Brioche al cioccolato

Sono rientrata da un paio di settimane di Budapest e non vi ho raccontato nulla, non si fa. Che meraviglia di città: cosmopolita, curata, superba. Resta una meta incredibilmente romantica anche visitandola con -7° C, di giorno. Sarà il Danubio o quei fascinosi palazzi dagli stili più disparati miscelati tra loro con il barocco, il neoclassico e l’art nouveau, che trasudano storia e cultura, o forse il panorama che si vede dalla Cittadella di Pest? Non saprei. L’unica certezza è che me ne sono davvero innamorata.

Tornando al blog, sono consapevole, dato il periodo che, dovrei iniziare a pubblicare le ricette di Carnevale, ma ho deciso di seguire il cuore o forse, voglio ascoltare il lato di me ancora più sincero, la pancia. In ogni caso arriverà presto uno speciale interamente dedicato a questa festività. Anzi se avete qualche ricetta che vi piacerebbe trovare in questa raccolta segnalatela qui nei commenti!

Quindi, ora sono qui con voi, con un’altra ricetta coccola: una di quelle che già dalla foto vi viene subito l’impulso di impastare! Eccovi delle belle e grassottelle brioche al cioccolato, il cui ripieno ricorda un po’ i Rugelach di nocciole. Queste coroncine di pasta brioche lievitata, sono lavorate con un raffinato motivo intrecciato, e vi assicuro, allo stesso tempo, semplice da realizzare. Durante la creazione, l’unico passaggio che può risultare difficoltoso è quello della formatura delle corone, ma è molto più complicato scriverlo che realizzarlo in realtà.

Queste brioche al cioccolato sono lievemente croccanti all’esterno e all’interno una nuvola. In cottura l’impasto, che prima aveva solo qualche striatura scura, si espande e la farcia fa capolino, donando un gradevolissimo bicromatismo sulla superficie. All’assaggio poi si percepiscono tutte le pieghe dalla consistenza molto soffice e che si separano mano a mano, morso dopo morso. Sulle papille si sprigiona tutto il carattere avvolgente del ripieno a base di cacao amaro e cannella.

A patto che riusciate a metterne da parte qualcuna, è possibile conservare le brioche già cotte, in congelatore, riposte nei sacchetti per alimenti. In questo modo, al momento del bisogno, basterà riportarle a temperatura ambiente prima di consumarle. Mentre per chi possiede il forno a microonde, il tutto è molto più veloce.

Alla fine però, credo siano il panorama perfetto per averle davanti agli occhi durante la colazione. Da abbinare con del latte caldo, leggermente zuccherato, in modo che la sua neutralità e il calore esaltino ancora di più i sensi durante il loro consumo.

Si mangia anche con gli occhi e se quello che vedete vi piace, stiamo sicuramente iniziando la giornata con il piglio giusto!

brioche al cioccolato-3

Brioche al cioccolato

Queste brioche al cioccolato sono delle coroncine di pasta lievitata semi-dolce caratterizzate da un grazioso motivo marmorizzato nell'impasto.
Preparazione30 min
Cottura25 min
Tempo di lievitazione2 h 40 min
Tempo totale55 min
Portata: Dolci
Cucina: Italiana
Porzioni: 8 brioches
Chef: Fiordifrolla

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 270 g farina 00
  • 100 g farina manitoba
  • 190 g uova a temperatura ambiente
  • 165 g burro morbido
  • 50 g zucchero semolato
  • 60 ml latte
  • 7 g lievito di birra disidratato
  • 1/2 cucchiaino sale fino
  • 1 cucchiaino scorza di arancia

Per il ripieno:

  • 60 g burro morbido
  • 2 cucchiai zucchero semolato
  • 30 g cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio miele
  • cannella in polvere qb

Per lucidare:

  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio latte

Istruzioni

  • Per l’impasto: nella ciotola della planetaria riunite le due farine, il lievito, il latte, le uova, lo zucchero e la scorza d’arancia. Impastate il tutto con la frusta K il tanto che basta ad amalgamare. Montate il gancio ad uncino e impastate a bassa velocità aggiungendo un cubetto di burro alla volta, aspettando che sia stato ben incorporato prima di unirne altro. Impastate per 15 minuti, unendo verso la fine il sale, o comunque fino a quando la pasta sarà incordata, ovvero apparirà liscia, elastica e si sarà aggrappata al gancio lasciando le pareti della ciotola pulite.
  • Trasferite in un ciotola, coprite con la pellicola alimentare e fate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore nel forno spento con la luce di cortesia accesa).
  • Trascorso questo tempo preparate il ripieno: montate il burro con uno sbattitore elettrico fino a ottenere un composto spumoso, quindi unite lo zucchero, il cacao, il miele e la cannella in quantità a piacere. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Prelevate l’impasto lievitato e dividetelo in 4 parti dello stesso peso (circa 185 g ciascuna). Stendete una di esse sulla spianatoia in un rettangolo di circa 40x20 cm. Spalmatelo con un quarto del ripieno, arrivando a 1 cm dai bordi e arrotolate il tutto molto stretto incominciando dal lato lungo.
  • Allungate e assottigliate il cilindro ottenuto facendolo ruotare sotto alle mani e dividetelo in due parti uguali. Tagliate una di esse ancora a metà, ma in senso longitudinale, e intrecciate le due parti lasciando un’estremità intatta. Unite i due estremi tra loro in modo da formare una coroncina. Procedete in questo modo anche con la metà rimasta e poi ricominciate con i 3 pezzi di impasto rimasti.
  • Dovrete ottenere in tutto 8 corone. Disponetele su una teglia capiente foderata di carta forno, opportunamente distanziate. Fatele lievitare coperte con la pellicola alimentare per 40 minuti, quindi spennellatele con l’uovo sbattuto insieme al latte. Cuocetele nel forno già caldo a 170° per 25 minuti, quindi sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento