lunedì 4 agosto 2008

Pane casereccio

pane

Non penserete mica che i miei esperimenti con il pane siano terminati, vero? Non lo sono affatto, devo ancora provare troppe ricette ed impasti prima di stancarmi… quindi vi dovrete sorbire ancora tantissimi post su questo argomento…

Fare il pane è un’operazione che trovo altamente rilassante, adoro mettermi davanti al forno per osservare ogni minima variazione di forma e di colore, per non parlare del buon profumo di pane fresco che si sparge per tutta la cucina… Lo considero come un vero e proprio antistress!!! ;D

Questa volta ho optato per una ricetta base, che più base di così non si può, tratta da “Pane fatto in casa” di Sale&Pepe Collection. L’ho scelta perché riportava tutte le fasi passo passo corredate da foto esplicative e trucchi per una buona riuscita… Ecco qua il mio risultato:

pane3

Ingredienti per 1 pagnotta grande:
700 g di farina 0
1 e ½ cucchiaino di sale fino
425 ml di acqua tiepida
15 g di lievito fresco

Procedimento:
In una ciotola setacciate la farina, unitevi il sale e formate la classica fontana. Versate tutta l’acqua tiepida in un contenitore tipo caraffa e sbriciolatevi il lievito fresco.

Note: Per capire se l’acqua è alla giusta temperatura, quindi non più calda di quella corporea, l’autrice del libro consiglia di provarla all’interno del proprio polso. Mi raccomando non deve essere più calda altrimenti questo potrebbe far morire il lievito!

Versate la soluzione di acqua e lievito al centro della fontana e iniziate a lavorare l’impasto con le mani fino a quando esso si staccherà dalle pareti della ciotola. Trasferitelo su di una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo per 10 minuti circa, allungando l’impasto tra le mani per far sì che il glutine si allunghi conferendo al pane un aspetto morbido.

Mettete l’impasto nella ciotola pulita e asciugata, copritelo con un canovaccio umido o con della pellicola alimentare e fatelo lievitare fino a farlo raddoppiare (circa 1 ora). Con le nocche della mano eliminate l’aria dall’impasto, quindi rilavoratelo un pochino (ma non troppo). Formate una palla che dovrà essere liscia e trasferitela su di una teglia unta. Lasciatela lievitare in un posto umido per 45-60 minuti o comunque fino a quando essa sarà nuovamente raddoppiata di volume.

Trascorso questo tempo praticate 3 incisioni con un coltello affilato sulla superficie del pane e cuocete nel forno già caldo a 220° per circa 35-40 minuti.Per capire se il pane è cotto, dovrete capovolgerlo e picchiettare la base con le nocche: se emetterà un suono vuoto sarà cotto, altrimenti cuocete per altri 5 minuti. Fate raffreddare il pane su di una griglia e poi servite.

pane4

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.