mercoledì 15 ottobre 2008

Quiche ai porcini

quicheporcini

In questa carrellata di ricette a base di funghi, non potevo che parlare dei celebri porcini caratterizzati da profumi e sapori indimenticabili. Le ricette che vedrete sono state realizzate grazie alla mia mamma che me ne ha gentilmente regalati circa 2 kg (peraltro già puliti…) in occasione di una cena nella quale avevo invitato i miei genitori a casa mia e del mio ragazzo.

Uno degli antipasti che ho servito quella sera è stata questa favolosa quiche tratta da uno speciale di Sale & Pepedi qualche anno fa. Non potete immaginare la sua bontà, è una vera prelibatezza che ha lasciato tutti, me compresa, a bocca aperta. Vi basti sapere che ne avevo preparata una dose molto generosa ed è finita tutta, non ne è rimasta nemmeno una briciola! Inoltre con mio immenso piacere i miei genitori ,anche nei giorni seguenti quella cena, mi hanno riempita di complimenti riguardo a questo piatto che è rimasto impresso a tutti noi per il perfetto equilibrio di tutti gli ingredienti e per il suo sapore eccellente. Siete ancora lì??? Correte a provare!!!

Bando alle ciance, veniamo alla ricetta:

Quiche ai porcini

Ingredienti per 4 persone:
250 g di pasta brisé pronta
2 dl di panna fresca
100 g di pancetta affumicata a cubetti
3 uova
100 g di Gruyère
300 g di funghi porcini
25 g di burro
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
Noce moscata
Sale
Pepe

Rivestite di carta da forno, bagnata e ben strizzata, uno stampo rotondo da 24 cm di diametro. Disponetevi la pasta brisé considerando di farla sbordare per circa 2 cm e tagliando l’eventuale eccedenza con un tagliapasta. Fate riposare in frigo per 30 minuti.
Mondate i funghi in modo da eliminare ogni residuo di terra, asciugateli con della carta assorbente, tagliateli a fettine e fateli rosolare per pochi minuti in una padella antiaderente insieme al burro ed allo spicchio d’aglio schiacciato. Dovranno avere una consistenza piuttosto soda. Regolate di sale e di pepe, togliete l’aglio ed aggiungete il prezzemolo lavato e tritato.

Mettete la pancetta a cubetti in una casseruolina, fatela scottare in acqua bollente per pochi minuti, scolatela e asciugatela nella carta assorbente. Fate dorare anch’essa per circa due minuti in una padellina a fuoco allegro.
Versate le uova in una ciotola, sbattetele con una forchetta insieme ad una presa di sale, una macinata di pepe ed unitevi un po’ di noce moscata nella quantità che preferite. Aggiungete la panna non montata, mescolate bene per amalgamarla e incorporate il Gruyère grattugiato sempre rimestando con un cucchiaio di legno.
Disponete nel fondo dello stampo che avevate precedentemente messo in frigorifero la pancetta a cubetti, metà dei porcini e unite il composto di uova e formaggio, un mestolo per volta, avendo cura che si disponga per bene tra i funghi. Ora ripiegate all’interno i bordi della pasta brisé e fate cuocere laquiche nel forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.

Trascorso questo tempo sfornate la torta, senza spegnere il forno, distribuite la metà restante di funghi sulla superficie e cuocete per altri 10 minuti o fino a quando la quiche apparirà dorata. A fine cottura lasciatela riposare per 5 minuti, trasferitela su di un piatto da portata e servite ancora calda.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.