Tag - Pomodori

29 luglio 2013

Crema fredda di pomodoro, lamponi e mozzarella di bufala

Crema fredda di pomodoro e lampone con mozzarella di bufala

Tornare alla base questa volta è stato particolarmente difficile. La Sicilia è una terra dal fascino incredibile, piena di storia, arte, cultura, cibi e vini da scoprire. Ho visitato moltissimi luoghi, riempiendomi gli occhi delle magnifiche decorazioni delle chiese barocche, delle acque cristalline di alcune riserve naturali o delle rovine dei templi di Agrigento e Selinunte, per dire; molti altri purtroppo per motivi di tempo non sono riuscita proprio a vederli, come Ragusa Ibla ad esempio, e credo di essermi persa davvero tanto. Tutto questo senza farmi mancare ristoranti, mercati, vigne e pasticcerie. Ogni giorno è stato ricco di emozioni intense e stupore e, lo ammetto, ho perso il conto di tutte le volte che ho pronunciato le parole “quanto mi piace questa vacanza!”. Al mio rientro tutto ciò si è tradotto in una fortissima nostalgia che posso solo tentare di lenire cercando l’occasione di farvi ritorno il prima possibile, anche solo per un paio di giorni ogni tanto.

Arrivata a casa sono tornata alle buone e care abitudini, tra le quali c’è senza dubbio l’orto. E pare che le piante di pomodoro abbiano atteso il mio arrivo per far maturare i propri frutti, con il risultato che ogni giorno ne raccolgo in quantità inaudite, una vera e propria emergenza che mi ha portato ad ingegnarmi per non farne andare nemmeno uno a male. A tal proposito ho fatto qualche conserva, che ora sta riposando in cantina. Aspetto solo che passi un po’ di tempo per verificare che tutto sia andato nel modo sperato e, in caso affermativo, ve ne parlerò presto.

Nel frattempo ecco un’altra ricetta a tema, scelta tra quelle che al momento sulla mia tavola vanno per la maggiore, ovvero questa crema fredda. Gli ingredienti principali sono ovviamente i pomodori, da scegliere nelle varietà che preferite (io ho fatto un mix di cuori di bue e datterini) purché siano maturi, e lamponi. Un abbinamento che può risultare inusuale, è vero, ma che mi ha conquistato al primo colpo. Questi frutti rossi infatti, oltre a donare un colore più intenso alla crema, ne mitigano l’acidità (se, naturalmente, sono giunti a completa maturazione) e le regalano leggeri sentori fruttati, quasi fioriti. E siccome le note lattiche proprie dei lamponi li rendono perfetti in abbinamento con alcuni tipi di formaggi, ho aggiunto la mozzarella di bufala. Dopo aver condito questa crema a piacere, consiglio di aggiungere qualche fogliolina di timo limone e otterrete un piatto fresco, da preparare in pochi minuti e squisito.

Quasi un gazpacho o, per dare uno sguardo alla nostra cucina, una delle tante variazioni attorno al tema insalata caprese.

Crema fredda di pomodoro, lamponi e mozzarella di bufala

Ingredienti per 4 persone:
850 g di pomodori maturi (tra cuori di bue, datterini o altro)
150 g di lamponi + 4 per decorazione
40 g di pane senza crosta
30 ml di aceto di lamponi (per prepararlo vedi qui)
1/2 spicchio d’aglio
1 peperoncino piccolo
timo limone fresco
olio extravergine di oliva
250 g di mozzarella di bufala
sale, pepe

Monda i pomodori e taglia quelli di dimensioni maggiori a fettine. Lava i lamponi e tamponali con della carta da cucina. Metti il pane in un piatto insieme all’aceto e lascia imbibire. Versa il tutto nel vaso del frullatore insieme all’olio, all’aglio e al peperoncino e frulla il tutto fino ad ottenere una crema omogenea. Regola di sale e di pepe e aggiusta la consistenza con poca acqua ghiacciata se la zuppa dovesse risultare troppo densa. Se preferisci puoi passare il tutto attraverso un colino a maglie fitte (operazione facoltativa, che serve ad eliminare i semi dei lamponi), quindi metti in frigorifero, coperto con della pellicola per alimenti, per almeno due ore fino al momento di portare in tavola. Versa la crema fredda nei piatti, aggiungi la mozzarella di bufala tagliata in maniera irregolare e decora con lamponi e timo limone.

6 Comments

6 settembre 2012

Pomodori farciti con carne di manzo, salsiccia e pecorino

Pomodori farciti con carne di manzo, salsiccia e pecorino

Mi sono sempre piaciute le ricette che prevedono la cottura nel forno. Sarà perché molto spesso non richiedono una costante attenzione o per il senso di calore e di intimità che esso mi trasmette ogni volta che lo metto in funzione. Come sapete, non mi pongo particolari problemi ad accenderlo nemmeno in estate, o come qualche settimana fa, con quasi 40° fuori (io però lo faccio con l’aria condizionata in funzione, mi piacere vincere facile, lo so), ma ora che le temperature sono notevolmente scese, beh, per me è un vero spasso. E poi c’è da dire che, mentre la pietanza in questione si cuoce, io nel frattempo posso fare mille altre cose, come un bagno caldo, dare l’aspirapolvere o chessò scrivere un post. Capirete che visto il grande utilizzo che ne faccio cerco di prestare molta attenzione ai prodotti che impiego per la cottura dei miei piatti, che devono essere prima di tutto resistenti.

