Torta di pesche

Come sopravvivere a questa ondata di caldo che attanaglia tutto lo stivale? Viste le temperature esterne, per la vostra gioia e incolumità, eccovi un’ottima ricetta senza cottura, che vi evita di sublimare davanti al forno: una torta alle pesche, facile e veloce, che non richiede l’utilizzo della gelatina in fogli e che, se fossi in voi, farei a ripetizione.

Un po’ come è accaduto con la torta fredda al cioccolato e frutti di bosco, una ricetta che ha avuto un grande riscontro, e che in tantissimi avete provato e pubblicato su Instagram con dei bei risultati. Questa crostata di pesche è composta da una base profumata, ghiotta, diversa dal solito: una mescolanza di biscotti ai cereali e cioccolato, sbriciolati, e amalgamati con una massa vellutata e poco calorica, data da una piccola quantità di burro, una parte di robiola e yogurt greco, che ho aromatizzato con la freschezza della scorza di limone e l’esotismo del cocco grattugiato. Già solo questo è da leccarsi i baffi imperlati.

La torta con le pesche va guarnita con un vortice di adorabili e delicate fettine di pesche nettarine, conferendo un effetto piacevole e a dir poco ipnotico, che lascerà i vostri commensali sicuramente a bocca aperta. Sistemata la frutta, che è la parte più divertente, bisogna lucidarla con un po’ di gelatina per crostata di frutta. Questa operazione ha il duplice uso di dare un aspetto brillante, ma anche di proteggere la stessa frutta dalla naturale ossidazione. Neanche a dirlo, ho pronta nella manica la ricetta furba, per fare in casa la gelatina per crostate di frutta, in pochissime mosse. Un vero jolly da salvare e tenere a portata di mano!

E’ un dolce che si presta bene anche per essere offerto in formato monoporzione. Naturalmente la spirale di fettine sarà più ridotta, ma la bontà resta la medesima. Se doveste decidere di farla, vi consiglio di utilizzare delle belle pesche saporite, ancora sode. La consistenza è importante per poterle affettare in modo regolare e dello stesso spessore, per dare armonia alla decorazione.

Un’ottima alternativa alla classica crostata con marmellata o alle torte con farce molto grasse, che se siete ospiti, dopo due cucchiaiate vorreste farla mangiare al cane di casa, che vi sta dormendo sui piedi, e quindi poco adatte al periodo estivo. Il fatto che la frutta sia fresca “servita a crudo”, ne aumenta la piacevolezza, donando un effetto dissetante di insieme. Servitela fredda di frigo.

Una sola raccomandazione: questa torta di pesche fresche non deve essere decorata con troppo anticipo (ad es. la sera prima per il giorno seguente) perché le fettine si rovinerebbero perdendo colore e un po’ l’effetto wow che ne consegue.

Ricetta della torta di pesche

La torta di pesche è un dolce estivo e fresco che si prepara in poche mosse, ma che conquisterà tutti con la sua decorazione ipnotica.
Preparazione30 min
Cottura0 min
Tempo di riposo:30 min
Tempo totale1 h
Porzioni: 8 persone
Chef: Sara Querzola

Ingredienti

Ingredienti della torta di pesche:

    per la base:

    • 250 g di biscotti ai cereali e cioccolato
    • 125 g di burro fuso a temperatura ambiente

    per il ripieno:

    • 300 g di robiola
    • 170 g di yogurt greco
    • 40 g di zucchero a velo
    • la scorza di 1 limone
    • 40 g di cocco rapé

    per decorare:

    • 4-5 pesche nettarine
    • gelatina per crostata di frutta
    • granella di nocciole qb

    Istruzioni

    Come fare la torta di pesche:

    • Per la base: polverizzate i biscotti nel mixer e unite il burro fuso dal foro posto sul coperchio. Tenete in funzione l’apparecchio fino a quando otterrete un composto ben amalgamato. Ponetelo all’interno di uno stampo da crostata festonato da 22 cm di diametro con fondo amovibile e, facendo pressione con il dorso di un cucchiaio, livellate in modo da ricoprire sia la base che i bordi. Ponete in frigorifero per 30 minuti.
    • Per il ripieno: in una ciotola mescolate con una frusta la robiola con lo yogurt greco, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero a velo setacciato e il cocco. Trasferite il composto all’interno del guscio di biscotti e livellate.
    • Per decorare: tagliate le pesche a spicchi e poi a fettine sottili con un coltello molto affilato. Ponete le fettine sullo strato di crema di robiola e yogurt sovrapponendole appena, partendo dall’esterno per arrivare con cerchi concentrici verso l’interno. Una volta completato lucidate con la gelatina e completate con un po’ di granella di nocciole. Servite subito.
    •  
    •  
    • 105
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
      105
      Shares

    Lascia un commento