mercoledì 8 ottobre 2008

Rosticciata piccante

rosticciata

Come promesso oggi vi presento il contorno che ha accompagnato il rotolo di tacchino alla salsiccia e nocciole: la rosticciata piccante. E’ diventata subito la mia ricetta con le patate preferita, quella che spesso mi ritorna in mente, quella che mi fa provare un gran desiderio di rifarla il prima possibile, quella che anche il mio moroso non si scorda più… Il merito va, ovviamente, a Sale & Pepe, ormai mi diverto un sacco a riprodurre le ricetta proposte dai vari mensili di cucina!

La cosa che mi è balzata subito all’occhio, o forse dovrei dire alle papille gustative, di queste patate è il sapore, reso molto particolare dal trito aromatico che lo accompagna: un mix di salvia, pecorino grattugiato, peperoncino, aglio (eh sì a me piace che si senta un pochino…) ed infine briciole di pane dorate. Io, naturalmente, ho seguito la variante suggerita dal giornale che prevede anche delle nocciole tostate tritate. Tutti questi aromi e sapori si sposano alla perfezione tra loro rendendo la rosticciata un piatto davvero appagante.

Rosticciata piccante

Ingredienti per 4 persone:
1 kg di patate (la ricetta originale prevedeva patatine novelle che io non avevo)
2 fette di pane di grano duro
Mezzo spicchio d’aglio
6 foglie di salvia
50 g di pecorino grattugiato
1 manciata di nocciole tostate tritate
1 peperoncino
Olio extravergine di oliva
Sale

Mondate l’aglio e la salvia e tritateli nel mixer insieme alle due fette di pane, il peperoncino ed il pecorino. Sbucciate le patate, lavatele con cura in modo da eliminare ogni residuo terroso, asciugatele con un canovaccio ed affettatele sottilmente a rondelle.
Fate un giro di olio in un’ampia padella antiaderente, aggiungetevi le patate e fatele saltare a fuoco vivace, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno per non farle attaccare, fino a quando appariranno dorate e quasi cotte. Sempre lasciando la padella sul fuoco, spolverizzate le patate con il trito precedentemente preparato e con le nocciole tritate. Lasciate cuocere fino a quando il composto di pane sarà diventato croccante e dorato. Regolate di sale e servite.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.