mercoledì 9 giugno 2010

Roast beef con insalata estiva di farro

Roast beef con insalata estiva di farro

Non vorrei sembrarvi il puffo brontolone di turno (io odio… ecc.), ma ahimé cucinare d’estate non mi regala grandissime soddisfazioni. Non sono infatti un’estimatrice dei piatti freddi e, vista la calura, la mia resistenza ai fornelli è notevolmente ridotta rispetto a periodi ben più freschi, nei quali tenere il forno acceso è anche un modo per riscaldare l’ambiente. Anche la gamma dei piatti adatti a questa stagione è notevolmente ridotta e mi accorgo che ho la tendenza a preparare sempre quelle 5-6 cose a rotazione. Inoltre come sapete, purtroppo, ho una smodata predilezione verso i secondi della tradizione, meglio se a lunga cottura, come brasati, arrosti, spezzatini e via discorrendo insomma, tutta roba che non è proprio il massimo da gustare con 30° e un sole cocente, no? Per fortuna però, esistono sempre le eccezioni che confermano la regola e quindi mi sono trovata un bel secondo cui dedicarmi con anima e cuore, perfetto per la stagione estiva: il roast beef. Certo non si tratta di una novità, o di una cottura chissà quanto lunga, ma sempre meglio di niente o della classica insalata caprese, sempre buona per carità, ma dopo un po’ stufa anche lei.

Ed ecco quindi il mio roast beef, che forse saprete già fare tutti vista la sua semplicità, ma che mi sento di consigliarvi perché credo sia una buona proposta da tenere a mente per i mesi più caldi. E poi lo si può abbinare a moltissime salse, come questa alla feta che ci starebbe davvero benissimo a mio avviso, ma anche ad una tapenade o un bagnet verd (giusto per restare nel mood piemontese) volendo, il che permette di sfoggiare ogni volta un piatto diverso e mai banale. Io, memore dell’abbinamento visto nel libro “Cosa mangiamo oggi?” di Bill Granger, ho pensato di accompagnarlo con una frescainsalata di farro biologico, deliziosi pomodori ciliegini, cipollotti e il tocco di freschezza del basilico appena colto, che ho condito con un favoloso olio extravergine di oliva al limone (bottino di uno dei miei viaggi in terra di Toscana invece). Nulla di difficile o di particolarmente ricercato come potete vedere, ma come sempre, per avere un risultato finale di alto livello è d’obbligo puntare su ingredienti e materie prime di elevatissima qualità. Ah, un’ultima cosa e poi concludo, si tratta di un piatto non molto calorico e povero di grassi, cosa che non guasta affatto in questo periodo di sole, mare e prova costume.

Roast beef con insalata estiva di farro

Ingredienti per 4 persone:

per il roast beef:
800 g di roast beef in un solo pezzo, già legato
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
2,5 dl di brodo di carne caldo
30 g di burro + 20 g circa per la salsa
1 bicchiere di vino bianco secco
salamoia bolognese (o in alternativa fior di sale, pepe, rosmarino e salvia tritati)

per l’insalata estiva di farro:
120 g di farro biologico
250 g di pomodori ciliegini
1-2 cipollotti
una manciata di foglie di basilico fresco
olio extravergine di oliva al limone (oppure olio extravergine di oliva classico)
sale, pepe

Procedimento:
Preparate il roast beef: fate fondere il burro in una piccola casseruola a fiamma moderata senza farlo friggere (o nel microonde) e utilizzatelo per spennellare tutta la superficie della carne. Disponete quest’ultima all’interno di una casseruola che possa andare in forno insieme all’olio extravergine di oliva e fatela rosolare uniformemente a fiamma alta girandola più volte con due cucchiai di legno in modo da non pungerla e da non farne fuoriuscire i succhi. Salate il tutto con la salamoia bolognese e fate cucere nel forno già caldo a 200° per circa 25-30 minuti (nel mio caso 30), aggiungendo di tanto in tanto poco brodo di carne caldo e girando spesso. Prelevate il roast beef ed avvolgetelo subito nella carta stagnola. Fatelo riposare posizionato su di un piattino per almeno 20 minuti, in modo che le fibre della carne si distendano e i succhi si ridistribuiscano in maniera uniforme (passaggio fondamentale questo da non saltare).

