Torta delle rose di pasta frolla alle more e limone

More di rovo, scorza di limone, lavanda: profumi e sapori che si fondono alla perfezione. Sono l’ideale per questi giorni tiepidi, in cui l’estate sembra non volersi rassegnare a salutarci, caratterizzati da temperature piacevoli e alberi dalle colorazioni particolari. I più hanno foglie ormai ingiallite e quasi disidratate, che tremano al soffiare del vento e producono un rumore naturale, tranquillizzante.

Negli ultimi mesi sono stata molto impegnata in viaggi per lavoro, e le scadenze da rispettare mi hanno tenuta lontana da quei gesti che mi rasserenano e mi mettono in pace con il mondo intero: cucinare per me e per chi mi fa stare bene.

Torta delle rose di pasta frolla alle more e limone

Finalmente ora sono qui a raccontarvi di un dolce composto da rose di pasta frolla morbida, alleggerita da un pizzico di lievito, dove i denti possono affondare piacevolmente. E se dovessero cadere delle briciole poco male: il dito indice non potrà resistere dal raccoglierle e riportarle alla bocca per poi continuare ad apprezzare questa golosa miscela di aromi.

Torta delle rose di pasta frolla alle more e limone

Amo i frutti di bosco con cui preparo dolci e dessert. In quello di oggi le more tagliate a metà fanno capolino, attraverso le pieghe dell’impasto, per impreziosirlo con il loro caratteristico succo color granata. Nonostante questa torta delle rose sia già ottima da sola, ritengo la si possa riservare a quei momenti particolari in cui ci si può concedere il lusso della lentezza ed apprezzare, quasi in meditazione estatica, boccone dopo boccone.

Per esempio la sceglierei per la colazione, momento coccola per eccellenza: sottofondo musicale di smooth jazz, gesti lenti, fettine di torta e la mia tazza preferita piena di latte caldo. Diversamente la servirei per una merenda insieme a un tè bianco, dal profumo fresco e dal colore pallido e limpido, che prepari le papille gustative a ricevere questa armonia di sapori.

Questo tipo di impasto, che non richiede il saper padroneggiare tecniche complesse, è adatto per la farcitura con altra frutta, e nella versione autunnale si abbina molto bene con mele o pere. Ecco la ricetta:

Torta delle rose di pasta frolla alle more e limone

Ingredienti per 6-8 persone:
per la pasta frolla:

  • 270 g di farina 00
  • 50 g di zucchero chiaro di canna
  • 90 g di burro freddo
  • 1-2 cucchiai di latte
  • 1 uovo
  • la scorza di 1 limone grattugiata
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

per il ripieno:

  • 200 g di more
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • lavanda per uso alimentare qb

per spennellare:

  • latte qb
  • zucchero di canna

Per la pasta frolla: nella ciotola della planetaria lavorate con la frusta K a bassa velocità la farina, lo zucchero, il lievito in polvere e il sale. Unite il burro freddo tagliato a dadini e impastate velocemente aggiungendo il latte, poco alla volta, l’uovo e la scorza di limone grattugiata. Prelevate il composto dal contenitore, rilavoratelo brevemente a mano in modo da formare un panetto, e ponetelo in frigorifero per 1 ora avvolto nella pellicola per alimenti.

Nel frattempo tagliate a metà le more. Una volta trascorso il periodo di riposo prelevate la pasta dal frigorifero e stendetela con il mattarello tra due fogli di carta forno in un rettangolo di 25 x 30 cm. Cospargetela con le more e fate una leggera pressione con le mani. Spolverizzate con lo zucchero di canna e la lavanda in quantità a piacere.

Aiutandovi con la carta forno arrotolate la pasta frolla su se stessa formando un cilindro partendo da un lato lungo verso l’alto. Ponete la parte della saldatura verso il basso e con un coltello affilato ricavate 8-9 fette delle stesse dimensioni.

Ponetele all’interno di uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro imburrato e foderato di carta forno con la parte del taglio verso l’alto formando un motivo concentrico. Spennellate il tutto con il latte e cospargete con lo zucchero di canna. Cuocete nel forno già caldo a 180° per 40-45 minuti o comunque fino a quando la pasta sarà cotta e dorata. Fate raffreddare completamente prima di servire.

sara-querzola

Ciao sono Sara e questo è Fiordifrolla, un luogo in cui si intrecciano e trovano una collocazione alcune delle mie più grandi passioni: cucina, scrittura, fotografia, vino e viaggi. Questo blog è nato nel 2008 quasi per gioco, con gli anni è diventato il mio lavoro: ad oggi sviluppo ricette (e video), le cucino e le fotografo per numerosi ed importanti editori, riviste e agenzie.

  •  
  •  
  • 100
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    100
    Shares

Lascia un commento