mercoledì 14 gennaio 2009

Risotto con zucca e speck

risotto-zuccaspeck

Ancora un risotto, ma non sarà l’ultimo vi avviso. Li preparo sempre con grande piacere perché mi basta abbinare due o più ingredienti che ho in frigo ed il gioco è fatto! Il bello di questi piatti, a patto che siano sapientemente preparati, è proprio questo, sono versatili e qualunque sia la scelta della materia prima, il risultato sarà sempre apprezzato, basta dare sfogo alla fantasia e seguire la stagionalità dei prodotti. E che dire in caso di ospiti improvvisi a cena? Io li trovo perfetti anche in questa occasione, mi hanno salvata più volte evitandomi l’ansia dell’ultimo minuto…
Questa volta avevo voglia di un piatto colorato e solare per contrastare il grigio ed il freddo che hanno caratterizzato le uggiose giornate della settimana scorsa. Qualcosa di avvolgente, in grado di regalarmi un po’ di tepore e di conquistarmi al primo sguardo.
Per questo ho scelto una bella zucca gialla, che ho fatto stufare direttamente nella casseruola dove ho preparato il risotto. Ho un po’ abbondato con la quantità, come potete vedere dalle foto il risultato è piuttosto cremoso, ma è proprio così che lo volevo dal punto di vista cromatico e, naturalmente, del sapore. Inoltre, per dare una leggera nota affumicata, ho aggiunto dadini di ottimo e profumatissimospeck Val Gardena, acquistato durante uno dei miei recenti soggiorni in montagna, abbinamento che si è dimostrato davvero vincente.
E’ un piatto semplice che richiede una materia prima di qualità. Puntate su zucche fresche e sode, al giusto grado di maturazione. Controllate che la buccia non presenti ammaccature e che il picciolo sia morbido e ben saldo. Se la acquistate già a pezzi, il taglio non dovrà essere troppo secco e consumatela nell’arco di pochi giorni.

Ingredienti per 2 persone:
180 g di riso Carnaroli (oppure Vialone Nano)
400 g circa di zucca gialla
1 scalogno
40 g di speck a dadini
25 g di parmigiano grattugiato
Brodo vegetale
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Mondate lo scalogno eliminando la pellicina esterna e tritatelo. Con un coltello rimuovete la buccia, i semi ed i filamenti interni della zucca e tagliatela a cubetti.
In una casseruola fate rosolare lo scalogno con un po’ di olio extravergine di oliva quindi unite la zuccae lasciate cuocere a fuoco medio fino a quando si sarà ammorbidita. Aggiungete prima lo speck a dadini, facendolo soffriggere bene e poi il riso che farete tostare per un paio di minuti a fiamma alta (potete accorgervi della corretta tostatura quando mescolando lo sentirete leggermente scoppiettare). Regolate di sale e pepe e portate a cottura versando un mestolo di brodo vegetale caldo alla volta, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per non fare attaccare il riso.
Quando sarà cotto spegnete il fuoco, mantecate con il parmigiano grattugiato e rimescolate. Coprite elasciate riposare per alcuni minuti, poi impiattate e servite.

Note: vi è avanzato del riso? Non gettatelo via, potete utilizzarlo per realizzare crocchette, sformati, piccole corone o arancini.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

2 comments

1 martina 2 novembre 2012 alle 21:27

buono, molto buono..ma manca secondo me ‘il tocco magico’!?!?!?grazie comunque, martina

2 Sara@fiordifrolla 4 novembre 2012 alle 21:04

@ martina: a me piace nella sua semplicità, un tocco magico potrebbe essere magari qualche goccia di aceto balsamico tradizionale di Modena, oppure un buon vino in abbinamento come un incrocio Manzoni :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.