Nel frattempo preparate l’insalata di farro: fate cuocere il farro in una capiente casseruola piena diacqua bollente salata in base al tempo di cottura indicato sulla confezione, quindi raffreddatelo conl’acqua corrente e scolatelo bene. Posizionatelo all’interno di un’insalatiera e aggiungetevi i pomodori ciliegini tagliati in quarti, i cipollotti tritati finemente, le foglie di basilico spezzettate. Condite a piacerecon sale, pepe e l’olio extravergine di oliva al limone e mescolate.

Preparate la salsa d’accompagnamento facendo restringere a fuoco medio il fondo di cottura della carne, deglassato con un bicchiere di vino bianco secco e grattato con un cucchiaio di legno, fino a quando si sarà ridotto di circa 2/3. Unite il burro a fiocchetti sbattendo velocemente per farlo sciogliere, quindi spegnete. Da ultimo aggiungete il sugo che si sarà raccolto nel piatto dove avevate messo a riposare la carne e amalgamate. Affettate la carne sottilmente con un coltello affilato (o conl’affettatrice come nel mio caso), disponetela su di un piatto da portata e servitela, calda o fredda, nappandola con la salsa precedentemente preparata e affiancandola con l’insalata di farro.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

45 comments

1 Valeria 9 giugno 2010 alle 06:12

Cara Fiordifrolla,
mio marito va pazzo per il roastbeef. Ho tentato più volte di farlo, ma, ti sembrerà strano, non ho mai trovato una ricetta dettagliata come la tua. Sopratutto non ho mai letto dell’ultimo passaggio (la ridistribuzione dei succhi). L’ho detto che sei una certezza! Buon Mercole.
Valeria T.

2 Dario 9 giugno 2010 alle 07:00

Buongiorno carissima, questa ricetta è proprio adatta a me, dato che adoro sia il roastbeef che il farro, e poi è molto fresca!
Credo proprio che la resistenza ai fornelli di questo periodo sia data dal caldo che avanza inesorabilmente…

Buona giornata!

3 lydia 9 giugno 2010 alle 07:04

Camo, buongiorno cara!
Cos’è la salamoia bolognese?

4 Donatella 9 giugno 2010 alle 08:12

Non amo la carne,ma l’insalata la prendo volentieri!

5 genny 9 giugno 2010 alle 08:18

ciao puffetta brontolona:D sono l’unica evidentemente che estate inverno mangia ai 4 palmenti:DDD

6 Carolina 9 giugno 2010 alle 08:20

Buongiorno tesoro!
Sai che preparo l’insalata di farro proprio come la fai tu?! Spesso aggiungo anche la mozzarella…
Per quanto riguarda quel bel roas tbeef… Non è che hai voglia di farti un week end in Ticino e portarmene un pezzetto? ;)
Buona giornata!

7 CorradoT 9 giugno 2010 alle 08:24

Mamma mia quanti modo ci sono di fare il roastbeef!!! Mi intriga l’uso dell’alluminio e dei 20 minuti, devo provare.
Per l’olio al limone ormaio io lo autoproduco. Se ti puo’ interessare in questo post ho spiegato come faccio: http://corradot.blogspot.com/2010/05/ossobuco-speziato-con-crema-di-piselli.html
CIAO :-)

8 sorbyy 9 giugno 2010 alle 08:37

Carissima era da tempo che cercavo una ricettina per fare il mio roastbeef al forno con una bella salsetta. Be stamane la tua mi sembra perfetta, la copio subito Ciao buona giornata

