venerdì 19 settembre 2008

Tortino di ricotta con amaretti e noci

tortino-ricotta

Oggi è un grande giorno… sono troppo felice, ma anche emozionatissima… finalmente questa sera incontrerò una persona speciale… la dolcissima Arietta!!! Non sto più nella pelle… dopo mesi e mesi dichiacchiere e conoscenza via blog, skype e quant’altro, queste due persone prenderanno sembianze umane! Non avrei mai pensato che attraverso la blogosfera sarei riuscita a stringere un’amicizia tanto stretta, mi sembra di conoscerla da sempre!!!

Per festeggiare questo incontro, offro a tutti questi tortini di ricotta che sono nati da un’idea presa dal libro “I dolci napoletani” di Luciano Pignataro. Io ho modificato quantità e anche il procedimento rispetto alla ricetta originale, pertanto di alcuni ingredienti non posso darvi le dosi specifiche perché sono andata ad occhio. Il risultato comunque è stato un dessert fresco, con un leggero aroma di limone esoprattutto davvero buono. Il binomio ricotta e amaretti resta sempre uno dei miei preferiti, se poi lo accompagnerete con una salsa calda al cioccolato avrete anche un magnifico contrasto ditemperature… Ecco come ho fatto:

Ingredienti per 6 tortini:
150 g circa di amaretti
260 g di ricotta di pecora
115 g di zucchero semolato
45 ml di panna fresca
30 g circa di burro
3 uova
scorza grattugiata di ½ limone
cioccolato fuso per accompagnare

Lavate ad asciugate il limone, dividetelo a metà e, solo di una di queste, grattugiatene la scorza. Versatela nel bicchiere del frullatore insieme alla ricotta di pecora, lo zucchero semolato, la panna non montata e le uova intere. Azionatelo fino a quando otterrete un composto cremoso.

Prendete gli stampini monoporzione, quelli da muffins o da soufflé vanno benissimo, imburrateli espolverateli con lo zucchero semolato, avendo cura di eliminare quello eccedente. Ora versatevi il composto fino a riempirli per ¾. Disponete gli stampini all’interno di una pirofila contenente acqua ecuocete a bagnomaria nel forno già caldo a 140° per circa 40-45 minuti (tenete presente che il mio forno impiega più tempo di quelli normali, quindi controllate il giusto grado di cottura di tanto in tanto). I tortini dovranno apparire abbastanza sodi e leggermente dorati in superficie.

Tritate grossolanamente gli amaretti, amalgamateli al burro fuso e, aiutandovi con un cucchiaio, disponeteli sulla superficie di ciascun tortino, premendo leggermente ma non troppo. Lasciateli riposare in frigorifero per circa 2 ore. Capovolgeteli su di un piattino da dessert e sformate (io non ho avuto nessuna difficoltà nel fare questa operazione, ma se doveste fare un po’ di fatica basterà bagnarli prima con un po’ di acqua calda). Decorate a piacere con noci, possibilmente tostate, e se gradite del cioccolato fuso. Servite immediatamente.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

0 comments

Non ci sono ancora commenti...

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.