venerdì 4 luglio 2008

Tagliata di Manzo ai Pinoli su letto di Spinaci

tagliata2

Oggi è venerdì (per fortuna perché la settimana lavorativa mi è sembrata eterna!) e come promesso vi posto il secondo piatto preparato per la cena di festeggiamento del mio compleanno: questa tagliata dimanzo ai pinoli su letto di spinaci (ammappete che titolone lungo… non è da me!).
L’idea è stata del mio ragazzo che l’aveva mangiata tempo addietro in un ristorante insieme ad amici… non avendo però chiesto qualche idea allo chef sulla preparazione, ho dovuto creare una mia ricetta tenendo conto dei suoi vaghi ricordi.

Per quanto riguarda il letto di spinaci, io ho utilizzato, è uno scandalo lo so, quelli surgelati che avevo in freezer da ormai diverso tempo (uno di quegli acquisti che faccio perché magari al momento sono in offerta e poi rimangono lì accantonati per giorni e giorni in attesa che qualcuno passi a trovarli ogni tanto…).

Ecco la mia ricetta, spero che gradirete!

Ingredienti:
300 gr di controfiletto di manzo
400 gr circa di spinaci surgelati
80 gr di pinoli
Una noce di burro
Sale fino e pepe q.b.
Sale grosso
Olio extravergine di oliva

Cospargete la carne con rosmarino fresco tritato, pepe macinato e spennellatela di olio extravergine dioliva. Lasciatela marinare per circa 30 minuti. Nel frattempo prendete gli spinaci ancora surgelati e metteteli in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva, o se preferite una noce diburro, e lasciateli cuocere per circa 8-9 minuti (comunque seguite il tempo indicato sulla confezione). A fine cottura regolateli di sale e di pepe e teneteli da parte. Tostate i pinoli in una padella antiaderente.
Fate scaldare in una casseruola una noce di burro, adagiatevi la carne e fatela rosolare 2 minuti per parte, girandola non più di 2 volte, fino a quando si sarà formata una crosticina dorata (mi raccomando fate attenzione a non cuocerla troppo, questo dipende dallo spessore della carne e dalla potenza della fiamma). Sgocciolatela dal burro e cuocetela su una piastra di ghisa precedentemente scaldata e cosparsa con un pugnetto di sale grosso (che farà sì che la carne non si attacchi), portandola al gradodi cottura che più preferite.
Salate il controfiletto a fine cottura, trasferitelo su un tagliere e tagliatelo a fette alte circa un dito. Prendete un po’ di spinaci (che nel frattempo avrete scaldato se necessario), adagiateli su ciascun piatto da portata in maniera uniforme e disponetevi sopra 3 o 4 fette di tagliata. Tritate grossolanamente con un coltello metà dei pinoli e cospargeteli insieme a quelli interi sulla carne e sututto il piatto. Irrorate il tutto con un filo di olio extravergine di oliva, una macinata di pepe e servite.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.