Uso i prodotti Pyrex da sempre, soprattutto quelli in vetro, praticamente indistruttibili (i miei avranno si e no almeno 6 anni e non hanno nemmeno un graffio), durevoli nel tempo e molto pratici perché lavabili in lavastoviglie. Anzi, se ci penso bene, credo anche involontariamente di averli fatti comparire in qualche foto in questi anni, utilizzandoli come contenitore per alcune mie ricette. Va da sé che quando sono stata contattata dalla Pyrex stessa per testare alcuni dei loro prodotti sono stata molto felice di collaborare proprio perché certa dell’indiscutibile qualità degli stessi.

Per farla breve nei prossimi due mesi io e le altre quattro blogger che aderiscono al progetto (Sonia - Genny - Claudia - Elena), pubblicheremo quattro ricette ciascuna e tutte avranno come comune denominatore un aspetto: esaltare la cottura in forno. Io ho cercato, per quanto possibile, di comporre idealmente un menu studiando quattro portate dall’antipasto al dolce e per questo primo appuntamento ho pensato proprio ai  pomodori ripieni che sono oggetto del post di oggi.

Pomodori farciti con carne di manzo, salsiccia e pecorino

Si tratta di una ricetta relativamente veloce (escludendo il tempo necessario ad eliminare l’acqua di vegetazione dei pomodori) e davvero semplice, che vi può tornare utile perché potete realizzarla con quello che avete in frigorifero. Avete presente quei pezzetti di formaggio o gli avanzi dei salumi che non sapete mai come utilizzare? Ecco, con un po’ di fantasia, andranno benissimo. La mia versione prevede carne macinata di manzo, salsiccia (questo è un ricordo d’infanzia, dei pomodori che faceva mia madre), pecorino e tanto timo. Per una versione vegetariana potete utilizzare il riso o, perché no, legumi. Per cuocere questa mia preparazione ho scelto la pirofila quadrata in vetro che vedete in foto, che amo molto perché essendo trasparente permette di controllare la cottura dei cibi in maniera immediata e perché questo materiale, essendo resistente agli shock termici, può passare tranquillamente dal congelatore al forno senza avere il timore di alcuna rottura.

Inoltre Pyrex ha indetto un concorso chiamato “Il premio è servito”. Partecipare è davvero molto semplice e si può fare in due modi: nel primo basta registrarsi in maniera del tutto gratuita, compilando un form con i propri dati che saranno necessari per garantire la legalità dello stesso. Nel secondo basterà acquistare un prodotto Pyrex tra quelli in promozione e inviare un sms al numero indicato per partecipare all’estrazione finale. Trovate tutti i dettagli, il regolamento e le modalità di partecipazione sul sito www.ilpremioeservito.it oppure cliccando sul banner che trovate al termine del post. I premi sono davvero molto allettanti, io ci farei un pensierino ;)

Pomodori farciti con carne di manzo, salsiccia e pecorino

Pomodori farciti con carne di manzo, salsiccia e pecorino

Ingredienti per 6 persone:
6 pomodori tondi maturi
80 g di polpa di manzo macinata
70 g di salsiccia fresca
2 cucchiai di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di pangrattato
1 uovo piccolo
½ spicchio d’aglio
timo fresco
olio extravergine di oliva
pangrattato
sale, pepe

Lavate i pomodori, asciugateli e con un coltello affilato tagliate una piccola fettina alla base degli stessi per fare in modo che possano stare in piedi sul piatto da portata senza rovesciarsi. Tagliate la calotta (che conserverete per decorazione) e, avvalendovi di un cucchiaino, scavateli con cura. Salateli internamente, metteteli capovolti su di uno scolapasta e lasciate che perdano la loro acqua di vegetazione per circa 20 minuti. Asciugate l’interno con carta assorbente.

In una padella antiaderente fate scaldare l’olio e rosolatevi la carne (polpa di manzo e la salsiccia, che nel frattempo avrete privata del budello e tritata) fino a farle prendere colore. Fatela scolare all’interno di un colino e fate raffreddare. In una ciotola mettete lo spicchio d’aglio tritato, il timo, il pecorino e l’uovo che avrete precedentemente sbattuto in una ciotola. Aggiungete la carne e mescolate, aggiungendo altro pangrattato se il composto dovesse risultare troppo umido. Regolate di sale e di pepe.

Disponete i pomodori all’interno della teglia, farciteli e chiudeteli con le calottine. Irrorate con un filo di olio extravergine di oliva e cospargete con del pangrattato. Fate cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Servite caldi o a temperatura ambiente a piacere.

