Biscotti al burro salato e arancia con crema di pistacchi di Bronte

E quasi al termine ultimo per pubblicare la ricetta in tempo per prendere parte al contest interamente dedicato al Burro Salato 1889 (del quale vi avevo già parlato qui se vi ricordate), organizzato da Fattorie Fiandino in collaborazione con Sandra di Un tocco di zenzero, ecco che finalmente riesco a mostrarvi cosa ho preparato.

Devo dire che non è stato affatto facile decidere come utilizzare questo ingrediente, sono partita con moltissime idee iniziali, alcune scarsamente realizzabili ed altre forse maggiormente praticabili, alcune dolci ed altre salate, ma alla fine ho pensato a qualcosa che esaltasse il sapore di questo burro, che lo prevedesse in grande quantità e nel quale questo prodotto fosse chiaramente l’assoluto protagonista.

E così sono tornata al mio grande amore: una burrosissima e friabile pasta frolla, non troppo zuccherata, che ho semplicemente aromatizzato con una punta di scorza di arancia grattugiata. Impasto che ho utilizzato per formare dei biscotti, quasi dei baci se vogliamo, intervallati da uno stratodi una favolosa crema di pistacchi di Bronte che trovo si leghi molto bene alla leggera nota salata conferita da questo burro, nonché a quella agrumata regalata dall’arancia.

Naturalmente, per chi non riuscisse a reperire questa crema è prevista una altrettanto golosa variante, ovvero quella di utilizzare del cioccolato fondente fuso di ottima qualità, che a mio avviso, vi si sposerà altrettanto bene.

L'ingrediente segreto

Biscotti al burro salato e arancia con crema di pistacchi di Bronte

Ingredienti per circa 28-30 biscotti:
per la pasta frolla:

  • 400 g di farina 00
  • 200 g di burro salato 1889 Fattorie Fiandino freddo di frigo
  • 120 g di zucchero a velo setacciato
  • 4 tuorli
  • la scorza di 1 arancia bio grattugiata

inoltre:

  • crema di pistacchi di Bronte

Con la planetaria (o in alternativa con il mixer, utilizzando le lame metalliche e procedendo ad impulsi) lavorate, utilizzando il gancio a k e a bassa velocità, lo zucchero a velo insieme al burro salato a pezzetti. Unite i tuorli, uno alla volta, quando si saranno incorporati aggiungete la farina e la scorza diarancia grattugiata. Impastate fino a quando gli ingredienti saranno amalgamati ed otterrete una pasta lavorabile.

Prelevatela dalla ciotola, se necessario impastate brevemente a mano, dividetela in due parti, alle quali darete la classica forma a palla, e avvolgetele nella pellicola alimentare. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Trascorso questo tempo scaldate il forno a 180° e stendete la pasta, un pezzo alla volta, su di una spianatoia infarinata portando la sfoglia ad uno spessore di circa 5 mm. Servendovi di un tagliabiscotti circolare del diametro di circa 5 cm ritagliate tante sagome dalla pasta frolla, tenendo presente che dovranno essere in numero pari. Proseguite in questo modo fino ad esaurimento di tutta la pasta.

Disponete le sagome su di una teglia rivestita di carta da forno distanziandole di circa 2-3 cm in modo da non farle attaccare e trasferitele in frigo per circa 15 minuti. Cuocete una teglia alla volta a 180° per circa 10 -12 minuti o fino a quando vedrete una leggera doratura superficiale (non devono colorire troppo). Trasferite i biscotti sull’apposita griglia e lasciate raffreddare.

Disponete al centro di un biscotto la crema di pistacchi (circa 1 cucchiaino) e coprite con un altro biscotto, premendo delicatamente per non rompere il tutto.

Biscotti al burro salato e arancia con crema di pistacchi di Bronte



Potrebbero interessarti anche...


