venerdì 13 luglio 2012

Vacanze. E le 12 ricette che non ho mai pubblicato.

12 ricette mai pubblicate

L’ultimo periodo è stato davvero denso di incombenze e scadenze da rispettare per alcuni progetti dei quali non vedo l’ora di parlarvi il prossimo autunno. Curiosi? :) Pertanto capirete bene che tutto ciò, unito al caldo di queste ultime settimane, mi ha sottratto tempo e forze per dedicarmi alla cucina nel modo in cui mi piace farlo, ovvero con cura, calma e devozione.

E così il tempo mi è scivolato talmente tanto in fretta da non riuscire ad aggiornare il blog, arrivando a pochi (pochissimi) giorni dalla mia partenza per le vacanze. Un traguardo che quest’anno desideravo in maniera più forte rispetto al solito, perché non è stato un periodo facile e perché sento davvero un immenso bisogno di staccare la spina. Ma non solo. Di svegliarmi quando ne ho voglia senza sentire l’angosciante suono della sveglia, di fare un pisolino sotto una pianta ogni volta che mi va, di bermi una birretta sulla spiaggia al calar del sole con l’unico pensiero di quale meta visitare il giorno successivo.

Tuttavia se un po’ mi conoscete, saprete che non amo salutarvi in maniera così fredda e, visto che non ho ricette da condividere, ho pensato bene di mostrarvi un po’ cosa si nasconde dietro a queste pagine, dietro alla cucina e ai miei scatti. In pratica, sullo stile della consueta retrospettiva che conclude la fine di ogni anno, ho deciso di mostrarvi le 12 ricette che non ho mai pubblicato. Non ve le ho mai raccontate per svariati motivi, magari ad esempio il piatto nel complesso non era degno di essere raccontato qui, oppure esso era bellissimo da vedere ma una nullità totale dal punto di vista del gusto (vedi la torta al cioccolato e nocciole – n. 6 partendo da in alto a sinistra – il cui sapore ricordava tanto quello del fango – ah no che non l’ho assaggiato il fango, ma gli schizzi di una pozzanghera mi sono arrivati più volte fino alla bocca ;), oppure in fase di preparazione non mi sono annotata la ricetta e non sapevo più come replicarla o più semplicemente l’ho persa, oppure infine la foto non mi faceva impazzire.

Vi garantisco che questa che vi mostro oggi è solamente una piccola parte delle ricette che ho cucinato e che ho scelto di non fare mai comparire su questo blog. Spesso mi viene chiesto come faccio ad ottenere i risultati che siete abituati a vedere nei miei post o come faccio a non avere mai insuccessi in cucina, la verità è che, come tutti, incontro anch’io le mie difficoltà e sforno le mie belle schifezze, solo che non ve le ho mai raccontate. E pensate che questa carrellata rappresenta tutto ciò che ha una forma per così dire accettabile, ma sappiate che i soufflé sgonfi, le torte afflosciate, i biscotti sciolti durante la cottura o quant’altro la memoria vi suggerisca, si verificano a casa molto più di frequente di quanto possiate immaginare. Specie quando cucino senza provare il desiderio bruciante di farlo.

Impossibile non menzionare la celebre pastiera il cui ripieno era buono ma “non come dico io” (poi però mi sono rifatta quest’anno con quella mitica ricetta), il pain d’épices più speziato sulla faccia della terrà (al punto tale da sembrare quasi tossico) o le madeleines alla salvia che tanto mi piacevano sotto ogni profilo peccato che non sappia più come replicarle visto che non c’è traccia delle dosi e del relativo procedimento. Tutte preparazioni che ho riveduto nel tempo o che cercherò di migliorare fino a quando otterrò il risultato che ho ben chiaro in mente e nella memoria delle mie papille. L’importante è non perdersi mai d’animo e provare e riprovare fino a quando non si è completamente soddisfatti.

Ecco direi che ora è davvero giunto il momento dei saluti. Quest’anno torno nell’amata Sardegna, ci rileggiamo al mio ritorno.

Vi abbraccio tutti, sappiate che vi penserò.

