Ricette di stagione: dicembre

E siamo giunti a dicembre, il mese dei cammini accesi, della brina lungo i fossi, di tazze fumanti piene di qualche bevanda calda, del freddo che si fa più pungente e delle comode e variopinte sciarpe di lana in cui cercare riparo.  Dicembre è anche un mese fatto di giornate di festa che sanno di tavole numerose, di chiacchiericcio felice, di regali scartati e di casa.

Le temperatre rigide e qualche eccesso durante proprio pranzi e cene rendono necessario da un lato rinforzare le difese immunitarie e, dall’altro, depurarsi consumando quotidianamente diverse porzioni di frutta e verdura di stagione. Come gli agrumi che proprio in questo mese giungono a maturazione per poi accompagnarci per tutto l’inverno, accanto a cavoli, radicchi, finocchi, bietole e topinambur.

Nella lista qui sotto trovate diversi suggerimenti per consumarli in piatti sani e colorati, con ricette per tutte le occasioni che spaziano tra zuppe e vellutate, paste fresche, contorni, arrosti e dolci di ogni tipo. Scopriamo insieme quali!

1. Crema di fagioli di Gradoli e topinambur

crema di fagioli di gradoli e topinambur

Una zuppa sana e anche piuttosto leggera preparata con i fagioli di Gradoli e il topinambur, che per essere completata deve essere accompagnata semplicemente un filo di ottimo olio extravergine di oliva a crudo e una spolverata di pepe nero macinato al momento. Per chi non riuscisse a reperire questa varietà di legumi può sostituirla con dei fagioli cannellini;

2. Cupcakes alla carota, mela e noci

cupcakes alla carota, mela e noci

Sono dei dolcetti pieni di cose buone questi, come la carota e la mela grattugiata, le noci tritate e l’uvetta, che mi hanno molto colpita per la loro texture rustica e per il loro profumo delicato, di frutta mista a cannella, che li rende a mio avviso irresistibili nella loro semplicità;

3. Biscotti allo zenzero e mandarino

biscotti allo zenzero e mandarino

Dei biscotti di burrosa e friabile frolla, senza troppi fronzoli, ma aromatizzati allo zenzero e al mandarino. Un abbinamento molto delicato che dona un retrogusto aromatico, perfetto per essere accompagnato da un tè della miscela che preferite;

4. Ciambella alla ricotta e arancia con olio di cocco

ciambella alla ricotta, arancia e olio di cocco-7

Un ciambellone che ha il profumo delle arance, che già da solo è aromaterapico. La consistenza è morbida, ma leggermente compatta, grazie all’aggiunta di ricotta vaccina, quindi più neutra, per lasciare in primo piano l’essenza di arancia. In più racchiude nell’impasto una piccola particolarità: non c’è olio, non c’è burro, ma bensì ho inserito l’olio di cocco;

5. Crostata di mele e lime alla cannella

crostata di mele e lime

Il guscio esterno di questa crostata è composto da una friabilissima pasta frolla alla cannella, che cela un cuore goloso ed invitante di mele Granny Smith, aromatizzate da un tocco esotico di lime e zucchero di canna. Tra la base e la farcia c’è un piccolo strato di pangrattato, trucchetto sapiente che ha la funzione di non far inumidire in maniera eccessiva la pasta durante la cottura. In una sola parola: fa-vo-lo-sa;

6. Vellutata di cavolfiore e patate viola

Vellutata di patate vitelotte cavolfiore e gorgonzola

Un piatto corroborante preparato con patate viola e cavolfiore che permette di scaldarci le ossa dopo una lunga e fredda giornata di dicembre. E cosa c’è di più adatto allo scopo di una calda vellutata? Nulla, se non che questa ha anche il tocco in più del gorgonzola stagionato che ne esalta il sapore;

7. Ravioli alle noci e spinaci

ravioli alle noci e spinaci

Sono dei ravioli farciti da un ripieno davvero goloso: spinaci, ricotta, mortadella e parmigiano la fanno da padroni insieme a un tocco di croccantezza dato dalle noci tritate. Sono conditi con burro, salvia e speck, che dona alla preparazione un lieve pizzico di affumicato che non guasta;