Pyrex

27 Comments

3 luglio 2012

Torta con pomodori ciliegini e tapenade

Torta con pomodori ciliegini e tapenade

Certo che trovarsi a scrivere di cibo quando proprio non si ha appetito non è mica facile eh. Per non parlare di cucinare. Per me è infatti impossibile pensare ad una nuova ricetta senza provare il bruciante desiderio di mangiarla. E’ quello che mi è successo negli ultimi tempi, non per chissà quali motivi, nessuna stanchezza verso questo blog e tutto quello che comporta ci tengo a sottolinearlo chiaramente (anzi qui la passione come un fiume in piena non fa che aumentare), ma è che semplicemente questo caldo mi ha tolto ogni forza. Come immagino sarà successo anche a voi del resto.

Nonostante tutto, dopo un po’ di lontananza dai fornelli la nostalgia ha iniziato a farsi sentire in tutta la sua intensità, ecco che quindi domenica scorsa ho pensato bene di sfidare l’anticiclone Caronte cucinando a tutto spiano e sopportando temperature a dir poco infernali (eh sì perché ho avuto la brillante idea di accendere il forno). Il risultato? Come sempre mi sono divertita come una matta, ma anche rilassata, perché tutto questo per me ha sempre un che di liberatorio e, come ho scritto già in diverse occasioni, ha il potere di rimettermi in pace con il mondo.

Per farla breve, uno dei piatti che ho cucinato è stata proprio questa torta, per la quale mi sono ispirata ad una ricetta di Cristophe Felder soprattutto per l’accostamento dei sapori, modificandola poi a mio piacimento. Tapenade e pomodori ciliegini infatti, oltre ad essere un accostamento perfetto sotto ogni profilo, mi fanno subito pensare all’estate, alle cene in giardino con gli amici di sempre, magari al crepuscolo e con una piacevole brezza ad accompagnare il tutto (ok non è esattamente quello a cui possiamo aspirare ora con questa canicola, almeno non qui nella torrida provincia di Bologna, ma sognare è gratis, no?).

Ancora una volta si tratta di una ricetta ultra rapida e davvero alla portata di tutti, che a fronte di un tempo di preparazione davvero irrisorio, sorprenderà piacevolmente i vostri commensali (i miei se la sono divorata in pochi istanti tra un complimento e l’altro, un vero balsamo per l’anima ecco). Tra l’altro, e poi la smetto, salvatevi la ricetta della tapenade perché vi potrà tornare utile per farci dei crostini, farcire torte salate o creare ad esempio delle piccole girelle di pasta di pane donando un tocco di Provenza ai vostri piatti.

Torta con pomodori ciliegini e tapenade

Ingredienti per uno stampo da crostata da 30 cm di diametro:
280 g di pasta sfoglia
700 g di pomodori ciliegini maturi e con il picciolo
sale, pepe

per la tapenade:
200 g di olive nere denocciolate
2 cucchiaini di capperi sotto sale
3 filetti di acciuga
1/4 di spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva

Per la tapenade: nel vaso del mixer mettete le olive, i capperi che avrete precedentemente dissalato lavandoli sotto l’acqua corrente, i filetti di acciuga e l’aglio. Azionate l’apparecchio e frullate aggiungendo olio extravergine di oliva fino ad ottenere una crema che conserverete in frigorifero per l’intera durata della ricetta.

Preriscaldate il forno a 180°. Stendete la pasta sfoglia in un disco dello spessore di circa 3-4 mm e disponetela all’intero di uno stampo da crostata da 30 cm di diametro rivestito di carta da forno. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e, aiutandovi con un cucchiaio, distribuitevi sopra la tapenade in uno strato spesso. Disponetevi sopra i pomodori ciliegini, lavati e asciugati, interi. Salate, pepate e irrorate con olio extravergine di oliva. Fate cuocere nel forno a 180° per circa 40 minuti, o comunque fino a doratura della pasta.

______________

Prima di salutarvi però, ci tenevo a rendervi partecipe di qualche piccola novità che ultimamente mi ha donato tanta soddisfazione:

  • mercoledì 27 giugno sono stata ospite del programma “Vero Cucina” sul nuovo nato Vero Tv (canale 137 del digitale terrestre), condotto in quell’occasione da Laura Freddi. E’ stata un’esperienza divertente, fa sempre un certo effetto trovarsi in uno studio televisivo, specie se la trasmissione è in diretta e, come me, siete molto timidi e un po’ impacciati ;)

Studio Vero Tv

  • si parla di me e di Fiordifrolla (trovate infatti due mie ricette) nel bellissimo libro “Fornelli in rete” curato da Francesca Martinengo e edito da Malvarosa Edizioni. Si tratta di una piccola guida per orientarsi nei meandri delle cucine più frequentate del web, con oltre 50 food blog recensiti:

FornelliInRete_Copertina

  • ho scritto 3 ricette (alcune inedite), con altrettanti prodotti tipici della mia regione, l’Emilia Romagna, per il libro “I buoni sapori d’Italia – Viaggio nelle accademie del gusto” edito da Trenta Editore e curato da Anna Maria Simonini:

Immagine

23 Comments

Page 1 of 612345...Last »