mercoledì 28 maggio 2008

Tiramisù Classico

tiramisu4

Oggi è il compleanno della mia mamma quindi: AUGURI MAMMINA!!! TI VOGLIO BENE!!!

La ricetta di questo tiramisù è direttamente collegata a lei, perché è sua… ci sono molto affezionata perché mi fa ricordare di quando l’abbiamo preparato insieme per la prima volta e mi ha dettato per filo e per segno il procedimento, che ho diligentemente annotato nel mio quaderno di ricette in bella calligrafia. Perfino il liquore utilizzato per la bagna dei savoiardi è tipico della nostra famiglia… eh sì perché l’uso del Kummel ce lo tramandiamo da diverse generazioni ormai ed è diventato come il marchio di fabbrica dei nostri dolci!Questo è un tiramisù classico, senza ingredienti particolari, ma vi posso garantire che è squisito. Infatti non è troppo dolce e quindi per niente “stomachevole”. A dire la verità io non vado matta per questo dolce, è buono lo so, ma preferisco mille altre preparazioni.

Vi racconto questa… Ieri sera ero talmente intenta a pensare a questo post che ho finito per sognarmelo… solo che quando il mio ragazzo mi ha chiamata per dirmi che, come consuetudine, era ora di passare dal divano al letto gli ho detto: “Amore, il mascarpone è giù?” (vi faccio notare che l’avevo preparato domenica ed era già finito da un pezzo) e lui non capendo cosa stessi farfugliando mi ha chiesto di ripetere… ma io, già in piedi e con gli occhi aperti, imperterrita e già infastidita perché lui non mi capiva, continuavo a chiedere con insistenza dove fosse finito questo benedetto mascarpone.

Lui, poverone, che non sapeva se ridere a crepa pelle o preoccuparsi, ha pensato bene di lasciar perdere e di farmi riaddormentare tranquilla come un angioletto dicendomi che era giù (dove poi non si sa, ma comunque l’importante è che fosse giù dove dicevo io). Ovviamente questa mattina non mi ricordavo niente di quello che era successo… e lui rideva come un matto!
Se qualcuno conoscesse per caso il significato di sognare di preparare dei dolci, lo prego gentilmente di rendermelo noto perché ultimamente mi capita un po’ spesso!

tiramisu2

Sogni a parte, la ricetta è la seguente:

Tiramisù classicoIngredienti per 4 persone:
250 gr di mascarpone
2 uova
2 cucchiai di zucchero semolato
1 tazzina di caffè
Savoiardi q.b.
1 bicchierino di Kummel (va bene anche del Sassolino)
Cacao amaro in polvere per decorare
Procedimento:
In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero fino a quando otterrete un composto gonfio e spumoso, quindi aggiungetevi il mascarpone mescolando bene con un cucchiaio di legno per evitare la formazione di grumi.
In un altro contenitore a parte montate gli albumi a neve fermissima ed incorporateli al composto con i tuorli mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli.

 Versate il caffè in un piatto fondo, unitevi il bicchierino di liquore ed immergetevi molto velocemente i savoiardi (mi raccomando non devono essere troppo imbevuti, altrimenti il dolce risulterebbe troppo liquido).

Prendete un contenitore (una pirofila rettangolare ad esempio), io ho utilizzato un grosso bicchiere, e fate un primo strato di savoiardi. Coprite con uno strato di mascarpone e continuate ad alternare biscotti e crema fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate con uno strato di mascarpone e spolverizzate con il cacao amaro. Mettete in frigorifero per almeno 1 ora prima di servire.Nota:
Per riempire la coppa che vedete in foto io ho fatto così: ho messo la crema al mascarpone all’interno del sac a poche, utilizzando una bocchetta larga, creando un primo strato fatto di tanti ciuffetti. Poi ho aggiunto i savoiardi imbevuti nella bagna al liquore e caffè spezzettandoli se non mi era possibile metterli interi. Sono andata avanti in questo modo fino a terminare gli ingredienti, decorando con altri ciuffetti di crema e spolverizzando con il cacao amaro.
Questa ricetta partecipa al Meme del Tiramisù della carissima Mariluna, se volete aderire vi ricordo che la raccolta terminerà il 10 giugno.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.