Articoli correlati:

Stampa questo post Stampa questo post
Condividi su:

35 comments

1 Caterina 13 luglio 2012 alle 06:28

come mi riconosco nei tuoi racconti, ho buttato tanto di quella roba schifosetta, preferisco mettere nel blog solo ricette che veramente mi sono piaciute ! buone vacanze in Sardegna che è poi la mia terra , un abbraccio!

2 roberta 13 luglio 2012 alle 07:26

buone vacanze ….. e grazie per tutte le fantastiche ricette che mi hai regalato… che ho cucinato per i miei ospiti ed hanno avuto un gran successo… grazie baci

3 Sorina 13 luglio 2012 alle 08:16

buone vacanze!!!!
caldi saluti!! :))

4 monica 13 luglio 2012 alle 08:30

buone vacanze! la Sardegna è una terapia naturale per il corpo e per lo spirito. il posto più bello al mondo. a presto

5 Serena 13 luglio 2012 alle 08:48

Disastri? Tu? No, non ci credo. Aspetta, che chiedo a Marco… no, dice di no. Impossibile. Questo post è stato scritto da una gosth writer. La vera Sara, mi auguro, si sta già sbollentando al sole. Prendine tanto e dormi anche per me, che devo ancora tirare il fiato per due settimane!

6 Angela 13 luglio 2012 alle 09:49

Buona vacanza amica mia! Divertiti e…(bevi) anche per me! ;) Tvtttttb

7 Angela 13 luglio 2012 alle 09:50

P.s: mi sarebbe davvero tanto piaciuta la ricetta delle madelaine alla salvia..:(((

8 Rossana 13 luglio 2012 alle 10:00

Questo post è l’ennesima dimostrazione d’affetto nei confronti di noi lettori, della tua integrità e onestà;
anche se queste ricette non son venute “come dici TU” saranno servite come spunto per migliorare.

Non sai quanti pain d’épices e gingerbread tossici ho sfornato io ;D
La mia passione per le spezie ogni tanto mi fa certi scherzetti…

Buone vacanze, un caro abbraccio ;*

9 marta 13 luglio 2012 alle 10:08

buone vacanze! intanto ammiro queste 12 ricette mai pubblicate ;)

10 lea 13 luglio 2012 alle 10:41

Ciao Sara,
che bello che tu condivida con noi i tuoi pensieri, i tuoi “disastri” in cucina…insomma, una parte di te ;-)
Grazie per questo regalo
Ti auguro buone vacanze e ti mando mille baci

P.S. Qualche anno fa sn stata in Sardegna…è un posto magico…rilassati e a presto!

11 lea 13 luglio 2012 alle 10:45

ma come si fa a leggere le ricette?

12 Rita 13 luglio 2012 alle 10:51

Allora buone vacanze…e goditi la bellissima Sardegna!!!

13 Chiara 13 luglio 2012 alle 10:51

Oddio sai quante volte mi sono mangiata le mani per aver perso la ricetta di un piatto?Ok se non ottieni niente di che non fa niente, non si può sempre sfornare prelibatezze, ma quando ottengo un buon risultato, delle belle foto e poi dopo mi accorgo di aver perso il foglietto volante sul quale mi ero appuntata modifiche e dosi…ah che rabbia!!
Buone vacanze!

14 Ste 13 luglio 2012 alle 11:09

Beh, allora buon meritato riposo e aspettiamo con ansia di sapere di questi progetti per il prossimo inverno :-)

15 Erika 13 luglio 2012 alle 14:03

Io non sono certamente brava come te a cucinare, diciamo che me la cavicchio, eppure ci sono certe sere che nemmeno un piatto di pasta al burro mi riesce bene e mi arrabbio tantissimo :)
Aspetto con ansia la ricetta della torta di riso …. fatta e rifatta tantissime volte da piccolina con la nonna ma della quale non ricordo più le dosi per farla perfetta come la faceva lei!
buone vacanze Sara!!

