lunedì 1 marzo 2010

Sandwich di gnocchi di semolino al gorgonzola e finocchiona

Sandwich di gnocchi di semolino al gorgonzola e finocchiona

Questi gnocchi sono un piatto che io definirei furbo. Sissì furbo, perché secondo me sono di una comodità estrema da preparare e, di solito, vengono sempre ben accolti da tutti. Io personalmente li adoro, quel formaggio filante abbinato al salame e alla consistenza un po’ pastosa del semolino è, secondo il mio modesto parere, molto appetitoso e stuzzicante. Proprio qualche giorno fa in queste pagine si parlava della crescente necessità di avere dei piatti “asso nella manica” da sfoderare nei giorni in cui, per un milione di motivi diversi e sicuramente tutti importanti, andiamo di fretta e non abbiamo il tempo necessario da dedicare alla preparazione di ricette articolate e complicate (vero Frenci? ;). Però poi il fatto è che non ci soddisfa fare sempre quelle quattro cose e vorremmo anche appagare un po’ di più occhi e gola, non solo i nostri tra l’altro, ma anche quelli dei nostri famigliari commensali. Ecco che quindi dopo i baci di sfoglia ai tre sapori e lo zabaione caldo al caffé e cardamomo mi permetto di consigliarvi questo altro piatto, che coniuga scarsità di tempo ad un piacevolissimo risultato.

Il concetto di partenza è quello degli gnocchi alla romana, che però vengono qui rivisitati in chiave moderna e un po’ più raffinata. La materia prima di partenza è quella tradizionale, ovvero il semolino, che ho fatto cuocere, in maniera altrettanto classica direi, nel latte caldo insieme a poco burro fino ad ottenere una crema densa molto simile alla polenta. Fino a qui nulla di nuovo, ma l’idea simpatica, e se vogliamo un po’ originale, è quella di creare una sorta di mini-sandwich con gli gnocchi ottenuti da questo composto e di farcirli con della finocchiona affettata sottilmente (se non la trovate va benissimo anche un altro tipo di salame, basterà aggiungere se gradite qualche seme di finocchio in più alla preparazione) e del gorgonzola, che per l’occasione ho scelto poco stagionato e quindi del tipo cremoso e dolce. Si fanno gratinare per qualche minuto in forno e la cena è servita. Si può anche pensare di preparare il tutto in anticipo e di conservarlo in frigorifero fino al momento del passaggio in forno, in pochi attimi gli gnocchi saranno pronti. Non trovate che siano davvero comodi?

Questa ricetta si presta infine veramente a moltissime varianti, da quella del ripieno che potete creare con ingredienti sempre nuovi e diversi, alla forma che vorrete conferire agli gnocchi stessi. Io infatti ho scelto un coppapasta circolare, ma pensate come sarebbe bello utilizzare altre formine, come chessò, quella a stella per dirne una tra le tante. Ecco la ricetta:

Sandwich di gnocchi di semolino al gorgonzola e finocchiona

Ingredienti per 4 persone:
per gli gnocchi:
700 ml di latte
200 g di semolino
30 g di burro
sale e pepe

per il condimento:
100 g di gorgonzola dolce
100 g di finocchiona a fette sottili
pangrattato
semi di finocchio per decorare
pepe

Procedimento:
In una casseruola portate ad ebollizione il latte, quindi salatelo con un abbondante pizzico di sale grosso. Quando sarà ripreso il bollore versatevi a pioggia il semolino mescolando in continuazione ed energicamente con una frusta a mano ed unitevi il burro. Fate cuocere per circa 5 minuti, sempre mescolando, fino a quando il composto si sarà addensato e si staccherà dalle pareti della casseruola, regolate di sale e di pepe. Trasferite il composto in una teglia quadrata antiaderente delle dimensioni di circa 23 x 23 cm, leggermente inumidita, cercando di disporre il semolino in maniera il più possibile uniforme (aiutatevi prima con il dorso del cucchiaio e poi quando si sarà un po’ raffreddato con le mani) e portandolo ad uno spessore di 1,5 cm, massimo 2 cm. Coprite il tutto con un foglio di pellicola alimentare e ponete in frigorifero fino a quando il semolino sarà ben freddo e compatto.
Prendete un coppapasta circolare di circa 7-8 cm e ricavate 8 dischetti dal semolino. Formate adesso i sandiwich mettendo un disco di semolino come base, appoggiatevi sopra 3 fette di finocchiona ed un po’ di gorgonzola dolce. Terminate con il secondo disco di semolino e cospargete la superficie di quest’ultimo con altro gorgonzola, qualche seme di finocchio ed un po’ di pangrattato. Procedete in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Fate gratinare nel forno (modalità grill) già caldo per 4-5 minuti o comunque fino a quando noterete che il formaggio sarà fuso e avrà formato una crosticina leggermente dorata. Sfornate, trasferite nei piatti di servizio e servite subito.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.