Spirale di cannelloni ai carciofi

Era da un po’ di tempo che non preparavo la pasta fatta in casa. Ho recuperato, secondo me in grande stile, con questa spirale di cannelloni ai carciofi che, volendo, potrebbe anche essere una buona idea per un piatto della domenica o per il menu di Pasqua.

Questa volta ho deciso di preparare una pasta all’uovo al basilico utilizzando un mix di farine: la biologica tipo 00 W 200 e la semola rimacinata di grano duro W 185 Origini (entrambe Grandi Molini Italiani). Una miscela che uso spesso, soprattutto quando so già che stenderò la pasta con la macchinetta sfogliatrice, perché mi permette di ottenere una buona porosità che si traduce in una pasta cotta giustamente ruvida e in grado di abbracciare alla perfezione il condimento.

Spirale di cannelloni ai carciofi 4

Ho ricavato delle grandi strisce di pasta, le ho farcite con un ripieno di ricotta, carciofi e scorza di limone e poi le ho condite con burro al basilico, scaglie di parmigiano e una pioggia di carciofi croccanti (quindi tagliati a listarelle e poi fritti).

Il procedimento è un po’ laborioso, ma il risultato è stato parecchio gradito. Nel testo della ricetta ho riportato tutti i trucchi per saldare bene la sfoglia in modo che non si apra in cottura. Ultima raccomandazione e poi concludo: quando scolate queste spirali fate attenzione a rimuovere l’acqua che sarà rimasta tra le spire di pasta per non scottare la lingua ai vostri ospiti!

Spirale di cannelloni ai carciofi 5 di cannelloni GMi alta-5

Spirale di cannelloni ai carciofi1

Spirale di cannelloni ai carciofi

La spirale di cannelloni ai carciofi è un primo dalla forma a chiocciola ideale come piatto della domenica o per il menu di Pasqua
5 from 1 vote
Stampa Pin Lascia un commento
Portata: Primi piatti
Cucina: Italiana
Keyword: cannelloni, spirale di cannelloni
Preparazione: 1 ora
Cottura: 30 minuti
Tempo di riposo: 30 minuti
Tempo totale: 2 ore
Porzioni: 6 persone
Chef: Sara Querzola

Ingredienti:

    Per la pasta all’uovo al basilico:

    • 350 g di farina biologica tipo 00 W 200 Grandi Molini Italiani
    • 50 g di semola rimacinata di grano duro W 185 Origini Grandi Molini Italiani
    • 225 g di uova
    • 15 g di basilico fresco tritato

    Per il ripieno:

    • 3 carciofi
    • 250 g di ricotta
    • 1 tuorlo
    • La scorza di 1/2 limone grattugiata
    • Sale
    • Pepe

    Per condire:

    • 100 g di burro
    • 1 carciofo
    • Olio di semi di arachidi per friggere
    • Parmigiano reggiano a scaglie
    • Basilico
    • Pepe
    • Zeste di limone qb

    Come preparare: spirale di cannelloni ai carciofi

    • Per la pasta all’uovo: in una ciotola versate le due farine e formate una fontana. Sgusciatevi all’interno le uova, il basilico tritato e iniziate a sbattere con una forchetta. Impastate a mano fino a ottenere una pasta liscia ed elastica che farete riposare in un sacchetto per alimenti per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
    • Nel frattempo preparate il ripieno: pulite i carciofi e tagliateli a spicchi sottili. Immergeteli a mano a mano in acqua acidulata (con succo di limone) in modo da non farli annerire. Scolateli e poi lessateli in acqua bollente salata fino a quando saranno diventati teneri. Scolate e fate raffreddare completamente. Frullateli nel mixer insieme alla ricotta, al tuorlo, alla scorza di limone e aggiustate di sale e pepe. Trasferite il composto in una sac à poche con bocchetta liscia e sistemate in frigorifero mentre stendete la pasta.
    • Tirate la pasta con un matterello su una spianatoia infarinata, o con l’apposita macchinetta, in 6 sfoglie rettangolari da circa 50x10 cm. Disponete un cordone di ripieno al centro di ciascuna sfoglia, spennellate un bordo di pasta con poca acqua (per fare aderire meglio i due lembi) e poi richiudete sovrapponendo i due lati lunghi della pasta. Fate pressione con le dita prima lungo il ripieno e poi sia nei bordi che nelle estremità laterali in modo da saldare bene. Arrotolate il cannellone su se stesso in modo da ottenere una spirale e spennellate la parte della chiusura con un po’ di tuorlo sbattuto. Procedete in questo modo fino a ottenere 6 sfoglie in tutto. Sistematele a mano a mano su un vassoio spolverizzato con poca semola rimacinata.
    • Preparate i carciofi croccanti: pulite il carciofo rimasto, tagliatelo a listarelle e friggetele in una padella con olio di semi di arachidi bollente. Scolate con un mestolo forato e fate asciugare su carta assorbente.
    • Lessate le spirali di pasta in acqua salata e cuocetele in una casseruola bassa e larga per circa 4-6 minuti, a seconda dello spessore della sfoglia. Scolatele delicatamente (facendo attenzione a rimuovere anche l’acqua tra le volute della spirale) con un mestolo forato e sistematele nei piatti caldi. Condite irrorando con il burro che avrete fatto sciogliere una padella a parte insieme al basilico. Unite i carciofi fritti, il parmigiano a scaglie e le zeste di limone. Servite con pepe macinato al momento.
    Hai provato questa ricetta?Scatta una foto e condividila taggando @fiordifrolla in modo che io la possa vedere. La ricondividerò nelle mie stories!

    [Post in collaborazione con Grandi Molini Italiani]



    Potrebbero interessarti anche...


    Lascia un commento