9 imma 9 giugno 2010 alle 09:06

Il roastbeef mi piace tantissimo lo adoro ma sai nn ho mai provato a farlo perche avevo paura che venisse strano diverso da quello conosciuto e che amo pero la tua ricetta cosi precisa cosi dettagliata mi ha convinto e poi tu sei una garanzia!!lo provo sicuramente accompagnato poi al farro lo trovo perfetto!!bacioni imma

10 Onde99 9 giugno 2010 alle 09:21

Sposo con tutto il mio cuore le dichiarazioni del primo paragrafo.
Io del caldo mi sono già scocciata.
Hai fatto benissimo a pubblicare una ricetta di roastbeef, perché non l’ho mai fatto e ne cercavo, appunto, una valida. E sono certa che la tua lo sia. Poi, incredibilmente, ieri sera ho preparato esattamente questa insalata di farro, uguale spiccicata, olio d’oliva al limone (il mio è home made) compreso. Telepatia?

11 Simo 9 giugno 2010 alle 09:30

Ottimo piatto unico, hai ragione, il caldo comincia a diventare opprimente…
Buonissima giornata

12 Gunther 9 giugno 2010 alle 10:02

Un bel piatto freddo anche completo e gustoso, la salsa alla feta mi piace molto

13 Paolo 9 giugno 2010 alle 10:13

siii ne avevo proprio voglia….
bellissima foto rendi bella anche il roast beef ch eper carità buono ma bruttino

14 Jasmine 9 giugno 2010 alle 10:29

Roast beef! Sono mesi che voglio farlo, ma io sono vegetariana, ormai anche la mia famiglia quasi lo è, dunque non ho ancora trovato dei commensali a cui farlo mangiare :) Quando non ero vegetariana ne andavo letteralmente pazza…
Oh, yummi…

15 Adriana 9 giugno 2010 alle 10:29

Ottimo il roast beef. Io lo faccio sempre cuocendolo a bassa temperatura e mi viene sempre bene.
Da provare sicuramente l’insalata di farro!

16 Elisakitty's Kitchen 9 giugno 2010 alle 10:44

Buongiorno, anche a me il caldo fa lo stesso effetto. Ti dirò di più però, al roastbeef non ci penso mai dopo qualche misero tentativo in cui mi si è cotto troppo ho pensato non facesse proprio per me. A te è venuto proprio bene così rosato! :))
L’insalata di farro fresca è l’accompagnamento perfetto

17 elenuccia 9 giugno 2010 alle 11:17

Sarà anche facilissimo come dici tu ma, a dire la verità, a me il roast beef non mai venuto proprio bene :-/ proverò con la tua ricetta. Credo che l’abbinamento con l’insalata di farro sia azzeccatissimo.

18 paola 9 giugno 2010 alle 11:18

Concordo pienamente il tuo pensiero…ma un buon piatto come questo mi sembra un’ottima idea! brava.

19 manu e silvia 9 giugno 2010 alle 11:20

Ciao! neppure silvia adora i piatti freddi, ma entrambe resistiamo più ch ebene al fonro..ecco, se lo accendiamo di meno è solo perchè i nostri genitori non lo vorrebbero mai acceso!!
ottimo questo tuo piatto: fresco, ma gustoso, ricercato e ricco di tutto!
un’idea per una cenetta completa!!
un bacione

20 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2010 alle 12:14

@ Valeria: grazie! Io con questa ricetta mi sono trovata bene, con il mio forno ho impiegato circa 30 minuti e la cottura è quella che si vede dalla foto. Il riposo della carne è fondamentale, io ho scritto nel procedimento almeno 20 minuti, ma naturalmente se lo dobbiamo mangiare freddo più sta lì e meglio è, anche perché saremo avvantaggiati nel taglio. Buon mercoledì anche a te, un abbraccio cara.

