mercoledì 22 aprile 2009

Sformatini di broccoli

sformatinibroccoli

Ci arisiamo, lo sformatino ha colpito ancora (vi ricordate cosa ho detto qui, no? insomma… è la mia personale moda del momento)! Approfitto degli ultimi broccoli di stagione (che non ho resistito dall’infilare nel carrello in una delle mie ultime spese…) per proporvi un contorno che si presenta sempre bene grazie alla sua forma particolarmente aggraziata e al suo tenue colore verde, ma davverodi facilissima realizzazione perché basta disporre di un mixer per completare una buona metà della ricetta.
Se considerate anche che tra gli ingredienti non compare panna, né besciamella, possiamo anche farlo passare per quasi light, il che non guasta affatto in questo periodo che precede di poco la fatidica prova costume (sempre a patto che la pioggia se ne vada cedendo il posto al sole – non so da voi ma io lunedì scorso ho rischiato di rimanere bloccata in auto nel bel mezzo di una strada allagata…).
La ricetta mi ha convinta da subito per il felice accostamento tra questa varietà di cavoli e il formaggio, connubio che si è confermato particolarmente appetitoso anche in fase di assaggio per la piacevole compresenza del sapore leggermente dolciastro dato dai broccoli abbinato alla sapidità del parmigiano reggiano.
Vi basterà infine completare questi sformatini con una fonduta di pecorino e caldi triangoli di pancarré fatti appena tostare in forno, che conferiranno una nota croccante al tutto, per renderli ancora più golosi e raffinati.

SFORMATINI DI BROCCOLI

(estrapolati da una ricetta del programma “Casa Alice” – Sky canale 416)

Ingredienti per 4 persone:
200 g di cime di broccoli
200 g di ricotta
100/150 g di parmigiano
3 uova
burro
farina 00
sale

Mondate i broccoli staccando le cime con un coltellino affilato, lavatele accuratamente e lessatele in acqua bollente salata per circa 4 minuti dalla ripresa del bollore. Scolatele con un mestolo forato e ponetele in una ciotola contenente acqua e ghiaccio a raffreddare (in questo modo preserveranno il loro colore intenso). Quando saranno ben fredde scolatele nuovamente e ponetele nella ciotola del mixer insieme alla ricotta, al parmigiano, alle uova e unite un pizzico di sale, quindi frullate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Imburrate e infarinate 4 stampini monoporzione (vanno benissimo anche quelli usa e getta di alluminio), quindi aiutandovi con un cucchiaio riempiteli con il composto arrivando a circa 1 cm dal bordo. Trasferiteli in una pirofila contenente acqua (che mi raccomando dovrà essere a circa tre quarti dell’altezza degli stampini) e fate cuocere in questo modo a bagnomaria nel forno già caldo a 170° per circa 25-30 minuti o comunque fino a quando gli sformatini saranno ben sodi e la loro superficie apparirà dorata.
Lasciateli riposare per qualche minuto, poi sformateli e disponeteli nei piatti di portata. Servite subito.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

2 comments

1 francesca 13 febbraio 2013 alle 10:15

ciao..posso farli anche con gli spinaci?!grazie :)

2 Sara@fiordifrolla 15 febbraio 2013 alle 22:32

@ francesca: direi proprio di sì, ovviamente dovrai regolarti con le quantità. Gli sformatini sono ottimi modi per consumare verdure e, soprattutto, per farle mangiare anche a chi di solito non le ama particolarmente :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.