55 commenti su “Biscotti al burro salato e arancia con crema di pistacchi di Bronte”

  1. Sono bellissimi!! Ho appena acquistato la crema di pistacchi (shopping compulsivo!!) ho ancora un pò di burro salato in frigo… Mi sa che la provo!! Buona giornata

    Rispondi
  2. Fantastici, complimenti! Mi piacciono davvero tanto. Sia la frolla con le scorzette “a vista”, sia la libidinosissima crema di pistacchi (lavogliolavogliolavoglio!! ;) )
    Ancora complimenti e buona giornata! :)

    Rispondi
  3. Tesoro, pur non essendo una fan del pistacchio devo dire che questi biscottini hanno un aspetto delicatissimo. E poi, lo sai, io e il burro salato abbiamo una storia d’amore…

    Rispondi
  4. Con quattro di questi arrivo a fine giornata, ho bisogno di energie per affrontare il mio capo, in questo momento per tenerlo a bada ho al massimo una frista ed una sedia!

    Rispondi
  5. non ho mai assaggiato questo burro portentoso di cui tutti parlano (a proposito, devo riuscire a procurarmelo!), ma conosco il burro salato e la crema di pistacchi di bronte ed in effetti credo proprio che sia un abbinamento azzeccatissimo. secondo me è una delle migliori ricette del contest. In bocca al lupo!

    Rispondi
  6. Spettacolari!

    Ma vero che adesso ricostruisci anche la ricetta della crema da pistacchi da preparare in casa?

    L’alternativa con il cioccolato fondente è deliziosa ma ormai mi hai fatto venire la voglia di pistacchi!…

    Rispondi
  7. CIAO Sara, tutto bene?
    Ricordi che parecchi mesi fa ti avevo chiesto se avevi suggerimenti per poter utilizzare la crema di pistacchi che mi aveva regalato mia madre???!!!?
    Eccola qui la ricetta!!! peccato che non ho più la crema di pistacchi! va beh … splendidi comunque i tuoi biscotti!
    Un bacione grandissimo
    chiara

    Rispondi
  8. @ arabafelice: ti ringrazio, devo dire che è stata una piacevolissima scoperta quella dell’arancia abbinata alla crema di pistacchi e al burro salato!

    @ Ady: grazie cara, anche a me hanno fatto quell’impressione! Crepi il lupo, buona settimana anche a te, spero rientreremo nelle prime 30 :*

    @ Tuki: e infatti l’aspetto è simile! In effetti avrei potuto provare anche un impasto come quello degli alfajores, peccato non averci pensato prima :)

    @ Carlotta: eh, lo shopping compulsivo miete ogni giorno numerose vittime, me compresa! ;) Buona serata a te :)

    @ Francesca: grazie a te e benvenuta :)

    @ Raffy: grazie!

    @ Sara: no che non sono perfetti, se ci guardi non sono proprio regolarissimi!

    Rispondi
  9. @ Sandra Longinotti: grazie Sandra, è un piacere averti qui su Fiordifrolla :) Ed è bellissima la situazione che questi biscotti ti hanno fatto venire in mente, direi che si prestano molto all’occasione :)

    @ Your Noise: se la crema di pistacchi così da sola non mi fa impazzire, ti dico che con la scorza d’arancia e il salato del burro acquista tutto un altro sapore! Grazie di cuore, buona serata cara, un abbraccio.

    @ Sonia: della tua ricetta ho intravisto al volo la foto su flickr stamattina prima di uscire e non mi sono affatto dimenticata di venire a vedere la tua favolosa rillette!

    @ Fabio: grazie mille, è un bellissimo complimento :)

    @ Ily: grazie e piacere di conoscerti!

    @ Laura: concordo!

    @ Onde99: ci pensi come sarebbe sostituire allora la crema di pistacchio con del cioccolato fuso o del dulche de leche? ;) Mi sa che la storia d’amore è a tre, io te e il burro salato! :D

    @ Dario: io invece ti propongo una cosa: e se tu invece propinassi i quattro biscotti al tuo capo? Magari ti stresserebbe di meno ;) Se è donna no però che tanto sarà senz’altro a dieta! :D

    @ Moscerino: se ti capita provalo perché è veramente un altro mondo, per sapore, consistenza e risultati, davvero :) Sono felice che anche per te si tratti di un abbinamento azzeccato, crepi il lupo!