@ Dario: oh bene, sai come sempre quando pubblico una ricetta di carne ho sempre il timore che non venga accolta con il seguito che credo meriterebbe, quindi mi fa particolarmente piacere se qualcuno apprezza. L’insalatina di farro è talmente buona che è un vero jolly da abbinare a moltre altre pietanze, ma è favolosa anche da sola naturalmente :)
Un bacione, qui fa un caldo allucinante. Buona giornata anche a te!

@ Lydia: ne avevo già parlato in occasione di questo post, alla fine del quale c’è una piccola nota esplicativa per chi non è bolognese:

http://www.fiordifrolla.it/spiedini-di-vitello-ai-carciofi.html

Felice giornata, un abbraccio.

@ Donatella: nella sua semplicità io la trovo divina, fammi sapere :)

@ Genny: eheheh mi faceva troppo ridere per non scriverla la storia del puffo brontolone! :D Guarda in estate mangio moltissimo anch’io, il fatto è che cucinare mi dà meno soddisfazione perché mi sento limitata dal caldo, dagli ingredienti, dalla tipologia dei piatti :)

@ Carolina: buongiorno Caro!
Ma guarda non avevo dubbi, vista la nostra affinità di gusti :) Buona idea quella della mozzarella, io ci vedrei bene anche della feta, perché no! Un week end nel Ticino me lo farei più che volentieri, anche con il roast beef appresso :D
Un abbraccio, buona giornata anche a te tesoro.

21 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2010 alle 12:24

@ CorradoT: ti riferisci ai 20 minuti di riposo, vero? Per quanto riguarda la cottura per ottenere il grado che vedi in foto con il mio forno ne ho impiegati 30. Mentre per il riposo nella ricetta ho scritto almeno 20 minuti che è il limite minimo al di sotto del quale non bisogna andare. Se lo si mangia freddo, così come ho fatto io, più riposa e meglio è, perché sarà anche più facile tagliarlo e le fette esteticamente più belle :) Il mio olio extravergine di oliva al limone è biologico e proviene da un produttore dalle parti di Bibbona, lo trovo molto buono, ma appena lo finisco quasi quasi lo faccio da me con la tua ricetta. Grazie per il link, sei sempre prezioso.

@ Sorbyy: la salsina da abbinare al roast beef è intercambiabile, nel senso che se non vuoi utilizzare quella con il vino e i suoi succhi di cottura, puoi accompagnarlo anche con altre diverse, come quella alla feta di cui ho parlato nel post o anche solo della tapenade per dire :)

@ Imma: ti ringrazio per la fiducia Imma, io con questa ricetta mi sono trovata bene e credo la utilizzerò molto spesso visto che è stata molto apprezzata e con questo caldo trovo che sia un secondo molto adatto alla stagione :)
Un bacione

@ Onde99: lo sapevo che anche tu la pensavi come me a riguardo! L’unica cosa bella di questa stagione, a parte la luce meravigliosa, il sole e le vacanze, sarà il fatto che andremo a raccogliere i frutti di bosco insieme ;) Siamo troppo telepatiche, non c’è nulla da fare! Il farro lo adoro, anche Ricky lo mangia volentierissimo per fortuna :)

@ Simo: grazie, buona giornata anche a te, qui fa troppo caldo :)

@ Gunther: grazie!

22 chia_ge 9 giugno 2010 alle 12:31

GNAM …
Ecco già la prima ricetta da copiare al volo!!!
Sai che non ho mai fatto il Roast Beef?
Devi sapere che mia mamma è una maga del Roast Beef all’aceto, e quindi per non incappare in un imbarazzando paragone, non ho mai osato farlo!
Ma con qst insalatina che ci proponi mi hai fatto venir voglia di preparalo!
GRAZIE
Bacione
Chiara

23 micaela 9 giugno 2010 alle 12:32

mannaggia, mannaggia, mannaggia…. non posso mangiare il roastbeef per altri 6 mesi… mi accontento dell’insalata di farro che comunque adoro… ma con quel roast beef sarebbe stata ancora più buona….. grrrr!

