farli!!

43 Chia 20 agosto 2010 alle 17:59

Ciao Sara, ci siamo già salutate prima delle ferie … e spero che il tuo viaggio in Puglia stia procedendo per il meglio. Ti volevo solo raccontare qst: ti ho già detto che quest’anno avrei trascorso le vacanze in Trentino, Beh … ero in un negozietto di Merano e ho visto quei fantastici tovaglioli a cerchi colorati che ti avevo “invidiato” in un post di parecchio tempo fa!
OVVIAMENTE non ho potuto fare altro che comprarli, quelli e altri ^_^
Ma la cosa che più mi ha fatto sorridere è che ho pensato subito a TE e ho detto a mio marito con gli occhi di una bambina stupita: GUARDA, SONO I TOVAGLIOLI DELLA MIA AMICA!!! Sono troppo esaurita … 1bacione grosso, a risentirci al tuo ritorno con tante nuove idee culinarie!!!
^_^

44 anna 23 agosto 2010 alle 18:45

ciao,complimenti!il tuo blog è bellissimo.Io sono alle prime armi con i dolci e sarei davvero felice di iscrivermi al tuo corso ma purtroppo abito troppo lontana per poterlo frequentare! Ti chiedo gentilmente un consiglio: vorrei provare questa ricetta ma lo stampo 23×23 non ce l’ho. Ne ho due di misura: 20×20 e 23×21. Mi potresti dire come posso adattare gli ingredienti per i vari stampi? Da sola non riesco ad aumentare o diminuire le dosi. Grazie!

45 Acilia 26 agosto 2010 alle 10:53

Lieta di averti trovata, mi fa molto piacere scoprire il tuo blog.
In merito alla Puglia, la mia terra, ti hanno già consigliato i luoghi più suggestivi: Otranto, Gallipoli, Lecce, direi tutto il Salento. Aggiungerei anche Trani e Polignano.
Buone vacanze, tornerò a trovarti.

46 Edda 27 agosto 2010 alle 13:20

Che bella meta! Buon rilassamento, intanto ti aspettiamo degustando questi bars esotici :-)

47 Tortino al cioccolato 27 agosto 2010 alle 23:04

wow ke meraviglia questi quadrotti!! ci fanno venie l’acquolina!

48 Milena 28 agosto 2010 alle 22:34

Buone vacanze!!!!
Nel frattempo inganno l’attesa, recuperando i post che mi sono persa ….

49 Sara@fiordifrolla 30 agosto 2010 alle 09:17

Grazie a tutti di cuore per avermi lasciato il vostro pensiero durante la mia assenza, scusate se non vi rispondo singolarmente come è mia abitudine, ma il tempo è tiranno, come si suol dire :) Mi siete davvero mancati tutti, spero sia lo stesso anche per voi ;)

Un caloroso benvenuto ai nuovi arrivati :)

@ Virò: grazie per il consiglio, sono stata sia a Cisternino che a mangiare in un fornello. Bellissima esperienza quest’ultima :)

@ Dario: grazie mille per essere passato durante la tua vacanza, mi dispiace che lì la cucina non sia granché, ma sono certa che ti rifarai non appena arriverai in Italia ;)

@ rosalia: devi metterci anima e cuore e curarlo più che puoi, poi farti conoscere attraverso i vari social network, come twitter e facebook ad esempio :)

@ Valentina: io ho il Kitchen Aid, che non è proprio a buon mercato, lo so, però è un validissimo strumento e un investimento che ti ripagherà con moltissime soddisfazioni in futuro. Non avendo provato altre marche inoltre, non saprei consigliarti null’altro, anche perché io con questa impastatrice mi sto trovando davvero bene e sono quasi 2 anni che la utilizzo :) Per me è come avere un’altra mezza persona di aiuto in cucina :)
A presto!

@ Chia: non sei affatto esaurita, sei un tesoro e basta :* Mi ha fatto un sacco piacere che tu mi abbia pensata vedendo quei tovaglioli uguali ai miei (che tra l’altro sono bellissimi, vero?), grazie mille per il pensiero dunque. Ti abbraccio forte forte :)

@ Anna: benvenuta :) Io proverei con lo stampo da 23×21 e non ridurrei gli ingredienti, anche perché per 2 cm risulterebbe difficilissimo fare le dovute proporzioni e forse è anche un po’ sconveniente. L’unica cosa è che in questo modo gli strati ti verranno un po’ più alti di quelli che vedi in foto e dovrai anche controllare il livello della crema al limone. Potrebbe essere infatti che non ci stia tutta ecco, al limite tienine indietro una piccola parte :) Fammi sapere, a presto :)