    Rispondi
  10. @ CorradoT: ma guarda, nemmeno a me fanno impazzire i dolci troppo dolci e il burro salato regala davvero una nota piacevolissima al palato! Mi sa che vengo anch’io nel terzo girone a farti compagnia sai ;) A presto!

    @ Paola: grazie!

    @ Tery: bene, fammi sapere eh!

    @ Valentina: devo trovare altre applicazioni per la crema di pistacchi ;)

    @ Sandra: grazie tesoro! E come mai stai mangiando troppi dolci? Io non ho mai smesso devo dire, sono troppo golosa ;) Un abbraccio, buona settimana.

    @ Carolina: ma dai Caro davvero? :) Sono strafelice che l’accostamento convinca anche te, del tuo gusto mi fido ciecamente :) Buona settimana anche a te cara!

    @ Juls: ma infatti hai troppo ragione Juls, come darti torto!

    @ Caris: benvenuta :) Ti ringrazio, non è semplicissimo azzeccare la cottura, ma devo dire che ci sono riuscita, fortuna che ormai conosco benissimo il mio forno :) Grazie a te, a presto!

    Rispondi
  11. @ Salamander: pensa te che sintonia! Bellissima anche la tua ricetta, che vedo ora, ti faccio un grosso in bocca al lupo per il contest :)

    @ Virò: eheheh come fai a sapere che c’è già un tarlo che lavora nel mio cervello a tal proposito? Mi sa che mi conosci troppo bene. Per mettermi alla prova devo però prima trovare dei pistacchi come si deve e ti assicuro che non è affatto semplice ;)

    @ Dada: grazie mille Dada, un bacio!

    @ manu e silvia: grazie ragazze :)

    @ Glu.Fri: anche qui i pistacchi li mangiamo sempre molto volentieri! :)

    @ Chia_Ge: carissima che bello rileggerti! Io tutto bene e te?
    E come potrei dimenticarmi della tua richiesta? Infatti speravo te ne fosse rimasta per poterli provare, ma leggo che purtroppo ormai l’hai finita, spero sarà per la prossima volta :) Un abbraccio cara :*

    @ Le rocher: grazie!

    @ Mirtilla: grazie mille :)

    Rispondi
  12. Hai usato al meglio il portentoso burro che dà carattere a questi biscotti: bello l’abbinamento pistacchio e arancia e la bontà burrosa dei biscotti :D

    Rispondi
  13. Ciao Sara, complimenti per questi gustosi biscotti, ma soprattutto complimenti per il tuo blog che ho scoperto da poco ma che frequento sempre più spesso: lo trovo molto raffinato con invitanti ricette e belle foto. Brava davvero!!

    Rispondi
  14. La foto rende davvero bene. Delicata ed eterea…
    Concordo in pieno sul matrimonio pistacchio + burro salato. E la nota d’arnacia a rinfrescare tutto seconod me dà anche un tocco decisamente chiccoso…
    Sì, sì… mi piace.

    Rispondi
  15. @ Milen@: sono contenta che anche a te piaccia l’utilizzo che ho fatto di parte del burro che mi è stato inviato per partecipare al contest, ho assaggiato proprio questa sera uno di questi biscotti e devo dire che si sono confermati davvero molto gradevoli :)

    @ Dario: se è una buona forchetta allora con le tue abilità ce l’hai in pugno! ;)

    @ Salamander: :)

    @ Symposion: ma si che ti vengono belli, il segreto sta nella temperatura della frolla. Se la lavori molto ed è molto tenera, aumenta sempre il riposo dei biscotti crudi in frigorifero prima di infornarli :)

    @ Titti: no non la rende troppo dura a mio avviso, anzi, questa frolla risulta particolarmente friabile :)

    @ Simo: benvenuta e grazie mille per i complimenti che mi fanno davvero tanto piacere!

    @ parentesiculinaria: bene, pensa che io invece della foto non ero per nulla convinta, volevo fare qualcosa di più “mediterraneo” vista la presenza dei pistacchi di Bronte e dell’arancia, ma questo è il meglio che sono riuscita a fare :) Grazie, un bacio.

    Rispondi

Lascia un commento