24 Fiordiciliegio 9 giugno 2010 alle 13:07

Che buono il roastbeef…appena c’è un giorno di pioggia quindi più fresco lo faccio, la tua foto mi ha fatto venire una voglia…

25 Juls @ Juls' Kitchen 9 giugno 2010 alle 13:54

Buono il roastbeef, è uno dei piatti cavallo di battaglia di mia mamma, le devo far avere il tuo modo di cucinarlo! :D
complimenti per la foto: gli scatti della carne per me sonmo sempre molto insidiosi, ma questo ha una luce e una morbidezza unica!

26 Sandra 9 giugno 2010 alle 15:03

non sono una carnivore, già lo sai.. ma ogni tanto una fettina di roastbeef la mangio anche io! Questo mi pare proprio cotto a puntino :P
Buona giornata Sara

27 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2010 alle 16:22

@ Paolo: ti ringrazio, sai quanto sia difficile rendere guardabile un piatto di carne e mi fai un grande complimento, anche se io non sono completamente soddisfatta di questo scatto :)

@ Jasmine: vedi io di questi problemi non ne ho, perché qui a casa mia se non si fa un buon secondo almeno un paio di volte alla settiamana non siamo contenti :D

@ Adriana: ti andrebbe di condividere con noi come lo fai, così per vedere un’altra tipologia di ricetta? :) Grazie!

@ Elisakitty’s Kitchen: il segreto è nell’azzeccare la giusta cottura, io per 800 g di carne ci ho impiegato 30 minuti. Si potrebbe fare la prova con un termometro a sonda per verificare la temperatura al centro del roast beef, ho letto che intorno ai 55° dovrebbe essere al sangue, ma non avendolo verificato io stessa non l’ho indicato nella ricetta. La prossima volta la misuro e poi aggiorno il post ;)
Un bacio

@ elenuccia: fammi sapere come ti sei trovata con questa ricetta magari, spero riuscirai a riappacificarti con il roast beef.

@ Paola: grazie cara!

@ manu e silvia: grazie ragazze :)

@ Chia_Ge: oh vedi? Bene sono contenta di esserti stata di aiuto subito ;) Ti ringrazio, un abbraccio stretto.

28 Sara@fiordifrolla 9 giugno 2010 alle 16:27

@ Micaela: è vero, lo so perché anche le mie amiche che sono nel tuo stato non lo potevano mangiare! Tieni duro, è a buon fine però ;)
Un bacione

@ Fiordiciliegio: non è necessario aspettare la pioggia eh, questo roast beef tagliandolo molto sottile lo si può mangiare anche da freddo :)

@ Juls: leggo che il roast beef è il cavallo di battaglia di molte mamme ;) Grazie per i complimenti, sono un po’ impazzita a fare questa foto e non ne sono proprio soddisfattissima :)

@ Sandra: me lo ricordavo infatti, so che la carne non è proprio nelle tue corde! Buona giornata anche a te cara Sandra, baci.

29 Fiordilatte 9 giugno 2010 alle 16:30

anche il roast beef viene bene al microonde ^^
va bene va bene la smetto e me ne vado ihihhihih
un bacione :*

30 Valeria 9 giugno 2010 alle 16:49

anch’io sono così, d’estate mi limito a quelle 4 cose con pochissime varianti. però il roast beef mi piace tanto, di solito l’accompagno con l’insalata verde ma questa di farro mi piace tanto, bel piatto unico!

