venerdì 31 ottobre 2008

Torta fredda alla crema di mascarpone e frutta

tortafredda

Oggi è il turno del dolce che ho portato alla cena di due sabati fa a casa di amici. Per l’occasione il padrone di casa mi aveva fatto una richiesta esplicita, una torta con crema pasticciera e frutta fresca. Io non mi sentivo in vena di preparare però la classica crostata alla frutta, così ho pensato ad una variante, una sorta di rivisitazione se così la vogliamo chiamare. Mi riferisco alla fantastica tortafredda alla crema di mascarpone e frutta di Night , preparata anche dalla mia tesora Arietta, che come avevo detto lunedì, era presente a quella cena. La ricetta è una garanzia sia per quanto riguarda la preparazione del dolce in sé che per la bontà.

Ora però vi racconto questa cosa. C’è stato un misfatto… Circa a metà pasto, il padrone di casa, che non stava più nella pelle, mi ha chiesto di mostrargli la torta. Così siamo andati insieme nel frigorifero dove l’avevo riposta, ho tolto la carta stagnola che la ricopriva e, tutta soddisfatta, gli ho mostrato il contenuto della tortiera. Lui ha esclamato di gioia quando l’ha vista ringraziandomi per averla preparata, ma… c’è un ma. A lui non piace il mascarpone, o meglio la sua consistenza (azzz… ), ovviamente io non ne ero a conoscenza. Ho vissuto un attimo di panico, credo anche lui dato che era più o meno da 40 giorni che sognava il mio dolce… Mi sono subito ripresa spiegandogli che non si trattava solo di questo formaggio, ma che era incorporato nella crema pasticciera e che quindi la consistenza non era quella del classico semifreddo al mascarpone che lui tanto detesta. Fortunatamente si è lasciato convincere el’ha assaggiata mentre io lo guardavo terrorizzata temendo che facesse la faccia schifata, invece… con aria soddisfatta e approvante se ne è divorate due enormi fette e mi ha sommersa di complimenti (fiuuuuuu… )! Meno male, non sapete come me l’ero vista brutta!!! Inutile dire che è stata ampiamente apprezzata anche da tutti gli altri commensali, perché è davvero squisita.

Ma torniamo a noi. Questo dolce necessita di un tempo lungo di raffreddamento in frigo, quindi vi consiglio di iniziare a preparare la base di biscotti e la crema pasticciera “alleggerita” al mascarponeil giorno prima, per dare modo agli ingredienti di amalgamarsi al meglio, e di decorare il dolce con lafrutta fresca il giorno successivo. Per la decorazione io ho utilizzato kiwi, banane e fragole (ebbene sì, sono riuscita a trovarle fresche ed erano pure buone!), ma voi potete utilizzare altra frutta a piacere, come ananas, pesche sciroppate e uva ad esempio. Ecco la ricetta con il procedimento suddiviso nelle varie fasi:

Ingredienti:
Per la Base:
400 g di biscotti al cioccolato (tipo Pan di Stelle)
200 g di burro

Per la crema:
4 tuorli
260 g di zucchero
60 g di farina 00
½ litro di latte

2 cucchiai di rum
8 g di gelatina in fogli (4 fogli)
250 g di mascarpone

Per la copertura:
frutta a piacere (io ho utilizzato kiwi, banane e fragole, ma vanno bene anche pesche sciroppate, ananas, uva, ecc.)
1 bustina di gelatina granulare (tortagel)
250 ml di acqua
3-4 cucchiai di zucchero semolato

Per la base: in un pentolino (o nel microonde) fate sciogliere il burro, nel mixer frullate i biscotti al cioccolato ed unitevi il burro fuso freddo mescolando per amalgamare bene. Prendete uno stampo a cerchio apribile da 24 cm, appoggiatevi un foglio di carta da forno ed incastratevi il cerchio. Distribuite il composto di biscotti e burro sulla base premendo bene con il dorso di un cucchiaio e cercando direnderlo il più possibile uniforme. Ponete il tutto in frigorifero a raffreddare per almeno un’ora.