8. Passatelli su crema di funghi al tartufo

passatelli asciutti si crema di funghi

Un piatto dedicato alle feste o a un’occasione importante. Questi passatelli asciutti, sono cotti prima nel brodo di carne per poi essere scolati e adagiati su di un avvolgente letto di crema di patate e funghi misti. Completa il tutto una spolveratina di ottimo tartufo bianco;

9. Pere cotte con salsa caramellata al caffè

pere cotte con salsa caramellata al caffè

Queste pere sono cotte in un profumato sciroppo speziato, a base di cannella e vaniglia (due spezie che adoro), fino a farle diventare tenere, ma ancora sode. E poi accompagnate da una salsa ambrata, densa e colante, che sa di caramello e caffé. Davvero sublimi nella loro infinita semplicità. Un solo consiglio, provatele e, se siete instancabili golosi come me, servitele con una pallina di gelato alla vaniglia, per un piacevole contrasto caldo-freddo;

10. Crumble salato di patate e sedano rapa

crumble salato di patate e sedano rapa-1

Durante la stagione fredda amo poter sperimentare tante varianti di crumble, e questo con il sedano rapa e patate, vi assicuro che è un contorno sano e al tempo stesso goloso. Perfetto per accompagnare pietanze di carne. In alternativa, aumentando le quantità può diventare un piatto unico, da servire con un’insalatina fresca a piacere;

11. Tarte aux pommes

Tarte aux pommes

Una crostata ispirata vagamente alla tarte aux pommes francese, composta da una pasta sucrée crillon al limone che accoglie una crema che profuma di vaniglia, cannella e Calvados che ho preparato con una parte delle mele, facendole cuocere dolcemente sul fuoco fino a farle diventare tenere a sufficienza per poterle schiacciare in maniera grossolana. A decorazione ho posto le classiche fette di mela lucidate con l’apposita gelatina per torte alla frutta;

12. Biscotti alle castagne, uvetta e cioccolato

Biscotti alle castagne e uvetta

Dei biscotti alle castagne fragranti, lussuriosi, e davvero piacevoli con quei bordi appena caramellati, perfetti da servire agli amici per un caffé pomeridiano o da gustare a colazione insieme ad un bicchiere di latte. Inoltre si conservano anche a lungo, i miei si sono mantenuti per circa due settimane. Si prestano a numerose varianti, ad esempio potete sostituire l’uvetta con mirtilli rossi disidratati oppure con frutta secca a vostra scelta, io in questo caso ci vedrei molto bene delle noci ad esempio;

12. Zuppa di lenticchie al curry

zuppa di lenticchie al curry-1

Per ritemprarsi dalle temperature rigide del mese di dicembre non c’è niente di meglio una minestra calda, gustosa e facile da preparare. Magari un po’ esotica come questo curry di lenticchie dal sapore affumicato;

13. Cisrà: zuppa di ceci piemontese

cisrà

La cisrà è un piatto povero, una zuppa di ceci, trippe e molte verdure (zucca, cavolo, porri, carote, sedano e patate nella mia versione) tipica delle Langhe e di Dogliani. Si racconta che anticamente proprio in questa cittadina piemontese, durante la Fiera dei Santi, i membri delle Confraternite dei Battuti fossero soliti offrire una ciotola fumante di questa zuppa di ceci ai fedeli, stanchi ed affaticati, che giungevano alla fiera dopo aver percorso a piedi lunghissime distanze per poter partecipare alle funzioni religiose e all’ultimo mercato prima della stagione invernale. Io fossi in voi la proverei!

14. Carote arrosto con salsa allo yogurt greco

filetto di manzo alle spezie con carote e salsa allo yogurt 6

Sono meravigliose carote baby preparate con pochi e semplici ingredienti per la cottura, da servire con una conturbante salsina allo yogurt greco, aglio, erbe e peperoncino, un condimento leggero, ideale per queste verdure sane e gustose;

15. Rotolo di coniglio con topinambur e salsiccia

rotolo di coniglio

Un rotolo arrosto di coniglio farcito con salsiccia e topinambur, perfetto per questa stagione, che amerete per la sua carne morbida e delicata.



Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento