giovedì 20 agosto 2009

Triangoli di pasta fillo alla feta e spinaci

Triangoli

Sarò anche poco portata per i lavori manuali, ma io per chiudere questi triangoli sono impazzita. Ho studiato per un’ora buona (con tanto di foglio di carta alla mano, non so se mi spiego eh) come accidenti (io non ho proprio usato questo termine…) si potessero piegare in modo da non far fuoriuscire il ripieno e che, aspetto non tralasciabile, potessero essere almeno presentabili in foto. Dopo alcune imprecazioni nelle lingue più sconosciute e l’intervento di quel santo del mio ragazzo, alla fine ce l’ho fatta, finalmente ho capito qual è il metodo! Il più sarà spiegarvelo in maniera comprensibile… trovate tutto nel procedimento della ricetta comunque, compreso qualche consiglio sull’utilizzo della pasta fillo. Ho fatto diverse prove con 3 e 2 fogli (per i più attenti, ecco perché il triangolo immortalato nella foto ne ha 3 ed io vi ho scritto di farli con 2) e personalmente preferisco quest’ultima soluzione in cui si bilancia maggiormente il sapore della pasta con quello del suo ripieno. 

Questi croccantissimi e dorati triangoli di pasta fillo ripieni di spinaci e feta sono un finger food diispirazione greca (simili allo Spanakopita direi), da gustare come antipasto oppure piatto unico in base alle quantità che destinerete per ogni persona. Piacevolmente sapidi grazie alla feta, risultano anche freschissimi grazie al sapore balsamico della menta, che consiglio di aggiungere assaggiando di volta in volta il ripieno, in modo da trovare il giusto tocco che più vi aggrada.

Anche qui si sprecano le variabili, potete trasformarli e personalizzarli come più vi piace, sostituendo lafeta ad esempio con della ricotta o caprino, aggiungendo uvetta o frutta secca o infine cambiando del tutto il tipo di verdura con quella che avete a disposizione in quel momento. Sono un validissimo svuota frigo insomma, da tenere a mente al momento del bisogno.

Triangoli di pasta fillo alla feta e spinaciIngredienti per 6 triangoli:

150 g circa di feta
1 cipolla rossa
3 foglioline di menta
6 fogli di pasta fillo
200 g circa di spinaci in foglia surgelati
Olio extravergine di oliva
Pepe
20 g circa di burro fuso (o olio extravergine di oliva)

Procedimento:
In una padella antiaderente fate imbiondire la cipolla mondata e tritata insieme ad un filo di olio extravergine di oliva. Aggiungete gli spinaci surgelati e fateli cuocere a fuoco vivace (aggiungendo poca acqua se necessario) fino a quando saranno teneri e l’acqua si sarà completamente ritirata. Lasciateli raffreddare del tutto, quindi scolateli ed infine tritateli. In una ciotola capiente mettete gli spinaci così preparati, unite la feta sbriciolandola con le mani, aggiungete le foglioline di menta tritate e una bella macinata di pepe fresco (non occorre salare perché la feta è già sapida di suo). Mescolate per amalgamare il composto.

Fate fondere il burro nel microonde o in un pentolino senza farlo friggere. Prendete la pasta fillo, che fino a quel momento avrete lasciato nella sua confezione, estraetela e disponetela molto delicatamente su un foglio di carta da forno e tenete da parte. Prendete 1 foglio di pasta fillo, adagiatelo su della carta da forno e spennellatelo con il burro fuso, coprite con un altro foglio di pasta e spennellate anch’esso, lasciando i fogli rimanenti coperti da un panno inumidito (questo per evitare che la pasta si indurisca dato che tende a seccare subito una volta a contatto con l’aria).

Tagliate i fogli di fillo a metà nel senso della lunghezza ottenendo due rettangoli lunghi e stretti. Mettete un cucchiaio circa di composto a base di feta e spinaci in un’estremità di ciascun rettangolo erichiudete formando un triangolo, che continuerete ad avvolgere su sé stesso fino ad esaurimento dellapasta (tenete prsente che ad ogni piega dovrete sempre ottenere un triangolo). In questo modo ne otterrete 2, uno per ciascuna metà del foglio. Seguite lo stesso procedimento con i fogli di pastarimanenti, sempre avendo cura di spennellarli con il burro fuso (in questo modo si sfoglieranno durante la cottura), ottenendo in totale 6 triangoli.

Disponeteli su di una leccarda rivestita di carta da forno, spennellateli ancora con il burro fuso e fate cuocere nel forno già caldo a 180° ventilato per circa 15-20 minuti, o comunque fino a doratura dellapasta. Fate intiepidire e servite.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

1 comment

1 mini-filmografia da casa: tutti a tavola!!! - piattinicinesi 8 dicembre 2010 alle 19:29

[...] sgranocchiare durante il film: queste fantastiche polpette di melanzane, perché certi film vanno bilanciati con un po’ di fritto, e una birra [...]

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.