@ Acilia: felice che tu mi abbia scoperta Acilia, bevenuta :) Il Salento purtroppo non sono riuscita a visitarlo questa volta, ma rientreerà nelle mie prossime mete per futuri viaggi senz’altro :) Proprio oggi ho pubblicato il mio resoconto sulle vacanze, nel quale si parla anche di Polignano a Mare :) Mi farà molto piacere se tornerai a farmi visita :)

50 Valentina 12 settembre 2010 alle 14:16

Ciao Sara! Anche se l’estate è ormai giunta al termine :’( ho deciso di provare questa tua invitante ricetta. Avevo del succo di limone surgelato (mio padre dalla Sicilia mi spedisce di tanto in tanto prodotti del suo giardino!) e quale migliore occassione di utilizzarlo in una delle tue ricette?? Ho seguito dosi e procedimento alla lettera ma qualcosa sarà andato storto (forse ho lasciato riposare un po’ troppo il composto della crema? o avrò amumentato eccessivamente i tempi di cottura?). Il cocco è salito tutto nella parte più superficiale del dolce e inoltre la base non si è cotta uniformemente (maledettissimo forno a gas!! Grrr).
Ma a parte questo (sono sempre esageratamente pignola!) la prova della sua bontà e del suo equilibrio di sapori e consistenza sta nel fatto che il vassoio nel quale li ho serviti dopo poco era vuoto… non c’erano nemmeno briciole!!!
Grazie tante e rinnovo sempre e maggiormente convinti i miei complimenti… foto magnifiche, ricette golose, persona in gambissima piena di mille risorse!
A presto

51 Sara@fiordifrolla 13 settembre 2010 alle 08:11

@ Valentina: guarda non ti saprei dire perché a me questo problema non si è presentato, l’unica cosa che mi viene da pensare è che io quando li preparai ho messo la crema appena preparata direttamente sulla base appena sfornata, poi ho cotto subito. Forse in questo modo il cocco non si dovrebbe separare, almeno credo :) Magari lo specifico bene nel procedimento, così risulta chiaro per tutti ;) Per quanto riguarda la cottura il forno a gas purtroppo a volte da questi problemi, ma la base va cotta prima un po’ fino a quando diventa leggermente dorata. Forse è in questa fase che potresti tenerla in forno qualche minuto in più, aumentandone così la cottura :) Sono felice che comunque dal punto di vista del gusto ti sia piaciuto, questa cosa mi fa molto piacere!
Grazie a te, un bacione :)

52 martina 19 marzo 2011 alle 21:57

un’altro dolce che mi è piaciuto tantissimo…amo il limone e anche il cocco….buoni,buoni….rinfrescanti….estivi…

53 Sara@fiordifrolla 21 marzo 2011 alle 19:40

@ Martina: è uno dei miei dolci estivi preferiti, proprio perché grazie al sapore del cocco e limone risulta molto rinfrescante :)

54 Wish List..ovvero la lista dei dolci che vorrei fare ;) | La Patisserie 18 novembre 2011 alle 10:01

[...] Lemon Coconut bars – http://www.FiordiFrolla.it [...]

55 clara 19 novembre 2011 alle 10:03

SOS! possibile che il composto di crema dovesse uscire un po’ liquido…e poi rapprendersi durante la cottura???sto aspettando che si freddi per tagliarlo, ma mi sa che non sono venuti come avrebbero dovuto…

56 Sara@fiordifrolla 20 novembre 2011 alle 11:36

@ Clara: si deve essere così infatti, è attraverso la cottura che diventa solido. Come è venuto?

57 clara 21 novembre 2011 alle 09:13

è successa una cosa strana: è venuto bene sui bordi, ma nel cuore no, è rimasta liquidina…ho usato il forno statico, non capisco cosa sia successo. comunque alla cena di beneficienza è stato molto apprezzato (insieme a una semplicissima torta cioccopere), per smorzare il sapore troppo dolce l’ho cosparso di farina di cocco :-)

58 Sara@fiordifrolla 21 novembre 2011 alle 22:04

@ Clara: mi viene da pensare che forse bastava cuocere il dolce per un tempo maggiore? Non tutti i forni impiegano lo stesso tempo di cottura e magari altri 5 minuti in più avrebbero fatto la differenza :) Il forno statico va benissimo, lo uso sempre anch’io per questa ricetta :)

59 marina^^^ 26 settembre 2012 alle 20:31

io lo faccio un pocchino diverso….a casa mia si chiama BASBYZA ed è ottimo^^^

60 Sara@fiordifrolla 27 settembre 2012 alle 14:19

@ Marina: ma che origini hai? Sono curiosa!

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.