Per la crema: ammollate la gelatina in fogli in acqua fredda per circa 10 minuti o comunque seguite le istruzioni riportate sulla confezione. Mettete il latte in una casseruola e portatelo a ebollizione. In un recipiente lavorate i tuorli con lo zucchero semolato, aggiungete la farina setacciata e versatevi a filo il latte caldo mescolando continuamente con la frusta. Mettete il recipiente sul fuoco e fate cuocere fino a quando la crema apparirà densa rimestando sempre con la frusta.

Strizzate la gelatina, aggiungetela alla crema pasticciera ed incorporate anche i due cucchiai di rum sempre mescolando con cura. Lasciate raffreddare ponendo un foglio di pellicola a contatto con lacrema per evitare la formazione della patina superficiale. Una volta che si sarà raffreddata aggiungetevi il mascarpone e incorporate con la frusta.
Versate la crema sul composto di biscotti, livellatela bene e fate raffreddare tutto in frigorifero per almeno 4 ore.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

11 comments

1 Aiuolik 12 aprile 2011 alle 15:04

Provata e mangiata per un compleanno! Ottima, trovi la realizzazione della nostra zia Shaghy qui: http://muvara.blogspot.com/2011/04/preparati-per-noi-torta-fredda-alla.html.

2 Sara@fiordifrolla 12 aprile 2011 alle 19:39

@ Aiuolik: wow, sono contentissima! Grazie :)

3 rosa bianca 1 agosto 2011 alle 22:53

Sono arrivata a questo blog con questa ricetta,e mi ero sempre ripromessa di provarla. Ci sono riuscita in questi giorni e ha pienamente ripagato le mie aspettative tanto da salire in vetta alla classifica delle mie torte preferite. Complimenti Sara!

4 Sara@fiordifrolla 7 agosto 2011 alle 22:22

@ rosa bianca: sono molto felice che la ricetta e il dolce siano stati all’altezza delle tue aspettative, non sai quanto mi faccia piacere! Grazie di cuore :)

5 Alessandro 26 ottobre 2011 alle 16:19

Cara Sara,
ti seguo da un po’ e sto provando tante tue ricette di dolci… complimenti per questa in particolare, è fantastica. Io però la decoro con lamponi e uva bianca (come a te, anche a me fa impazzire il binomio cioccolato-lamponi!), e anche l’effetto cromatico è bellissimo…

6 Sara@fiordifrolla 26 ottobre 2011 alle 22:17

@ Alessandro: benvenuto :) Grazie per i complimenti, sono molto felice che questo dolce ti sia piaciuto tanto. La prossima volta proverò anch’io la decorazione che suggerisci, quando ho letto lamponi mi sono brillati gli occhi! :)

7 Tesla 23 maggio 2012 alle 16:00

Ciao, vorrei fare questa torta ma volevo sapere se si può evitare la gelatina nella crema visto che quando l’ho usata nella cheesecake mi ha fatto i grumi e vorrei evitarlo!
Grazie!

8 Sara@fiordifrolla 23 maggio 2012 alle 21:35

@ tesla:no, in questo dolce la gelatina è fondamentale per dare sostegno alla crema. Io ti consiglio di provare ad utilizzarla, perché se ti sono venuti dei grumi credo dipenda da qualche errore che puoi aver inavvertitamente compiuto durante le fasi di preparazione del cheesecake. In cucina è fondamentale non abbattersi alla prima difficoltà e provare e riprovare. Sai quante volte mi sono trovata in questa situazione? :)

9 Tesla 24 maggio 2012 alle 12:15

Grazie Sara…spero davvero che stavolta non ci saranno grumi!! Ti faccio sapere ;)

10 Tesla 28 maggio 2012 alle 16:57
11 Sara@fiordifrolla 28 maggio 2012 alle 22:28

@ Tesla: wow, ti è venuta bellissima, brava! Sono contenta per la gelatina ;)
Un abbraccio.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.