16 Valentina 13 luglio 2012 alle 15:15

Buone vacanze, cara Sara :) La Sardegna è meravigliosa e anche io spero di tornarci quanto prima :) Un abbraccio e divertiti :)

17 Sara@fiordifrolla 13 luglio 2012 alle 16:29

Buon pomeriggio :)

Passo al volo perché sono di corsa, ma ci tenevo a ringraziarvi di cuore per essere passati di qui a salutarmi :) Avrei preferito rispondervi singolarmente, ma il rischio è quello perdere il traghetto ;)

Un abbraccio collettivo, buone vacanze a chi ci deve ancora andare :*

Sara

18 l'albero della carambola 13 luglio 2012 alle 16:45

Un saluto speciale alla Sardegna, dove c’è il mio posto del cuore…Riposati e goditi le tue vacanze!
un saluto
simo

19 rosabianca 13 luglio 2012 alle 20:31

A te sembreranno insuccessi, ma a me sembrano semplicemente stupendi. Magari anche i miei fossero così….. Goditi questa vacanza, e chissà che tu non torni con qualche ricetta sarda;)!

20 Mari 15 luglio 2012 alle 10:35

Sul mio blog ho una piccola sorpresa per te… Buona domenica! ^__^

21 miciapallina 15 luglio 2012 alle 20:45

Fai delle bellissime vacanze nella mia amatissima Sardegna! Riposati, rilassati, mangia cose buone e poi…. tornaaaaa!!!
nasinasi miciapallina

22 Paola 16 luglio 2012 alle 14:35

Buone vacanze Sara!

23 Alessia 16 luglio 2012 alle 18:03

bell’idea pubblicare le ricette mai pubblicate, e anche quelle andate a male o incompiute..vabbé, sarà che a me in cucina piacciono anche gli schizzi…
A proposito di schizzi, di altro genere però, fai buone vacanze, e torna carica carica ma riposata ;)

24 Terry 16 luglio 2012 alle 19:36

Bellissime a vedersi ma…. ;) …anche io ho le ricette fatte ma lasciate lì perchè non buone… Ed a chi chiede rispondo che “ovvio che pubblico solo quello che viene bene” ma ce ne sono di esperimenti prima di arrivare a qualcosa di buono a volte :)
Buone vacanze!

25 Concetta Pollice 16 luglio 2012 alle 22:18

buone vacanze cara

26 Patty 17 luglio 2012 alle 09:08

Vacanze meritatissime. Goditele tutte. E sappi che è veramente bello quello che hai fatto. Io odio pubblicare quello che non è veramente degno, a mio gusto, di essere offerto o servito. Credo che sia onestà intellettuale, nonostante foto meravigliose ma ingannevoli. E’ quello che un blog serio dovrebbe fare e tu insegni che il passo indietro, spesso fa andare avanti.
Salutami quella isola incantata. Mi manca moltissimo. Un forte abbraccio, Pat

27 Nadia 17 luglio 2012 alle 18:08

Allora ti auguro buone vacanze!
..con tutta la mia invidia, è ovvio! Vorrei tanto tornare anch’io in Sardegna ma le incombenze lavorative non me lo permettono…spero di potermi fermare anch’io prima o poi…ne avrei proprio bisogno!
A parte ciò, ti confermo che anch’io ho la mia bella cartella piena zeppa di ricette scartate o sospese fino a nuovo ordine, o meglio, rifacimento!
Penso che sia un destino comune a tutte noi!
Ancora buone vacanze!

Nadia – Alte Forchette -

28 17 luglio 2012 alle 20:05

Buone meritatissime vacanze Fior di Frolla!!
Stasera ho cucinato la torta di pomodorini e topenade….. semplicemente fantastica!
Sei la migliore food bolgger che ci sia!!
Ma noi…. abbiamo gli stessi gusti: cucina, montagne e anche mare: adoro la Sardegna con tutti i suoi profumi e colori.
E allora aspetterò con impazienza il tuo ritorno, intanto ti mando un grosso abbraccio!
Alla prossima.

29 Alessandra 22 luglio 2012 alle 21:16

hai proprio ragione!!! E mi ocnsolo nel sapere che ante tu ogni tanto togli ciofeche dal forno :-) Ed è proprio vero! Quando si fanno le cose controvoglia spesso vengono male.
Buone vacanze

30 cristiana 24 luglio 2012 alle 11:08

Arrivederci allora al nostro rientro. E speriamo che porti buone novità per tutti. Io intanto continuerò a sperimentare le tue ricette, garanzia di sicuri risultati.
Un abbraccio e buone vacanze,
Cristiana.

