lunedì 30 novembre 2009

Tortini alle mele con salsa inglese alla cannella

Tortini alle mele con salsa inglese alla cannella
Mangiare uno di questi tortini mi hanno fatto tornare bambina, sapete? Più precisamente mi fanno ricordare il periodo delle scuole elementari quando, con il mio bel grembiule bianco e la cartella, mi accingevo a fare i primi passi nel mondo della scuola. Uno dei momenti più belli e che ricordo con più piacere, è sempre stato quello dell’intervallo, quando non vedevo l’ora di prendere fuori dallo zaino il sacchettino dove la mamma aveva riposto la mia merenda. Ogni mattina aprivo questo cartoccino come se fosse un regalo, con sempre nuova e grande curiosità di sapere quale sarebbe stato il suo contenuto. Spesso si trattava di una fetta di un dolce semplice e poco elaborato, proprio come questi tortini, altre volte di una merendina confezionata, morbida, spugnosa e deliziosamente aromatizzata al limone, che da tempo purtroppo non vedo più in commercio e, tra l’altro, non so nemmeno se sia tipica solo della mia regione o addirittura della mia provincia (qualcuno si ricorda dei mitici Tortini Porretta?). Altre volte invece c’era un piccolo panino al prosciutto per dire, il tutto era poi sempre accompagnato dall’immancabile succo di frutta, di solito o pesca o albicocca, oppure dal mitico Billy, ma anche questo ormai non credo esista più.
Ma torniamo ai nostri tortini. Per realizzarli sono partita dalla ricetta base contenuta nel libro “Al Forno”di Nicola Pavan (edito da Guido Tommasi Editore), ricetta che ho trovato molto valida perché mi ha permesso di sfornare dei dolcetti molto soffici e profumati, deliziosamente aromatizzati alla vaniglia e al limone, che ho arricchito con qualche fettina sottile di mela. E siccome le mele chiamano la cannella, ecco che non potevo non abbinarci una golosa crema inglese alla cannella preparata utilizzando laricetta di M. Santin che avevo pubblicato qualche tempo fa, scelta molto più che azzeccata sia in termini di gusto che per contrastare la tendenza altrimenti un po’ asciutta di questi dolcetti.
Naturalmente la ricetta base di questi tortini può essere personalizzata a proprio piacimento, variando il tipo di frutta con quella che preferite (ad esempio banane, pere, pesche, ecc…) e anche la salsa di accompagnamento (alla vaniglia, al cioccolato, al rum, al Marsala, ecc), così come potete aggiungere frutta secca tritata o cioccolato sia in gocce che tritato. Li ho preparati anche ieri sera come dessert improvvisato per concludere in dolcezza un aperitivo con alcuni amici, ma alla pera e con una salsaalla vaniglia, mi hanno salvata in corner ed ho fatto un figurone!
Tortini alle mele con salsa inglese alla cannella

Tortini alle mele con salsa inglese alla cannella

Ingredienti per 6 tortini:
1 uovo
1 tuorlo
100 g di zucchero semolato
150 g di farina 00
100 g di burro fuso freddo
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
50 ml di latte
1 stecca di vaniglia
la scorza grattugiata di mezzo limone bio
1 mela

per la salsa inglese alla cannella:
1 dose di salsa inglese base di M. Santin (omettere la vaniglia)
1 presa di cannella in polvere

Procedimento:

In una ciotola capiente sbattete brevemente l’uovo ed il tuorlo, unite lo zucchero semolato e montatecon le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Incorporate la farina setacciata insieme al lievito e mescolate bene per amalgamare. Aggiungete la scorza di limone grattugiata, i semini di vaniglia (che avrete ottenuto incidendo con un coltello la bacca di vaniglia e prelevato con la punta di un cucchiaino) e il burro fuso freddo. Mescolate nuovamente ed unite il latte a filo, sbattendo il compostocon le fruste elettriche fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Disponete 6 pirottini di carta in altrettanti stampini da muffins e versatevi all’interno il composto riempiendoli per 3/4. Sbucciate la mela, riducetela a fettine sottili e disponetene 4 o 5 sulla superficie di ciascun tortino. Fate cuocere nel forno già caldo a 170° per circa 25-30 minuti o comunque fino a quando appariranno dorati e uno stecchino infilato al centro uscirà asciutto e pulito. Sfornateli e quando sono ancora tiepidi spolverizzateli con lo zucchero a velo. Serviteli tiepidi accompagnandoli con la salsainglese alla cannella.
Per la salsa inglese alla cannella: in una casseruola dal fondo spesso portate ad ebollizione il lattecon una presa di cannella. In una ciotola lavorate i tuorli insieme allo zucchero con una frusta a mano cercando di incorporare meno aria possibile fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso. Sempre mescolando versate sul composto il latte bollente poco alla volta e rimettete il tutto sempre nella stessa casseruola. Fate cuocere la salsa sul fuoco al minimo mescolando continuamente con una spatola.
Se disponete di un termometro per alimenti essa sarà cotta quando avrà raggiunto la temperatura di 85°, altrimenti potrete accorgervene facendo attenzione ad alcuni segnali: 1) la crema velerà il dorso di un cucchiaio, 2) la schiuma superficiale sarà quasi del tutto scomparsa. Per avere una sicurezza in più basterà passare un dito sul retro della spatola ricoperta di crema: se ne rimarrà la traccia visibile, lasalsa sarà pronta, se al contrario scomparirà subito bisogna continuare a cuocere. Una volta giunta a cottura se vi serve calda utilizzatela subito, in caso contrario fatela raffreddare molto velocemente immergendo la casseruola in un contenitore più grande con acqua e ghiaccio e mescolando spesso.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

6 comments

1 LILLY 27 aprile 2010 alle 12:16

Ciao Firodifrolla,
complimenti per il nuovo blog, è bellissimo! Adoro le tue ricette e le tue bellissime foto ;-)
Sto cercando la ricetta della crema di M. Santin ma non la trovo…o meglio, quando dici di cliccare sulla sua ricetta, non ci va…mi potresti aiutare? grazie mille e ancora complimenti
Lea

2 Sara@fiordifrolla 27 aprile 2010 alle 14:43

@ Lilly: benvenuta :) Grazie per avermi segnalato il malfunzionamento del link alla ricetta della salsa inglese di base alla vaniglia, l’ho ripristinato e adesso cliccandovi sopra dovrebbe funzionare normalmente. In ogni caso la ricetta della salsa inglese di base di Santin la trovi in questo post:

http://www.fiordifrolla.it/salsa-inglese-alla-vaniglia-di-maurizio-santin.html

Fammi sapere se sono riuscita a risolvere e grazie ancora!

3 valentina 9 marzo 2011 alle 21:28

Ciao,
complimenti il tuo blog è fantastico!
Volevo dirti che i tortini di porretta esistono eccome!!! Li ho scoperti da quando vivo a bologna, e anche a me devo dire che mi ricordano l’infanzia…
Un saluto.
V.

4 Sara@fiordifrolla 11 marzo 2011 alle 21:39

@ Valentina: benvenuta :) Sissì li ho poi ritrovati dopo aver pubblicato questo post e non sai quanti ricordi mi hanno fatto venire in mente! Un saluto :)

5 eva 9 febbraio 2014 alle 00:12

Ciao posso realizzarli con la farina di kamut e in quali dosi? Grazie

6 Sara@fiordifrolla 10 febbraio 2014 alle 19:09

@ Eva: sì puoi fare la sostituzione. In quale misura dipende dal tuo gusto :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.