Crema di piselli e lattuga

Il mese di aprile è un mese dove si possono trovare le ultime verdure invernali e accogliere i primi ortaggi primaverili come i piselli. Dei piselli mi piace tutto, a partire dal loro colore verde brillante, al loro profumo a fine cottura. Sono legumi salutari che si abbinano molto bene a foglioline di menta o a cubetti di pancetta, ma nella ricetta Vellutata di piselli e fave con menta e burrata ho inserito entrambi!

Tra le numerose ricette con piselli che si possono trovare in rete, ho pensato di prepararveli sottoforma di zuppa. Per questo piatto mi sono ispirata ad una zuppa tradizionale francese preparata con una base di lattuga e porri. Nel caso in cui non doveste avere a disposizione proprio i porri, li potete sostituire con dello scalogno o dei cipollotti.

La zuppa di piselli in questione, che in francese viene chiamata potage Saint-Germain, deve il suo nome alla città di Saint Germain-en-Laye, nella regione dell’Île-de-France, nota per la coltivazione di piselli. Naturalmente l’ho rivisitata alla mia maniera e soprattutto con quello che avevo in casa. Ça va sans dire!

Proprio in frigo avevo della lattuga rimasta da qualche ricetta che avevo realizzato per lavoro. Poverina, aveva un aspetto un po’ avvizzito, quindi non adatta per essere gustata come insalata. Succede anche a me di avere un ingrediente che ha perso un po’ del suo potenziale e non trovare subito l’idea giusta per ridargli una seconda possibilità. Così, mi sono affidata a Google per capire se esistesse qualche minestra o zuppa che vedesse la lattuga come ingrediente principale e che non fosse qualcosa che preparo già, come la minestra di lenticchie e scarola con gli spaghetti spezzati, così come me l’ha insegnata il mio compagno e di cui un giorno vi darò la ricetta.

I super poteri conferitimi grazie all’uso dell’internet mi hanno fatto apparire questa versione di uno dei blog stranieri preferiti, quello di The Bojon Gorumet con la sua versione del potage Saint-Germain con menta e piselli e nemmeno a dirlo, in pochi minuti mi sono già trovata ai fornelli con la pentola sul fuoco.

Questa crema di piselli è una ricetta molto salutare e inaspettatamente molto buona: mi faceva dubitare la presenza della lattuga, lo ammetto. La consistenza è cremosa e densa e dal sapore dolce che viene rinfrescato dalla presenza della menta fresca. Se non siete dei fan sfegatati della menta, propongo di sostituirla con altre erbe aromatiche come il basilico o la maggiorana. Una volta impiattata, questa bella zuppa verde giada, l’ho completata con un po’ di yogurt greco (non avendo la crème fraiche) e servita con crostoni di pane dorati in forno con un filo d’olio di oliva. Favolosa!

crema di piselli e lattuga-4

Crema di piselli e lattuga

La crema di piselli e lattuga, nota anche con il nome di potage Saint-Germain, è una zuppa tipica francesce sana e gustosa
5 da 1 voto
Stampa Pin Lascia un commento
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 30 minuti
Porzioni: 4 persone
Chef: Sara Querzola

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 porri la parte bianca
  • 2 cucchiai di burro
  • 2 patate
  • 1,5 litri circa di brodo vegetale caldo
  • 600 g di piselli freschi o surgelati
  • 1 cespo di lattuga
  • olio d’oliva
  • yogurt greco o crème fraiche qb
  • menta fresca
  • sale
  • pepe

Come preparare: crema di piselli e lattuga

  • Tagliate a fette sottili i porri e fateli appassire in una casseruola insieme al burro a fiamma dolce, mescolando spesso. Unite le patate sbucciate e tagliate a dadini e fate insaporire per qualche minuto.
  • Unite il brodo vegetale caldo, salate, pepate e portate a bollore. Quando le patate saranno diventate tenere unite i piselli e lasciateli cuocere per 5 minuti, quindi aggiungete la lattuga lavata e tagliata a pezzetti e proseguite la cottura per 1 minuto.
  • Unite la menta e riducete il tutto a una crema utilizzando un frullatore a immersione. Aggiustate di sale e pepe e, se necessario, aggiustate la consistenza con un po’ di brodo vegetale. Trasferite nei piatti da portata e servite con lo yogurt greco mescolato a parte con un po’ di sale e pepe, menta fresca e un filo d’olio a crudo. Servite con crostoni di pane caldo.
Hai provato questa ricetta?Scatta una foto e condividila taggando @fiordifrolla in modo che io la possa vedere. La ricondividerò nelle mie stories!


Potrebbero interessarti anche...


Lascia un commento