31 federica 28 luglio 2012 alle 20:00

ti capisco benissimo è successo pure a me un pò quello descritto, ed è vero quando non si è dell’umore giusto neppure in cucina riescono bene! riposati e rilassati, così da tornare più carica che mai…e magari salta fuori la ricetta delle madeleine alla salvia!!^_^baciiiiiii

32 Sara@fiordifrolla 31 luglio 2012 alle 09:23

@ l’albero della carambola: te l’ho salutata, purtroppo sono tornata sabato, queste due settimane mi sono letteralmente volate! :)

@ rosabianca: beh quelli che non si potevano fotografare ovviamente ve li ho risparmiati ;) Molti insuccessi per me sono solo punti di partenza, mi riprometto di migliorare qualche ricetta tra queste che sono rimaste per così dire sospese :)

@ Mari: vengo a vedere, scusa se ci ho messo del tempo, ma ero in vacanza!

@ miciapallina: sono tornata eh, devo solo riprendere a cucinare e sono prontissima per un nuovo anno insieme! :)
Nasinasi

@ Paola: grazie!

@ Alessia: grazie, sono tornata davvero rilassata e riposata, a presto con nuove ricette :)

33 Sara@fiordifrolla 31 luglio 2012 alle 09:35

@ Terry: eheheh come ti capisco, una buona parte degli esperimenti purtroppo non vede la luce qui sul blog, ma è così che deve essere se si vuole fare un lavoro di qualità :)

@ Concetta Pollice: grazie cara, anche a te se non ci sei ancora stata :)

@ Patty: brava, è proprio di onestà verso chi mi legge che si tratta. Per nulla al mondo tradirei che la fiducia dei miei lettori che mi sono guadagnata nel tempo. Come foodblogger credo di avere una responsabilità in questo :) Quello che hai scritto è bellissimo, davvero grazie.

@ Nadia: grazie, è stata proprio una bella vacanza :) Eh immagino che ognuna di noi abbia cartelle su cartelle piene di ricette e insuccessi, ma penso che sia normale in quanto parte del gioco :)
Buone vacanze a te se non ci sei ancora stata!

@ Là: bene, sono contenta che ti sia piaciuta, per me è uno dei must di questa estate quella torta :) Grazie per tutto il tuo affetto, davvero, quello che scrivi è bellissimo ed io mi sento molto fortunata ad avere una lettrice come te!
Un abbraccio.

@ Alessandra: non solo ogni tanto, piuttosto direi molto spesso (e non sai che nervi mi vengono quando succede!) :)

@ Cristiana: grazie per la fiducia, per me è fondamentale sapere che vi troviate bene con le mie ricette, vuol dire che la strada che sto percorrendo è quella giusta :)

@ Federica: sono tornata sabato scorso, sono rilassata e rigenerata, pronta per una nuova stagione insieme piena di ricette e speriamo qualche bella novità :) A presto!

34 Monique 4 agosto 2012 alle 11:40

Ciao, non ti conoscevo (perdono!) ma volevo comunicarti che da oggi sei sulla mia blogroll perchè da te si sta benissimo.E’ un blog meraviglioso,con foto stupende piacerebbe anche a me fare le foto “venute male” come le tue e mi accontenterei anche del sapore fango.complimenti li ho fatti, ora passo ai consigli: mi dici coem fai a fare queste foto??non scherzo.Io ho comprato una bella macchina che ho vergogna a dire quanto l’ho pagata e non riusciamo a capirci.Se mi dici che sei una fotografa, mi metto l’anima in pace ma se dici di no,vorrei almeno arrivare alla metà delle tue capacità.Mi aiuti?

35 clara 4 agosto 2012 alle 19:14

in Sardegna???? ossignore, magari mi sei passata pure accanto e non ti ho riconosciuto. grazie per questo post cmq, mi risolleva dalle personali “belle schifezze” e dalla pochissima voglia di cucinare che ho in questo periodo. e dire che qui a Carloforte potrei trovare una marea di spunti, ma dovrei trovarmi una baby sitter in proporzione. invece le bambine prima di tutto, questo agosto. un bacione

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.