Brownies

Ci sono dei momenti in cui avverto il bisogno di rifugiarmi in un dolce ricco, umido e fondente. Non accade spesso, ma quando questa evenienza si verifica non c’è niente di meglio di un quadratino di brownies.

Cosa c’è infatti di più cioccolatoso di questi dolcetti americani? Sono anche facili da realizzare, veloci e pratici, dato che basta tagliarli a quadretti per porzionarli, ma soprattutto spariscono in un attimo accontentando sempre tutti, anche i palati più esigenti. Sono perfetti per un’energetica colazione insieme ad un bel bicchiere di latte, oppure a merenda, ma anche come coccola di fine pasto, magari che ne so, accompagnati da qualche pallina di gelato alla vaniglia (tanto per non farsi mai mancare nulla).

brownies-1

Nel tempo ho provato diverse ricette di brownies che non mi hanno mai soddisfatta al 100% sul fronte di quella precisa consistenza umida, “fudgy” come definirebbero gli americani, che stavo cercando. Alla fine a furia di testare e ritestare mi trovo bene con la ricetta che vi riporto oggi, che certamente non sarà leggera, ma credo che il basso tenore calorico non sia la caratteristica più tipica di questo genere di dolce o sbaglio? In ogni caso se volete una volete provare una ricetta un po’ più light c’è questa dei brownies al cacao.

Esistono infinite varianti di brownies, al loro interno si possono trovare noci, mandorle, nocciole, lamponi, formaggio fresco per un composto marmorizzato o moltissimi altri ingredienti, ma non solo: attraverso l’utilizzo di coppapasta sagomati possono assumere anche forme particolari, come quella a stella per citarne una, anche se questa opzione comporta molti avanzi di pasta (che comunque si possono benissimo mangiare o utilizzare per decorare qualche altro dolce, no?).

brownies-2

Questi preparati da me sono semplicemente aromatizzati alla vaniglia e hanno al loro interno del cioccolato tritato in maniera grossolana, che con la sua consistenza croccante e scioglievole nello stesso tempo, contribuisce ad aumentarne ed esaltarne il gusto. Infine sono deliziosamente fondant, caratteristica alla quale io, peccatrice di gola lo ammetto, proprio non so resistere. Ho solo scelto di decorarli con un po’ di petali dei fiori eduli che mi sono avanzati da questo plumcake al cioccolato bianco per cambiare un po’ le cose.

brownies-3

Brownies

Scopri come preparare i brownies con la mia ricetta per questi dolcetti tipici americani al cioccolato dalla trama umida e ricca
5 da 2 voti
Stampa Pin Lascia un commento
Portata: Colazione, Dolci
Cucina: Americana
Keyword: brownies
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 35 minuti
Porzioni: 12 pezzi
Chef: Sara Querzola

Ingredienti per 12 pezzi:

  • 125 g di farina 00
  • 170 g di burro
  • 300 g di zucchero di canna
  • 140 g di cioccolato fondente
  • 3 uova a tempertaura ambiente
  • 80 g di cacao amaro in polvere
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • fiori eduli o frutta secca per decorare opzionale

Come preparare: brownies

  • Preriscaldate il forno a 175° in modalità statica. In una ciotola che possa andare nel microonde raccogliete il burro a cubetti con 60 g di cioccolato grossolanamente tritato alla massima potenza e mescolando ogni 30 secondi con un cucchiaio. In alternativa potete effettuare questa operazione a bagnomaria. Dovrete ottenere un composto lucido e omogeneo.
  • Aggiungete lo zucchero e sbattete con uno sbattitore elettrico fino ad amalgamare. Unite le uova, il sale e i semi di vaniglia. Lavorate il tutto fino a ottenere un composto di colore marrone chiaro. Aggiungete il cacao e la farina setacciati seguiti dal cioccolato restante grossolanamente tritato. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Imburrate uno stampo quadrato da 23 cm di lato e foderatelo con la carta forno. Versate all'intero il composto preparato e livellate. A questo punto se volete potete aggiungere eventuale frutta secca grossolanamente tritata. Cuocete nel forno caldo a 175° per 30 minuti e da questo momento controllate la cottura ogni 2 minuti con uno stecchino. Quando non ci sarà impasto liquido ma solo qualche briciolina attaccata, sarà cotto. In tutto io ho cotto per 35-38 minuti. Sfornate e raffreddate completamente prima di tagliare e servire.
Hai provato questa ricetta?Scatta una foto e condividila taggando @fiordifrolla in modo che io la possa vedere. La ricondividerò nelle mie stories!

Note

- questi sono brownies senza lievito (quindi non aspettatevi una grande crescita in altezza durante la cottura), pertanto vi consiglio di non utilizzare teglie più grandi della misura indicata altrimenti rischiereste di ottenere un risultato finale troppo basso e sottile;
- se come me volete decorare i brownies con petali di fiori eduli non aggiungeteli a inizio cottura perché perderanno colore, utilizzateli solo cospargendoli sul dolce appena sfornato.


Potrebbero interessarti anche...


7 commenti su “Brownies”

  1. Ciao Sara!! che bellissimo sito!! oggi ho provato a fare questi brownies fondenti e sono venuti UNA MERAVIGLIA! (: Mi piace cucinare e dato che ho 12 anni sto sperimentanto qualcosa… (:

    Rispondi
  2. @ Chiaretta: benvenuta! Wow, bene sono contenta che questi brownies ti siano piaciuti :) Quanto alle ricette facili per te ti consiglio di andare nella pagina dell’indice e nelle sezioni dei dolci ne troverai molti che fanno al caso tuo. Se hai bisogno comunque chiedi pure, io sono qua :)

    Rispondi
  3. Ciao Sara! Da poco mi sono appassionata ai blog di cucina e il tuo è uno dei miei preferiti. Ricetta prova questi brownies. Il primo tentativo non è andato perfettamente a buon fine perchè devo aver sbagliato qualcosa nell’impostazione del forno. Ma al secondo tentativo … Spettacolari! Mia sorella ne va matta! Grazie per le tue ricette

    Rispondi

Lascia un commento