31 Sabrina&Luca 9 giugno 2010 alle 18:37

Che bontà, ci viene l’acquolina in bocca solo a guardare questo ricchissimo piatto, il roast beef è una nostra passione, idem per le insalate estive come questa tua! bello sedersi a tavola se questi sono i piatti!
un abbraccio
Sabrina&Luca

32 Veronica 9 giugno 2010 alle 19:03

non credere sai! le cose ‘apparentemente’ piu’ semplici sono anche quelle piu’ insidiose. In questo caso per esempio, non ci vuol niente e la carne o ti viene troppo cotta o troppo al sangue.
Mia mamma dice sempre: “sembra facile fare un buon caffe’…” per dire che spesso le cose che sembrano semplici (come fare il caffe’) sono anche quelle piu’ difficili da azzeccare.
Il tuo roastbeef mi sembra perfetto e anche la foto secondo me e’ bellissima! brava come sempre ;)
P.S.: beati voi che avete il sole, qua piove sempre uff :’(

33 lagaiaceliaca 9 giugno 2010 alle 19:21

roast beef quant’è buono!
e la tua ricetta ricorda molto come lo fa la mia mamma, a parte il passaggio in forno, che anche lei lo lascia sempre riposare un tot avvolto nella stagnola, anche perché così si taglia decisamente meglio.
e poi il roast beef è buonissimo anche freddo.
e l’insalatina di farro ottima, purtroppo io non lo posso più mangiare ma non ho trovato per ora un degno sostituto.
brava!

34 castagna 9 giugno 2010 alle 23:37

Sara sai che io il roatbeef non l’ho mai fatto? L’altro giorno stavo pe rcomprare un bel pezzo,poi ho pensato che non avevo tempo e ho fatto la mia solita albese (eh si, noi piemontesi ;-)).
Non avrei mai detto che si mettesse il vino.
Ti è venuto spettacolare, bello rosa dentro, cotto bene fuori…
Hai fatto fatica a tagliare le fette?
PS ormai sei fan di Bill Granger a tutti gli effetti,eh?!

35 alexandra 10 giugno 2010 alle 00:23

il roastbeef era tra i piatti forti di mia mamma. non ne sbagliava uno. Mi piace molto la salamoia bolognese, con le carni rosse è buonissima…
e nonostante il caldo…sto ai fornelli e accendo anche il forno (sono masochista, lo so) direi che mi hai convinto…è troppo invitante…e poi una volta cotto dura qualche giorno e puoi variare gli abbinamenti.

36 Sara@fiordifrolla 10 giugno 2010 alle 09:53

@ Fiordilatte: Lol! Beh meglio andare per gradi, prima la marmellata in 12 minuti e poi forse chissà, la crema il roast beef ;)

@ Valeria: l’idea dell’insalatina fresca di farro come accompagnamento io l’ho trovata deliziosa, naturalmente la si può modificare a proprio piacimento aggiungendo formaggi ad esempio, come la feta o la mozzarella, o altri tipi di verdure :)

@ Sabrina & Luca: vi ringrazio e vi dico che è anche un piatto unico comodissimo da preparare perché lo si può preparare in anticipo e servirlo in tutta calma la sera, senza ansie né fornelli accesi :)
Un abbraccio!

@ Veronica: io non lo ritengo affatto un piatto semplice, però immagino che per qualcuno lo sia. Infatti non è facilissimo azzeccare il giusto tempo di cottura, a me sembra di essere riuscita a cuocerlo al punto giusto. Grazie mille carissima, qui oggi hanno detto che arriveremo a 35°.

@ lagaiaceliaca: la tua mamma lo fa in pentola, quindi, vero? Stavo meditando di fare lo stesso anch’io la prossima volta, preferisco le cotture in casseruola. Posso chiederti con cosa sostituisci il farro? :)
Un bacione

@ castagna: l’albese è fenomenale, mi sono ripromessa di farla al più presto! Non ho fatto nessuna fatica a tagliare le fette, perché l’ho fatto riposare molto, avendo poi l’intenzione di mangiarlo freddo. L’ho tagliato con l’affettatrice e quindi sono riuscita ad ottenere delle belle fette sottili e abbastanza regolari :)
Da Bill ho preso l’idea generale dell’abbinamento del piatto, ma il roast beef e l’insalata sono fatti in base a mie ricette ;) Comunque non mi sono mai trovata così in sintonia con un food writer come con lui :) Lo adoro.

@ Alexandra: io la salamoia sulla carne, non solo rossa mi piace anche sul pollo e sullo stinco di maiale, la adoro perché ha il potere di aromatizzarla come null’altro secondo me. O forse ti dico questo perché qui da noi si usa molto e mi piace ritrovarla nei piatti :) Anch’io accendo il forno ad agosto eh, ci mancherebbe, però noto che faccio molta più fatica a cucinare per ore come magari posso fare d’inverno :)

37 lagaiaceliaca 10 giugno 2010 alle 14:03

la mia mamma, e anch’io, lo fa in pentola, e viene buonissimo lo stesso.

il farro lo sostituisco col saraceno, ma non è la stessa cosa, di sapore è buono, ma è un po’ troppo piccolo.

38 cleare 10 giugno 2010 alle 16:43

uhm mia mamma son anni ke dice ke lo vuole fare ma poi alla fine nn c ha mai provato..kissà se questa volta la convinco!

39 frenci 10 giugno 2010 alle 20:26

carissima, non dubito che l’estate e quasi tutto ciò che è ad essa attinente non ti ispiri, da diafana e delicatissima principessa delle nevi quale sei…! in ogni caso hai dimostrato ancora una volta che anche quando non ti cimenti in quanto ti è più congeniale il risultato è sempre assolutamente di alto livello e riesci a colpire nel segno… confesso che anche a queste temperature mi sollazzarei volentieri con un bel risotto alla milanese accompagnato da ossobuco in gremolata (adoro questa carne, e tu?), ma il tuo abbinamento estivo e light di carne e cereali è comunque goloso e soprattutto più consono, vista la bolla africana che ci sta sovrastando..!!! un bacio grande ed un abbraccio circolare da me e dalla birichina

40 Milena 10 giugno 2010 alle 23:04

E’ una proposta davvero allettante che concilia il bisogno di stare alla larga dai fornelli con il desiderio di soddisfare il gusto :)

41 Sara@fiordifrolla 11 giugno 2010 alle 13:10

@ lagaiaceliaca: sì la cosa non mi meraviglia, moltissimi secondi da forno anch’io li faccio in casseruola :)

@ Cleare: in bocca al lupo!

@ frenci: che bella immagine cara! Principessa delle nevi! Ti ringrazio, io saranno secoli che non mangio un ossobuco sai? E quindi non escludo che mi potrebbe piacere assai, visto che i miei gusti rispetto a quando ero un po’ più giovane sono cambiati un bel po’.
Un abbraccio a te ed alla piccolina, buon fine settimana se non ci sentiamo/leggiamo prima!

@ Milena: grazie cara :)

42 Valeria 12 settembre 2010 alle 07:36

Ciao cara Fiordifrolla,
fantastiche pere! Per me poi che sono una “cafferona” quella salsina è già un’irresistibile tentazione. Ieri ho sperimentato un’altra tua ricetta il rost beef con l’insalata di farro. Successona in famiglia: mio marito l’ha divorato dichiarandolo perfetto ed anche io ne ho fatto una vera mangiata. Buona domenica, Valeria T.

43 Sara@fiordifrolla 13 settembre 2010 alle 08:04

@ Valeria: grazie, sono felice che le pere con la salsa al caffé ti tentino! Bene, mi fa davvero piacere che anche il roast beef sia stato gradito, è un piatto che anche a casa mia va per la maggiore :)
Buon inizio settimana!

44 Secondi di Carne – Roast-beef all’aceto | IlTuoWeb.Net News 18 dicembre 2010 alle 01:02

[...] dal caldo, … Devi sapere che mia mamma è una maga del Roast Beef all'aceto, … dettagli Roast Beef di Maiale con Patate all'Aceto Balsamico | Le Ricette …Le Ricette di Al [...]

45 Pait 23 giugno 2011 alle 05:52

Extremely helpful article, paelse write more.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.